Anno 3°

giovedì, 9 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Agricoltura: dal 2010 al 2019 calo del -9,2% delle imprese attive in Toscana

giovedì, 13 febbraio 2020, 11:26

Il settore agricolo toscano vive da anni un periodo di crisi. Nel 2019 nella regione sono 37.356 [1] le imprese attive di “agricoltori, allevatori, attività di caccia e servizi connessi”, in calo del -1,3% rispetto al 2018 e del -9,2% sul 2010. Un dato, quest’ultimo, comunque meno critico rispetto alla media nazionale (-14,5%). Una fotografia, quella evidenziata dallo Studio Legale Lacalandra di Milano, specializzato in diritto fallimentare e crisi da sovraindebitamento, su base dati Unioncamere-InfoCamere (Movimprese), che ha portato tanti piccoli imprenditori del settore prima a indebitarsi e successivamente a non riuscire a pagare i debiti, inclusi quelli fiscali.

Cosa possono fare questi imprenditori che si trovano in difficoltà economica? Un aiuto arriva dalla legge sul Sovraindebitamento (L. 3/2012), che permette a soggetti non fallibili “meritevoli” di ridurre i debiti in base alle proprie capacità economiche.

Si tratta di una legge che può aiutare concretamente le imprese toscane del settore agricolo che in anni di difficoltà sono state costrette a dover chiudere. Quali sono le aree geografiche più critiche? Tra le province della regione, nel 2019, rispetto al 2010, il calo maggiore è stato registrato ad Arezzo (-17%; 5.420 imprese attive) e a Lucca (-15,5%; 2.107 imprese). Seguono Pisa (-11,2%; 3.274 imprese), Pistoia (-11,1%; 2.978 imprese), Livorno (-7,8%; 2.427 imprese), Firenze (-7,5%; 5.709 imprese), Grosseto (-6,1%; 8.703 imprese), Massa Carrara (-4,2%; 952 imprese) e Siena (-4,2%; 5.236 imprese).  L’unica provincia in crescita è Prato (+2,6%; 550 imprese).

Grosseto e Firenze sono le città con il numero più alto di imprese del settore sul territorio.

“La Legge sul Sovraidebitamento rappresenta una valida soluzione per chi si trova ad affrontare una situazione di difficoltà economica - commenta l’Avv. Pasquale Lacalandra -. L’obiettivo della legge è, infatti, quello di aiutare anche i piccoli imprenditori a superare momenti particolarmente difficili come una congiuntura del mercato negativa non prevedibile. I numeri, però, confermano come questa proceduta sia ancora poco utilizzata. È importante che si faccia una maggiore comunicazione su questo tema, in modo da informare i cittadini dell’esistenza di un’alternativa in grado di aiutarli a risolvere i loro problemi. Ma su questo punto bisogna fare chiarezza. Non è una legge per i “furbi”, bisogna essere meritevoli altrimenti non è possibile accedervi. Inoltre, non bisogna dimenticare che questa procedura risulta vantaggiosa anche per il creditore, poiché, senza la ristrutturazione del debito, correrebbe il rischio di perdere totalmente ogni possibilità di recupero.”

Ad oggi sono tanti i casi risolti positivamente grazie alla legge sul Sovraindebitamento. Il Tribunale di Como ha decretato la riduzione di un debito fiscale da circa 1,4 mln a 350 mila euro in favore di una imprenditrice e la riduzione di un debito da 509 mila a 54 mila in favore di un lavoratore dipendente. Il Tribunale di Busto Arsizio (VA) ha invece ridotto una cartella esattoriale Equitalia da 86mila euro a 11mila euro (-87%) mentre il Tribunale di Monza ha ridotto il debito da oltre 150mila a 52mila euro (-65%).

SCHEDA SOVRAINDEBITAMENTO 

  • Legge n.3 del 27 gennaio 2012
  • Cos’è il sovraindebitamento: è la situazione di squilibrio economico tra i debiti scaduti e il patrimonio del debitore.
  • Chi può attivare la procedura: le procedure riguardano i debitori non soggetti al fallimento (consumatori, piccoli imprenditori, lavoratori autonomi in genere, ecc.). Il procedimento per la composizione della crisi da sovraindebitamento permette di rivolgersi, tramite l’OCC, al tribunale con una proposta che, se accolta, diventerà vincolante per i creditori, anche se non si prevede il pagamento integrale di tutti i debiti.
  • Tribunale competente: tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza o la sede principale.
  • Vantaggi: riduzione del debito in base alle proprie capacità economiche

 

 

Provincia

Num. Imprese attive COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI - 2019

Var.% 2019 / 2018

Var.% 2019 / 2010

AR

5.420

-2,0%

-17,0%

LU

2.107

-3,4%

-15,5%

PI

3.274

-1,9%

-11,2%

PT

2.978

-1,3%

-11,1%

LI

2.427

0,2%

-7,8%

FI

5.709

-1,1%

-7,5%

GR

8.703

-0,8%

-6,1%

MS

952

-3,3%

-4,2%

SI

5.236

-0,5%

-4,2%

PO

550

-3,0%

2,6%

TOSCANA

37.356

-1,3%

-9,2%

 

Fonte: elaborazione Studio Legale Lacalandra su base dati del portale Movimprese di Unioncamere-InfoCamere

 

 

Regione

Num. Imprese attive COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI - 2019

Var.% 2019 / 2018

Var.% 2019 / 2010

FRIULI-VENEZIA GIULIA

12.654

-2,3%

-26,8%

LIGURIA

9.022

-2,4%

-24,8%

VALLE D'AOSTA

1.418

0,0%

-23,3%

MARCHE

25.084

-2,9%

-21,4%

EMILIA ROMAGNA

52.809

-2,5%

-20,6%

PIEMONTE

49.880

-1,9%

-19,0%

VENETO

62.251

-1,5%

-17,6%

CAMPANIA

58.630

-2,5%

-16,8%

ABRUZZO

25.735

-1,3%

-15,5%

SICILIA

77.872

0,3%

-14,4%

LOMBARDIA

43.557

-2,0%

-14,2%

MOLISE

9.671

-2,3%

-13,7%

PUGLIA

76.245

-1,0%

-13,2%

UMBRIA

15.951

-1,4%

-11,2%

LAZIO

41.542

-0,3%

-10,3%

BASILICATA

17.767

-1,1%

-9,2%

TOSCANA

37.356

-1,3%

-9,2%

TRENTINO-ALTO ADIGE

27.673

-0,7%

-5,6%

SARDEGNA

33.267

-0,4%

-5,1%

CALABRIA

30.812

0,3%

-2,1%

ITALIA

709.196

-1,3%

-14,5%

 

Fonte: elaborazione Studio Legale Lacalandra su base dati del portale Movimprese di Unioncamere-InfoCamere


toscano

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

coppi

maxibazar

ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


mercoledì, 8 aprile 2020, 19:14

Coronavirus, la Regione incontra le parti sociali: alla riapertura linee precise sulla sicurezza

Quando fabbriche e attività economiche riapriranno lo deciderà il governo nazionale. “Ma bisogna arrivarci preparati e prima di ‘quando’ occorre dunque definire il come” sottolineano il presidente della Toscana Enrico Rossi e l’assessore alla presidenza Vittorio Bugli.


mercoledì, 8 aprile 2020, 17:39

Coronavirus, mascherine garantite agli studenti fuori sede rimasti in Toscana

Saranno garantite anche agli studenti universitari fuori sede le mascherine protettive che, in questi giorni, vengono consegnate nelle case di tutti i toscani e che dalla prossima settimana sarà obbligatorio indossare per ogni spostamento in esterni.


conflavoro


mercoledì, 8 aprile 2020, 16:33

L'importanza delle imprese di igiene e pulizie in provincia di Lucca

L’emergenza che ha colpito il nostro Paese ha dato risalto all’importanza dell’igiene, personale e ambientale e, soprattutto al valore di tutti quei professionisti, dalla piccola, alla grande impresa al singolo operatore, che quotidianamente lavorano per mantenere sani e sicuri gli spazi in cui viviamo, lavoriamo e trascorriamo il nostro tempo...


mercoledì, 8 aprile 2020, 16:18

Ricerca e salvataggio di persone disperse, si rafforza l’integrazione tra vigili del fuoco e 118

Si rafforza l’integrazione dei servizi 115 e 118 nell’attività di ricerca e salvataggio di persone disperse in ambiente urbano (Usar - Urban search and rescue) grazie alla sottoscrizione odierna di un Protocollo d’intesa tra la Regione e la Direzione regionale dei vigili del fuoco della Toscana.


mercoledì, 8 aprile 2020, 13:43

Centri commerciali naturali, in arrivo bando da 630 mila euro

Prossima all’apertura la nuova edizione 2020 del bando per la concessione di contributi a sostegno degli investimenti per le infrastrutture per il turismo ed il commercio e per interventi di micro-qualificazione dei Centri Commerciali Naturali dei comuni che si trovano in Aree interne con popolazione non superiore a 10.000 abitanti.


martedì, 7 aprile 2020, 15:40

Coronavirus, rifiuti: disposizioni straordinarie per la gestione degli impianti

E' stata emanata una nuova ordinanza, predisposta dall'assessore Federica Fratoni, per disciplinare la complessa materia rifiuti in questa emergenza covid-19.


martedì, 7 aprile 2020, 14:27

Test sierologici rapidi, da domani oltre 90.000 in distribuzione alle aziende sanitarie

Da domani, mercoledì 8 aprile, i primi 91.889 del totale dei test sierologici (140.000) acquistati da Estar, l'Ente di supporto tecnico amministrativo regionale, che fa gli acquisti per tutta la Regione, saranno distribuiti alle aziende sanitarie, così come previsto dall'ordinanza del presidente Rossi dello scorso 3 aprile.


martedì, 7 aprile 2020, 13:04

Parrucche per le donne con patologie oncologiche, 520 mila euro dalla Regione

Anche per il 2020 la Regione conferma un contributo fino a 300 euro per ogni donna che necessita di una parrucca, in seguito a patologie oncologiche o ad  altre patologie, che hanno come conseguenza l'alopecia. Per l’erogazione di questo contributo, la Regione ha assegnato alle Asl, anche per l’anno in...


martedì, 7 aprile 2020, 11:23

Covid-19, Fondazione File: “Servono protocolli di cure palliative negli ospedali”

"Quanto sta accadendo in questi giorni negli ospedali e nelle residenze sanitarie assistenziali merita una riflessione: all'assistenza sanitaria serve un diverso assetto organizzativo che tuteli i malati più fragili, anche affetti da Covid-19, che non sono candidabili alle cure intensive, permettendo loro di non soffrire e di ricevere comunque un...


martedì, 7 aprile 2020, 11:19

Coronavirus, 450 mila euro di liquidità per le sale cinematografiche d'essai della Toscana

Una boccata d'ossigeno per le sale d'essai. La giunta, su iniziativa della vicepresidente e assessore alla cultura, Monica Barni, ha sbloccato risorse regionali per un totale di 450mila euro a favore delle sale cinematografiche che fanno programmazione d'essai.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio