Anno 3°

domenica, 26 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Pronto soccorso, all'accoglienza anche 130 giovani del servizio civile

mercoledì, 9 ottobre 2019, 10:53

Pronto soccorso, nei servizi di accoglienza e accompagnamento a pazienti e familiari saranno impiegati anche 130 giovani del servizio civile. E' della settimana scorsa la delibera che vara un Piano di azioni per migliorare l'esperienza di pazienti e parenti nei pronto soccorso toscani: tra queste azioni, appunto, anche la presenza di "accompagnatori", ragazzi del servizio civile che potranno affiancare il personale dell'accoglienza, per intervenire sugli aspetti relazionali e psicologici del momento dell'urgenza. Ora, una delibera approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta dà il via a questo progetto, che ha lo scopo di offrire un servizio di prima accoglienza informativa e di orientamento all'utente, prevalentemente fragile, che accede al pronto soccorso.

"In questo ultimo periodo stiamo cercando di mettere in atto una serie di azioni per migliorare il clima e la qualità dell'accoglienza nei 38 pronto soccorso della Toscana - dice l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - Interventi che vanno a beneficio dei pazienti, dei familiari e anche degli operatori che nei pronto soccorso lavorano. Tra queste azioni, ci è sembrato che l'impiego di giovani del servizio civile possa essere di supporto al lavoro degli addetti all'accoglienza, anch'essi previsti dal Piano per il miglioramento dei pronto soccorso".

Con questo progetto, si vogliono potenziare i servizi di accoglienza e informazione a pazienti e familiari che arrivano nei pronto soccorso degli ospedali toscani; in particolare, supportare gli operatori sanitari nella fase di accoglienza e accompagnamento dei pazienti e dei loro parenti durante tutto il percorso assistenziale; offrire un servizio di prima accoglienza, informativa e di orientamento all'utente, prevalentemente fragile, che arriva al PS, attraverso un'informazione chiara, e anche con la distribuzione e raccolta di questionari di gradimento.

Il progetto regionale "Servizio civile nei pronto soccorso toscani" approvato lunedì dalla giunta è rivolto alle Aziende sanitarie toscane che gestiscono i 38 Pronto soccorso degli ospedali, e che sono anche enti iscritti all'albo degli enti del servizio civile regionale. Per l'avvio di questo servizio, la Regione destina la somma di 735.000 euro, per complessivi 130 posti, che saranno ripartiti tra le Aziende sanitarie in base a criteri che tengano conto del numero dei pronto soccorso all'interno dei presidi ospedalieri di ciascuna Azienda, delle loro dimensioni e del numero di accessi. Questa la suddivisione dei 130 posti tra le varie Aziende:

Azienda Usl Toscana Centro: 28 posti
Azienda Usl Nord Ovest: 38 posti
Azienda Usl Sud Est: 30 posti
Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi: 16 posti
Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer: 2 posti
Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana: 12 posti
Azienda Ospedaliero Universitaria Senese: 4 posti

Ai giovani del servizio civile che verrano selezionati per il progetto, le Aziende dovranno offrire, entro e non oltre i primi tre mesi dell'avvio del progetto (che dura complessivamente 12 mesi), i seguenti corsi di formazione: utilizzo dei defibrillatori (es. BLSD); sicurezza nei luoghi di lavoro; organizzazione dell'ente e sul sistema sanitario regionale (durata minima 3 ore); privacy e trattamento dati (durata minima 3 ore); PASS, Percorsi Assistenziali per i Soggetti con bisogni Speciali (durata minima 3 ore); gestione delle relazioni e dei conflitti (durata minima 3 ore); corso sull'accoglienza, articolato in un modulo base della durata minima di 3 ore, che potrà essere sviluppato e ampliato anche nei successivi mesi di servizio; corso sulla DGR 806/2017, con particolare riferimento alla riforma organizzativa dei Pronto soccorso della Toscana.

Inoltre Regione Toscana, in collaborazione con il Centro di Ascolto Regionale, potrà organizzare una giornata formativa sull'accoglienza, alla quale le Aziende sanitarie toscane che aderiscono al progetto dovranno far partecipare i giovani selezionati.

Le Aziende sanitarie aderiranno al progetto con un proprio documento, che contestualizza all'interno dei propri pronto soccorso le attività che i ragazzi selezionati andranno a fare durante i 12 mesi di servizio. Uscirà entro l'anno un bando regionale rivolto ai giovani, per selezionare i 130 candidati che saranno assegnati ai pronto soccorso della Toscana. Il bando resterà aperto per 30 giorni. I giovani interessati potranno presentare la domanda all'Azienda sanitaria di loro interesse, tramite una procedura on line, alla quale potranno accedere con la tessera sanitaria (abilitata) o, se sprovvisti, tramite delle credenziali che verranno loro fornite al primo accesso alla procedura on line. Le selezioni delle domande ricevute saranno effettuate direttamente dalle Aziende e si concluderanno entro 45 giorni dalla chiusura del bando.

L'avvio dei 130 giovani al servizio sarà effettuato nei primi mesi del 2020.

Il bando si inserisce tra le opportunità promosse da Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


coppi


maxibazar


ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


sabato, 25 gennaio 2020, 13:15

Verso una "Libera Toscana del Buon Vivere"

Parte con forza la campagna elettorale della lista "Libera Toscana del Buon Vivere" che si allarga a tanti soggetti, intellettuali, professionali, ed esponenti dei comitati di tutte le vertenze toscane, ai gruppi di difesa dell'ambiente e della salute, ai movimenti rurali e contadini, alle culture per gli animali, ai comitati...


venerdì, 24 gennaio 2020, 11:05

Zucconi (FdI): "Sdegno per i testi del cantante Junior Cally. La rete pubblica deve vigilare"

"Sono veramente schifato: come può il Festival nazionale della canzone italiana  permettere ad un artista come Junior Cally di salire sul palco e cantare?


conflavoro


venerdì, 24 gennaio 2020, 10:49

Antincendio, 6 milioni per le scuole toscane. Grieco: “Opportunità preziosa per il territorio”

Sono poco meno di 6 (per l’esattezza 5.976.706,36) i milioni destinati alla Toscana dal Ministero dell'istruzione per interventi di adeguamento delle scuole alla normativa antincendio.Il relativo bando, per complessivi 98 milioni, è pubblicato sul sito del Ministero e i termini per la presentazione dei progetti da parte degli enti locali...


giovedì, 23 gennaio 2020, 22:02

Nuova scossa di terremoto con epicentro a Cutigliano

La terra riprende a tremare. Dopo circa 44 ore dall'ultima scossa (leggi qui), i sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanmo registrato un nuovo movimento tellurico. Una scossa di magnitudo 1.8 si è verificata oggi alle 15.15, con epicentro a Cutigliano, sulla Montagna Pistoiese, ad una profondità di circa 2 km.


mercoledì, 22 gennaio 2020, 14:16

Emergenze sanitarie intraospedaliere, partito il numero unico

Da lunedì 20 gennaio è in funzione in tutti gli ospedali della Toscana il numero unico per le emergenze intraospedaliere. Un numero conosciuto solo dagli operatori (non c'è motivo che venga comunicato all'esterno, e non è il caso di farlo, per evitare di creare confusione), che mette in moto un'assistenza tempestiva...


mercoledì, 22 gennaio 2020, 13:48

Start-up ambito turistico Garfagnana: aggiornamento anagrafico associazioni

L’Ambito Turistico Omogeneo Garfagnana - Media Valle del Serchio ha tra le finalità la promozione turistica sovracomunale ed intende realizzare una lista aggiornata di contatti per la costruzione di un database delle Associazioni, delle Pro Loco e del loro calendario eventi 2020, per le azioni di coinvolgimento promozione e l’invio...


mercoledì, 22 gennaio 2020, 13:44

Peste Suina, Confagricoltura Toscana: “Fondamentale tenere alta l’attenzione”

"È fondamentale tenere sempre la guardia alta. Un sistema di controlli efficiente è fondamentale per evitare il rischio di un danno gravissimo al patrimonio animale e all'export. Per ora ci ha permesso di rimanere indenni in Toscana e in Italia ed è quindi fondamentale che le autorità continuino a mantenere...


domenica, 19 gennaio 2020, 12:49

Vento forte, codice giallo prolungato per tutta la giornata di lunedì 20 gennaio

La sala operativa della protezione civile regionale ha prolungato il codice giallo emesso ieri per il forte vento di Grecale. L'allerta interessa tutta la regione (ad esclusione della Romagna-Toscana) fino alla mezzanotte di domani, lunedì 20 gennaio.Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione...


giovedì, 16 gennaio 2020, 14:00

Servizio civile nei pronto soccorso, al via bando per 130 giovani

E' stato pubblicato ieri sul Burt, il Bollettino ufficiale della Regione Toscana, e resterà aperto fino al 14 febbraio, il bando rivolto ai giovani che vogliono fare servizio civile nei pronto soccorso degli ospedali toscani: 130 posti, nelle aziende sanitarie e ospedaliere, per una durata di 12 mesi.


lunedì, 13 gennaio 2020, 22:22

Lando Baldassari, la famiglia ringrazia

I figli di Lando Baldassari, l'ex sindaco di Pescaglia deceduto alcuni giorni fa, Dante e Stefano, i nipoti Filippo e Federica assieme alle nuore Anna e Simonetta, vogliono ringraziare tutti coloro che con il loro affetto e le loro testimonianze ci hanno fatto sentire meno soli in questo triste momento. Ci...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio