Anno 3°

venerdì, 17 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Peste suina, Confagricoltura Toscana: “Rafforzare i controlli e gestire i cinghiali”

venerdì, 3 gennaio 2020, 10:51

"E' necessario rafforzare i controlli per la biosicurezza, applicando le linee guida della Commissione europea, e soprattutto gestire le enormi popolazioni di cinghiali che sono portatori sani della peste suina". Così Alessandro Stassano, presidente della sezione Toscana dell'allevamento suinicolo di Confagricoltura, interviene sugli altissimi rischi legati alla peste suina che in Cina ha portato all'abbattimento di circa 200 milioni di maiali.

"La Cina deve ripartire da zero e serviranno almeno un paio d'anni affinché la produzione di suini possa ripartire. Da un punto di vista economico, nell'immediato, l'epidemia di peste suina in Cina ha portato benefici per gli allevatori italiani che hanno visto crescere le esportazioni verso questo Paese – che ha nel maiale un elemento portante della dieta – del 50%, con un conseguente incremento di prezzo. Una boccata d'ossigeno che però impone di tenere alta la guardia perché il malaugurato diffondersi di un'epidemia di peste suina in Italia condannerebbe a morte le aziende di allevamento e una quota importante dell'export agroalimentare nazionale, che vale 8 miliardi".

 "Le leggi ci sono – aggiunge Stassano -. Il ministero della Salute ha recepito le linee guida comunitarie e le ha inoltrate alle regioni che devono farle rispettare: servono controlli attenti e capillari per verificare le gli allevamenti mettano in atto tutte le misure previste per la biosicurezza. L'Italia è indenne dalla peste suina, al momento non ci sono focolai tranne che in Sardegna, dove vige già il divieto di export anche verso il Continente. La peste suina non si trasmette all'uomo ma tra animali il contagio è rapidissimo. Per quanto riguarda la Toscana, il pericolo principale viene dai cinghiali che sono portatori sani della malattia: è sufficiente che qualcuno camminando nel bosco pesti gli escrementi dei cinghiali e poi entri in un allevamento per diffondere la malattia. Tenere sotto controllo la popolazione dei cinghiali non è cruciale solo per l'agricoltura, ma anche per evitare il diffondersi di una malattia catastrofica come la peste suina negli allevamenti, che comporta l'abbattimento immediato di tutti i capi e il blocco delle esportazioni di carni suine e derivati. E' fondamentale che le aziende allevatrici si dotino delle più efficaci misure di biosicurezza, che i controlli vengano svolti in modo serio e che si gestisca efficacemente il problema dei cinghiali".


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


coppi


maxibazar


ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


giovedì, 16 gennaio 2020, 14:00

Servizio civile nei pronto soccorso, al via bando per 130 giovani

E' stato pubblicato ieri sul Burt, il Bollettino ufficiale della Regione Toscana, e resterà aperto fino al 14 febbraio, il bando rivolto ai giovani che vogliono fare servizio civile nei pronto soccorso degli ospedali toscani: 130 posti, nelle aziende sanitarie e ospedaliere, per una durata di 12 mesi.


lunedì, 13 gennaio 2020, 22:22

Lando Baldassari, la famiglia ringrazia

I figli di Lando Baldassari, l'ex sindaco di Pescaglia deceduto alcuni giorni fa, Dante e Stefano, i nipoti Filippo e Federica assieme alle nuore Anna e Simonetta, vogliono ringraziare tutti coloro che con il loro affetto e le loro testimonianze ci hanno fatto sentire meno soli in questo triste momento. Ci...


conflavoro


lunedì, 13 gennaio 2020, 16:25

Gara tpl, riparte il percorso

Prosegue il percorso verso l'affidamento del lotto unico regionale per i servizi di trasporto pubblico locale riparte. Dopo la sentenza del Consiglio di Stato (che lo scorso 11 dicembre ha ribadito la legittimità e la correttezza della gara) e l'avvio del nuovo anno con  un regime di obbligo di servizio...


lunedì, 13 gennaio 2020, 12:55

Regionali, Donzelli (FdI): "In Toscana serve svolta: al lavoro per uscire dal 900"

"La Toscana da troppi anni non programma il suo futuro: a dirlo oggi non è un sovranista o un complottista, ma uno che a Firenze ha persino governato i conti: Alessandro Petretto, professore di economia ma anche ex assessore al bilancio della giunta Renzi.


venerdì, 10 gennaio 2020, 15:31

A Gallicano la presentazione del libro "Il Pettorale" di Fabrizio Riva

SI presenta il libro “Il Pettorale”, scritto dal professor Fabrizio Riva, il 18 gennaio alle 15:30 presso la Sala Consiliare del comune di Gallicano.


martedì, 7 gennaio 2020, 10:54

Va in onda la trasmissione "Apuane in diretta"

A partire da giovedì 9 gennaio dalle ore 18.00 alle ore 19.00 su www.laveraradiolibera.com e in diretta Facebook sulla pagina "L'altezza della Libertà" andrà in onda la trasmissione "Apuane in diretta", nuovissimo format di informazione ambientale, dialogo e dibattito sul controverso e attualissimo tema delle escavazioni lapidee all'interno del Parco delle Alpi Apuane...


lunedì, 30 dicembre 2020, 15:19

Ufficio cartelle cliniche Valle del Serchio: nuovo orario apertura 2020

L'Azienda USL Toscana nord ovest comunica il nuovo orario di apertura al pubblico degli uffici delle cartelle cliniche di Castelnuovo Garfagnana e di Barga, che entrerà in vigore a partire dal 1 gennaio 2020: a Castelnuovo l'ufficio sarà aperto il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 10 alle 13;...


lunedì, 30 dicembre 2020, 15:07

Confagricoltura Toscana: “2019 da dimenticare per i coltivatori toscani”

"I cambiamenti climatici non sono più una teoria ma una realtà che gli agricoltori ormai pagano di tasca propria a ogni evento calamitoso. Anche quest'anno siamo qui a fare i conti con danni da maltempo che rischiano di mettere in ginocchio decine di imprese agricole perché si sommano alla politica...


giovedì, 26 dicembre 2019, 21:06

Vigili del fuoco a lavoro anche per Santo Stefano

I vigili del fuoco di Castelnuovo sono intervenuti per un incendio di una canna fumaria a Ghivizzano, nel comune di Coreglia Antelminelli e, allo stesso momento, c'è stata una fuga di gas a Castelnuovo di Garfagnana per cui è dovuta intervenire una squadra di Lucca.


lunedì, 23 dicembre 2019, 14:46

Caccia, approvate le modifiche alla legge regionale

Approvate dalla Giunta regionale le proposte di mondifica alla lr 3/94 sulla caccia, pensate per riorganizzare il sistema a seguito dell'esperienza maturata dalla Regione e delle criticità emerse nell'ambito della recente Conferenza regionale sulla caccia. 


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio