Anno 3°

lunedì, 17 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Lucar

Marmo, Confindustria: “La sentenza del Tar non è completamente negativa”

giovedì, 11 aprile 2019, 17:12

"Ovviamente la sentenza del Tar non ci lascia soddisfatti, ma leggerla come una totale sconfitta delle nostre ragioni ci appare fuorviante perché i giudici amministrativi nelle loro motivazioni aprono alle nostre osservazioni per quanto riguarda gli sforamenti e suggeriscono una soluzione che preveda un margine di tolleranza che eviti il blocco delle lavorazioni" così l'associazione industriali di MassaCarrara commenta le sentenze del Tar su due ricorsi presentati dalle aziende lapidee contro le decisioni dell'amministrazione comunale di Carrara che ne avevano fermato le lavorazioni.

"E utile a tal proposito .- continua Assindustria di MassaCarrara – leggere cosa scrivono i giudici amministrativi a pagina 18 delle motivazioni:

"L'interpretazione fatta propria dalle Amministrazioni intimate viene poi contestata in quanto asseritamente incompatibile con lo svolgimento dell'attività estrattiva secondo le regole tecniche della materia.

In proposito il Collegio osserva che, come correttamente replicano le parti resistenti, in linea generale una corretta progettazione ed un'efficace direzione lavori è in grado, rispettivamente, di prevenire e risolvere le problematiche che emergono nel corso degli scavi, tutto questo però a condizione che venga lasciato un ragionevole margine di tolleranza nell'escavazione oltre la volumetria autorizzata (nel singolo sito estrattivo).

Lo sforamento di questa può avvenire anche per fatti non imputabili all'escavatore, quale ad esempio un imprevisto che richieda una rapida eliminazione per motivi di sicurezza. In tali casi non è ragionevole attendere i tempi del (nuovo) procedimento autorizzatorio i quali, per gli interessi pubblici rilevanti coinvolti, non possono essere brevi. Un margine di tolleranza adeguato entro cui effettuare la variazione con segnalazione certificata di inizio attività appare soluzione ragionevole; quella che invece stride è la previsione di un limite di tolleranza generalizzato e determinato in termini quantitativi (1.000 m³) per ogni cava, qualunque ne siano le dimensioni poiché determina un trattamento omogeneo di situazioni che, invece, possono essere diverse tra loro. Un conto è una cava con fronte pari, ad esempio, a metri 500; altro conto è la cava con fronte esteso per chilometri: in quest'ultima si può ragionevolmente ritenere che sia facile arrivare, si ripete per fatti anche non addebitabili all'escavatore, a colmare il margine di tolleranza oggi vigente o addirittura superarlo senza rendersene conto, ciò che comporta (de futuro) la gravissima conseguenza della decadenza dall'autorizzazione".

"Dunque – spiega Assindustria - nelle motivazioni i giudici rilevano che possono presentarsi situazioni, anche collegate alla sicurezza, in cui non è ragionevole attendere i tempi del nuovo procedimento autorizzatorio. E non a caso scrivono che "un margine di tolleranza adeguato entro cui effettuare le variazioni con segnalazione certificata di inizio attività appare soluzione ragionevole". E in più vi aggiungono che non è accettabile un limite di tolleranza generalizzato per tutte le cave".

"Insomma i giudici ritengono che sia necessaria una normativa che tenga conto delle peculiarità sia delle lavorazioni in cava sia delle differenze fra diversi siti estrattivi. E' questa una indicazione che riteniamo possa essere utile nel confronto che stiamo portando avanti e vogliamo continuare a portare avanti con le istituzioni e le parti sociali al fine di arrivare a una definizione condivisa delle regole del settore lapideo che sia in grado di restituire a imprese e lavoratori quelle certezze che oggi, purtroppo, mancano" concludono gli industriali.


coppi


notini


ristorante ol bugno


maxibazar


prenota_spazio


Altre notizie brevi


puntoeacapo


sabato, 15 giugno 2019, 11:27

Via Francigena, soddisfazione di Ciuoffo per Toscana che consolida presenza nell'AEVF

"Grande soddisfazione per una Toscana che vede riconosciuto l'impegno che Regione e Comuni hanno dedicato allo sviluppo ed all'affermazione della via Francigena". Così l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, commentando il rinnovo delle cariche sociali dell'AEVF avvenuto ieri a Besancon, in Francia, dove si è tenuta l'assemblea generale dell'Associazione.


giovedì, 13 giugno 2019, 10:15

Montagna, Toscana vara legge contro abbandono. Confcooperative e Cna: "Soddisfazione per provvedimento utile e necessario"

"La montagna deve essere considerata a tutti gli effetti un sistema economico da valorizzare in grado di integrarsi nel complesso dell'economia regionale. Per questo esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per l'attenzione data dalla Regione Toscana e dal Consiglio Regionale" E' quanto dichiarato dal coordinatore del Tavolo della Montagna del Comune di Pistoia Alessandro Sottili...


conflavoro


lunedì, 10 giugno 2019, 16:47

La Mappa del Tesoro: estate nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano

La biodiversità è un tesoro che va preservato, e chi può farlo meglio dei bambini, ovvero il futuro del nostro territorio? Per questo il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano insieme a Legambiente promuovono "La mappa del tesoro", ovvero settimane rivolte ai ragazzi per conoscere il patrimonio naturale del Parco e l'importanza...


venerdì, 7 giugno 2019, 11:26

Agricoltura, dimezzata la produzione di miele di acacia in Toscana

La produzione miele di acacia quest'anno ha avuto un tracollo (si parla di oltre il 50 per cento rispetto alla produzione consueta) a causa del maltempo che ha danneggiato la fioritura, ma ora la speranza degli agricoltori è rivolta alle altre fioriture, in particolare quelle di castagno e di girasole che servono alla...


giovedì, 6 giugno 2019, 16:01

Bandi Gal, incontro a Ghivizzano

Il comune di Coreglia Antelminelli invita le imprese del territorio comunale dei settori artigianato, commercio, turismo e agricoltura alla presentazione dei bandi del GAL MontagnAppennino: 6.4.3 Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività artigianali e Pif (Progetti Integrati di Filiera).


giovedì, 6 giugno 2019, 14:14

Servizio civile regionale, la scadenza per le domande prorogata al 28 giugno

E' stata prorogata fino alle ore 14 del 28 giugno 2019 la scadenza per la presentazione delle domande per il servizio civile regionale. Il bando destinato ad oltre 3000 giovani fino a 29 anni, residenti o domiciliati in Toscana, era stato pubblicato il 9 maggio scorso e doveva chiudersi il...


giovedì, 6 giugno 2019, 12:17

Alternanza scuola-lavoro, via al progetto VALORE

Il progetto VALORE – interventi a supporto delle azioni di alternanza scuola lavoro è finanziato dalla Regione Toscana e si inserisce nel quadro degli interventi volti a facilitare le transizioni tra istruzione, formazione.


giovedì, 6 giugno 2019, 09:45

Venerdì 7 giugno a Pieve di Monti Villa il primo incontro di metà mandato di Laura Lucchesi e Claudio Gemignani

Il gruppo consiliare “Un futuro per Bagni di Lucca” e i consiglieri comunali Laura Lucchesi e Claudio Gemignani organizzano una serie di incontri itineranti sul territorio per fare il punto di metà mandato e parlare dei vari temi, battaglie, proposte presentate in questi anni di opposizione consiliare.


martedì, 4 giugno 2019, 16:29

Controlli e autorizzazioni sui rifiuti tornano in parte alle province

Alcune deleghe ambientali tornano alle Province e alla Città metropolitana. Si tratta di quelle che hanno a che fare con i controlli periodici su tutte le attività di gestione, intermediazione e di commercio dei rifiuti e accertamento delle relative violazioni, nonché le competenze sulla verifica e il controllo dei requisiti...


martedì, 4 giugno 2019, 14:19

Malattie rare, approvata mozione Giovannetti sull'assistenza alle persone affette da ceroidolipofuscinosi neuronali

Attivarsi presso tutte le direzioni delle Aziende sanitarie al fine di verificare il livello di assistenza garantito nei casi di ceroidolipofuscinosi neuronali riscontrati in ambito regionale, rapportandolo alle prestazioni fornite ai pazienti affetti da patologie neurodegenerative più diffuse.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio