Anno 3°

mercoledì, 3 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Azienda Ospedaliero-Universitaria e Asl Toscana nord ovest insieme per la rete ictus

martedì, 4 giugno 2019, 12:30

Un corso di area vasta in sei edizioni sull’applicazione ed il monitoraggio delle reti cliniche tempo dipendenti ed in particolare sull’ictus ischemico.

Parte giovedì 6 giugno 2019 nella sede AOUP di Cisanello e coinvolge le figure professionali coinvolte nel percorso (infermieri, medici, operatori socio sanitari e tecnici sanitari di risonanza magnetica) provenienti dai presidi ospedalieri dell’Azienda USL Toscana nord ovest integrati nella rete clinica tempo-dipendente ictus dell’area vasta  e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana.

In ognuna delle sei edizioni, l’ultima delle quali si svolgerà nel mese di novembre 2019, è prevista l’introduzione e la moderazione da parte di Francesco Bellomo, responsabile rete ictus della Regione Toscana e responsabile scientifico dell’evento.

Sono poi programmate presentazioni e discussioni sui punti di forza e sulle criticità locali e di rete, sui percorsi e su alcuni specifici casi clinici.

Del comitato scientifico fanno parte professionisti di primo piano dell’AOUP e dell’Asl: Alessio Bertini, Ubaldo Bonuccelli, Sergio Casagli, Ferdinando Cellai, Alberto Chiti, Alberto Conti. Mirko Cosottini, Renato Galli, Michelangelo Mancuso, Andrea Nicolini, Giovanni Orlandi, Massimo Santini, Monica Scateni, Paolo Tognarelli, Luciana Traballoni, Claudio Vignali.

Dall’analisi della rete ictus emerge, tra l’altro, che a livello di area vasta sono in costante aumento i trattamenti di fibrinolisi effettuati e si riduce in maniera significativa la percentuale di decessi entro 30 giorni per ictus.

Come emerge dagli ultimi dati relativi al percorso ictus, le azioni realizzate all’interno dell’area vasta nord ovest - Azienda USL Toscana nord ovest insieme a Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana - hanno infatti portato ad un notevole miglioramento sia in termini quantitativi che in termini qualitativi degli indicatori di attività di processo e di esito.

Da evidenziare che, in  caso di ictus, un intervento precoce può fare la differenza nel percorso diagnostico-terapeutico dell’ictus in fase acuta. Il fattore tempo è infatti determinante per la corretta gestione di una patologia che rappresenta la principale causa di disabilità permanente, la seconda causa di demenza e la terza causa di morte nella popolazione.

La tendenza per i trattamenti salva-vita (fibrinolisi) garantiti ai pazienti con ictus è in costante incremento - oltre che a livello complessivo - anche nei singoli territori dell’Asl Toscana nord ovest: Apuane, Versilia, Lucca, Pontedera, Livorno, Cecina, Piombino, Elba.

La rete ictus è inoltre integrata con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana che effettua i trattamenti fibrinolitici per i casi che si verificano nel territorio di Pisa e rappresenta il centro di riferimento al quale sono inviati, applicando le specifiche procedure concordate tra gli ospedali  dell’area vasta, i casi che necessitano di intervento di disostruzione meccanica intraarteriosa. Questo intervento, che consiste nelle rimozione meccanica dell’ostruzione presente in un arteria cerebrale, rappresenta un’ulteriore possibilità di recupero per il paziente colpito da ictus.

Contemporaneamente la percentuale di decessi entro 30 giorni per ictus, nell’area vasta nord ovest si è ridotta in maniera significativa: secondo i dati dell’Agenzia regionale di sanità (Ars) si è passati dal 15,3% del 2015 all’11,6 del 2016 fino al 9,8% del 2017.  Il trend dei trattamenti per l’anno 2018 conferma un ulteriore miglioramento della performance della rete ictus di area vasta.


toscano

regionetoscana

tuscania

luccaedil

coppi

maxibazar

ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


venerdì, 29 maggio 2020, 11:10

Toscana Nazionalista: presidio a Gallicano presso la Kedrion

I militanti di Toscana Nazionalista, comunità aderente a La Rete, si ritroveranno di fronte allo stabilimento Kedrion di Gallicano (Lucca) sabato 30 maggio dalle ore 10:30, "per protestare - si legge nella nota - "contro il conflitto di interessi sul plasma, dato che la Kedrion Biopharma è della famiglia Marcucci di cui Paolo...


mercoledì, 20 maggio 2020, 16:03

Agricoltura: i fondi a disposizione del comparto florovivaistico

Tra i settori maggiormente colpiti dagli effetti economici della pandemia Covid-19 spicca il comparto florovivaistico italiano che sta vivendo una situazione di estrema difficoltà. Il periodo primaverile, infatti, è quello in cui si realizzano i maggiori introiti e se la filiera del vivaismo orticolo ha proseguito il lavoro a sostegno...


conflavoro


mercoledì, 20 maggio 2020, 12:24

Incubatori d'impresa e start-up house, in apertura avviso accreditamento 2020

L'appuntamento è per il mattino di lunedì 1 giugno, quando alle 9.00 saranno aperti i termini per presentare la domanda di accreditamento regionale da parte di incubatori di impresa e start up house toscane.


mercoledì, 20 maggio 2020, 12:18

Coronavirus, oltre due milioni di euro per il terzo settore

Un avviso pubblico da oltre 2milioni di euro, per sostenere le diverse attività del terzo settore in ambito sociale, è stato deliberato dalla Regione nell’ultima seduta di Giunta, su proposta dell’assessore per il diritto alla salute e al sociale, Stefania Saccardi.Si tratta per l’esattezza di 2.360.682,00 di euro, derivanti dal...


mercoledì, 20 maggio 2020, 12:17

Coronavirus, dalla Regione 500 mila euro per contenere gli effetti sociali dell'emergenza

La Regione destina 500.000 euro a progetti per contenere gli effetti sociali dell'emergenza Covid-19. Lo fa con due delibere portate in giunta dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvate nel corso della seduta di lunedì scorso.


martedì, 19 maggio 2020, 12:52

Coronavirus e sicurezza sul lavoro, regole aggiornate alla luce di Dpcm e ordinanze regionali

Con la ripresa di tutte le attività lavorative, agli abituali rischi sul lavoro si aggiunge anche il rischio contagio. Ecco quindi che la Regione ha preso misure stringenti anche su questo fronte. Tutte le attività economiche, produttive, sociali e professionali che hanno ripreso o riprenderanno nei prossimi giorni, in base...


venerdì, 15 maggio 2020, 15:55

Cassa integrazione in deroga, oltre 37 mila domande e 96 mila lavoratori coinvolti

Sono 37.522 le domande di Cassa integrazione in deroga inviate alla Regione dalle imprese toscane in difficoltà per l'emergenza epidemiologica. I lavoratori coinvolti sono in tutto 96.325.  


giovedì, 14 maggio 2020, 17:15

Anticipo sugli ammortizzatori Covid, l’accordo ora esteso anche a Poste

All’anticipo della cassa integrazione e degli altri ammortizzatori per dipendenti legati all’emergenza Covid ci pensano in Toscana le banche ed ora anche Poste Italiane. L’intesa che la Regione ha firmato quasi un mese fa, il 14 aprile, con ventiquattro tra i più diffusi istituti presenti, si allarga: ancora una volta...


giovedì, 14 maggio 2020, 13:24

DL Rilancio, ALI Toscana sostiene appello piccoli e medi comuni a vocazione turistica: "Dal Governo un fondo per salvarli"

ALI Toscana è accanto ai piccoli e medi Comuni a vocazione turistica che chiedono al Governo strumenti e risorse per sopravvivere all'emergenza Covid-19. "La petizione – spiega il presidente di ALI Toscana Francesco Casini –, nata su iniziativa del sindaco di San Gimignano e promossa da molte amministrazioni toscane, ben...


giovedì, 14 maggio 2020, 12:40

Centri commerciali naturali, dal 30 maggio bando da 630 mila euro

A partire dal 30 maggio e fino al 20 luglio sarà aperta l'edizione 2020 del bando per la concessione di contributi a sostegno degli investimenti per le infrastrutture per il turismo ed il commercio e per interventi di micro-qualificazione dei Centri commerciali naturali.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio