Anno 3°

venerdì, 6 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Poste Italiane: in provincia di Lucca i buoni fruttiferi postali e i libretti di risparmio sono tra i più scelti dai risparmiatori

venerdì, 15 novembre 2019, 12:15

I Buoni Fruttiferi Postali e i Libretti Postali restano tra le forme di risparmio più amate dagli italiani, e la provincia di Lucca ne offre conferma con oltre 550.000 sottoscrizioni.

In occasione della 95a giornata mondiale del Risparmio dello scorso 31 ottobre il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto ricordare che “un futuro sostenibile si basa su una avveduta gestione e tutela del risparmio, sancita nella nostra Costituzione”. Per tale ricorrenza è stata presentata anche l’indagine annuale Acri/Ipsos sul risparmio, dalla quale emerge come ci sia un ritorno alla “normalità” economica da parte delle famiglie italiane, grazie ad una ripresa della capacità di risparmio e alla maggiore rilassatezza nei consumi; in un anno la percentuale di famiglie che riesce a risparmiare senza troppe rinunce è balzata al 55%, con un incremento di 7 punti percentuali rispetto al 2018.

In questo quadro complessivo, i Libretti Postali, emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato, si attestano oggi a Lucca ad oltre 200.000, gettonatissimi perché offrono un rendimento certo e la comodità di poter essere sottoscritti e incassati senza alcuna spesa in qualunque Ufficio Postale d’Italia. Aumentano anche i Buoni Fruttiferi, che raggiungono oltre 350.000. Emessi per la prima volta nel marzo del 1925 nei tagli da 100, 500, 1.000 e 5.000 lire, anche questi strumenti sono diventati subito la migliore soluzione di risparmio in sicurezza.

Poste Italiane si conferma quindi come il porto sicuro del risparmio degli italiani, grazie alla possibilità di investire piccole e grandi somme con la garanzia di una buona redditività. L'azienda guidata dall'Ad Matteo Del Fante ha di recente raggiunto il significativo traguardo, secondo la classifica internazionale "The Most Influential Brands 2019", di essere la società quotata italiana più influente in positivo nelle scelte quotidiane dei cittadini, e quest’anno ha anche conquistato il 23° posto assoluto nella Global Top 100, migliorando di dieci posizioni rispetto al 2018.

I risultati di bilancio del terzo trimestre 2019 presentati lo scorso 6 novembre confermano il ruolo di Poste Italiane nella gestione del risparmio, con i ricavi in crescita dell’1,7% rispetto allo scorso anno. “Stiamo diventando un'azienda dinamica con una forte componente nativa digitale, che supporta attivamente la vita dei nostri 35 milioni di clienti;” – ha dichiarato l’Amministratore Delegato Matteo Del Fante – “la chiave del successo del Gruppo è la nostra presenza capillare sul territorio nazionale, attraverso la nostra rete: nessun'altra azienda ha un forte legame con le comunità locali come Poste”.

I Libretti di risparmio postale sono disponibili in diverse versioni, comprese quelle dedicate ai minori e quella denominata “Smart”, che consente di accantonare in tutto o in parte le somme depositate beneficiando di una remunerazione maggiore rispetto al tasso base e con la possibilità di gestire le operazioni online o attraverso una App gratuita per smartphone e tablet. I Buoni Fruttiferi Postali consentono di investire anche piccole somme, non hanno spese di emissione, gestione o incasso, sono esenti da imposta di successione e sono soggetti ad una tassazione del 12,50%. Maggiori informazioni sui prodotti del risparmio postale sono disponibili sul sito di Poste Italiane  www.poste.it


karte


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


coppi


maxibazar


ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


venerdì, 6 dicembre 2019, 13:37

Olio, produzione a picco: chiesto lo stato di emergenza

Produzione a picco, aziende agricole e frantoi in ginocchio: i dati raccolti da Confagricoltura al termine della raccolta delle olive si sono rivelati ben peggiori delle già nefaste previsioni. "Basta un numero per descrivere la situazione drammatica - dice Orlando Pazzagli, presidente della sezione olivicoltura di Confagricoltura Toscana -.


venerdì, 6 dicembre 2019, 12:49

Predazioni da lupo, Marchetti (FI): "Dal 2014 un'escalation"

«Sono balzate dalle 281 del 2014 alle 566 del 2018 le predazioni da lupo denunciate dagli allevatori toscani. Aumentano anche le aziende colpite, passete da 155 a 225. L'erogazione degli indennizzi procede invece con fatica, dal momento che neppure le richieste 2014 risultano ad oggi ancora del tutto liquidate e...


conflavoro


martedì, 3 dicembre 2019, 19:18

Maltempo, dichiarata l'emergenza nazionale: 5 milioni per la Toscana

Il consiglio dei ministri ha deciso, nella sua ultima seduta, di estendere gli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza nazionale ai territori di molte delle regioni colpite dal maltempo verificatosi nei mesi di ottobre e novembre.


martedì, 3 dicembre 2019, 16:39

Agricoltura, erogati da Artea 116 milioni di euro a 32mila imprese toscane

Erogati da Artea, l'agenzia della Regione Toscana per le erogazioni in agricoltura, gli anticipi sui contributi Pac e Psr. Si tratta di circa 116 mln di euro in totale così suddivisi: 95,9 mln per i pagamenti diretti della Politica agricola comune 2019 e 19,9 mln per il Programma di sviluppo rurale 2019.


martedì, 3 dicembre 2019, 14:52

Consorzio, via libera all’unanimità per il piano delle attività per il 2020

Un impegno per la sicurezza idraulica ed ambientale del territorio che, complessivamente, supera i 15milioni di euro.


lunedì, 2 dicembre 2019, 14:49

Operai forestali, Remaschi e Fratoni: “Necessario reintegrare la dotazione di personale”

Un incontro per fare il punto sulla valorizzazione e gestione del patrimonio agricolo forestale regionale, con un appello, lanciato dagli assessori regionali Marco Remaschi (agricoltura e foreste) e Federica Fratoni (ambiente), affinché la dotazione organica del personale impegnato possa essere reintegrata in tempi rapidi: gli operai forestali, dai primi anni...


sabato, 30 novembre 2019, 12:03

Pesca, Remaschi: "Il futuro del comparto è nella scelta della sostenibilità"

"La parola chiave del comparto pesca in Toscana è sostenibilità. Se riusciremo sempre di più a trovare un equilibrio fra gli aspetti economici e quelli ambientali salvaguarderemo un polmone produttivo che interessa almeno 1.500 occupati e preserveremo le risorse ittiche e l'eco sistema del nostro mare".


giovedì, 28 novembre 2019, 13:59

Maltempo, codice giallo per temporali

Le correnti umide e instabili sulla Toscana favoriscono rovesci sulla parte orientale e settentrionale della regione. Per questo la Sala operativa unificata delle Protezione civile regionale ha prolungato il codice giallo per piogge e locali temporali con occasionali colpi di vento e grandinate valido fino alle 24 di domani, venerdì...


giovedì, 28 novembre 2019, 09:57

Lega: "Condoglianze per la morte di Franco Bimbi"

La Sezione Lega Mediavalle Garfagnana si stringe intorno al dolore della famiglia Bimbi per la morte di Franco, ultimo dei soci fondatori della Italvetro. "Franco - si legge nella nota -, insieme ai fratelli Marino e Niccolo Citti, nel 1961, aveva dato vita a un'azienda per la tempera del vetro, che...


giovedì, 28 novembre 2019, 09:50

In duomo il funerale di monsignor Ghilarducci

Venerdì 29 novembre, alle ore 10, nel duomo di San Martino a Lucca, si terrà il funerale di monsignor Giuseppe Ghilarducci, già canonico della cattedrale e parroco di Vetriano, Colognora di Pescaglia, Celle e Gello.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio