Anno 3°

venerdì, 10 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Decreto del 22 marzo, le chiusure del manifatturiero e dei servizi alle imprese nell'area Lucca, Pistoia e Prato

lunedì, 23 marzo 2020, 17:58

Nell'area di riferimento di Confindustria Toscana Nord - le province di Lucca, Pistoia e Prato - gli effetti del decreto del 22 marzo sulla chiusura delle fabbriche si faranno sentire con grande intensità.

Da un calcolo del Centro studi di Confindustria Toscana Nord emerge che, limitandosi al manifatturiero, le imprese classificate come essenziali e che quindi sono autorizzate a rimanere aperte nel complesso delle tre province saranno il 24% del totale, corrispondente al 31% degli addetti. La percentuale emerge dall'analisi dei codici Ateco (la classificazione ufficiale delle imprese in base alle loro specializzazioni produttive), che costituiscono il discrimine fissato dal decreto per stabilire chi può rimanere aperto e chi invece dovrà chiudere. E' possibile che la percentuale effettiva delle imprese che rimarranno aperte sia a regime leggermente più alta: il decreto prevede la procedura della comunicazione al prefetto da parte delle imprese incluse nelle filiere a servizio dei settori indicati come essenziali, imprese che quindi, attraverso questa dichiarazione, sono equiparate a quelle essenziali. Con queste imprese aggiuntive, tuttavia, si arriverebbe a pochissimi ulteriori punti percentuali. Significativamente diversa la situazione nelle tre province: a Lucca rientra nei codici Ateco autorizzati all'apertura il 40% del manifatturiero (56% degli addetti); a Pistoia il 29% del manifatturiero (32% degli addetti); a Prato il 14% del manifatturiero (13% degli addetti; ancora inferiori i dati del distretto tessile, che include anche comuni limitrofi del fiorentino e del pistoiese e che segna il 10% delle imprese e il 12% degli addetti). Per quanto riguarda i servizi alle imprese il dato è pressoché uniforme per le tre province e indica nel 47% il numero delle attività aperte, corrispondenti al 50% degli addetti.

"Noi imprenditori di Confindustria Toscana Nord siamo sgomenti e fortemente preoccupati come tutti gli italiani per i decessi e i contagi da coronavirus - commenta il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi -. Non a caso abbiamo lavorato e investito per mettere a punto misure di sicurezza in grado di tutelare al meglio la salute dei nostri dipendenti e di noi stessi. Se pensassimo che lavorare nei nostri stabilimenti possa mettere a repentaglio la salute di qualcuno saremmo i primi a voler chiudere. Ma non lo pensavamo prima del decreto e non lo pensiamo adesso che il decreto c'è, recepisce fortunatamente molte delle osservazioni che avevamo formulato in attesa della sua stesura definitiva ma comunque impone la chiusura a una quota molto consistente delle nostre imprese. Da cittadini responsabili ci adeguiamo alla legge ma rimane una fortissima preoccupazione per il futuro. Lucca e in minor misura Pistoia riescono a salvare una parte discreta delle proprie aziende grazie al fatto che alimentare, carta, meccanica per la carta, farmaceutica e plastica rientrano fra le imprese essenziali; la situazione di Prato, intesa come provincia e ancor più come distretto tessile, ci dà il senso di un intero territorio letteralmente messo in ginocchio e che non trarrà verosimilmente grandi benefici nemmeno dalla riconversione, necessariamente limitata, verso la produzione di mascherine e dispositivi di protezione. Il dramma economico che si profila per il nostro paese è evidenziato da un recente rapporto Cerved, secondo il quale le imprese italiane potrebbero perdere fino a 650 miliardi di fatturato nel 2020-21. Severo l'allarme di Cerved Rating Agency secondo cui  se l'emergenza non si arrestasse entro l'anno, un'azienda italiana su dieci fallirebbe. Anche il nostro territorio non sfugge a queste prospettive di inaudita gravità, con prospettive economiche e occupazionali disastrose."


toscano

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

coppi

maxibazar

ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


giovedì, 9 aprile 2020, 21:00

Consentita la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti e simili anche negli esercizi commerciali alimentari

Confagricoltura Lucca accoglie con favore l'ordinanza del Governatore Enrico Rossi.


giovedì, 9 aprile 2020, 19:41

Coronavirus: entro sabato i laboratori interessati ad effettuare i test dovranno dichiararsi disponibili

Tra breve anche i laboratori privati potranno effettuare i test rapidi per la rilevazione del Coronavirus, a tariffe convenzionate.


conflavoro


giovedì, 9 aprile 2020, 17:59

Cellulari muti, dopo l'intervento della Regione gli operatori pronti ad intervenire

Non poter usare i telefonini perché non c’è segnale, non riuscire a usare lo smartphone per lavorare, per navigare su internet e tenere i contatti con i familiari rappresenta un forte disagio, soprattutto in questo periodo di isolamento dovuto all’emergenza Covid-19.


giovedì, 9 aprile 2020, 17:27

Aiuti per le aziende agricole in zone montane, da oggi il bando da 4,5 mln è online

Le aziende agricole che operano in zone montane potranno  richiedere un’indennità ad ettaro a parziale compensazione degli svantaggi cui sono sottoposte. E’ quanto prevede un bando da 4,5 milioni di euro che da oggi è pienamente attivo. 


giovedì, 9 aprile 2020, 15:46

Coronavirus, ai giovani della Toscana 168.000 euro in borse di studio per studiare moda il prossimo anno

Dopo l'annuncio di un piano di borse di studio del valore complessivo di oltre 2 milioni di euro per il prossimo anno accademico, Polimoda pubblica i primi bandi dedicati ai giovani di Firenze e della Toscana.


giovedì, 9 aprile 2020, 15:29

Coronavirus, sospesi tempi per adempimenti bandi e agevolate rimodulazioni di progetti

I termini stabiliti da bandi, procedure negoziali, contratti, atti di assegnazione dei contributi e relativi ad adempimenti a carico dei beneficiari, non scaduti alla data del 23 febbraio 2020,sono sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio ed il 15 aprile 2020 (fatte salve eventuali rideterminazioni della scadenza a livello...


giovedì, 9 aprile 2020, 14:46

Smurfit Kappa dona 1,5 milioni di euro, oltre 100 mila euro alla Protezione civile italiana e assicura i dipendenti contro il Covid-19

Un milione e mezzo di euro è la cifra totale messa a disposizione dal Gruppo a livello europeo, di cui una parte dedicata all’emergenza nel nostro Paese. La società italiana, inoltre, ha firmato con Generali una copertura specifica per i 2.000 lavoratori occupati nei 26 stabilimenti sul nostro territorio.


giovedì, 9 aprile 2020, 14:33

Coronavirus: fiori, quaderni e giocattoli negli alimentari. Consegne a casa per altre attività

Arriva il bel tempo e in questi giorni in cui i toscani sono costretti ancora forzatamente a casa qualcuno magari avrebbe voglia di piantare sul balcone o nel giardino della propria dimora qualche fiore: una primula, che è di stagione, oppure gerani e rose.


giovedì, 9 aprile 2020, 13:40

Fase 2 della pandemia in Italia, Confindustria Toscana Nord sollecita le riaperture e chiede strumenti per la tutela e il rilancio del sistema produttivo

Liquidità effettivamente e rapidamente fruibile, fiscalità che tenga realmente conto delle condizioni delle imprese, differimento dell'entrata in vigore della nuova disciplina della crisi d'impresa, tutela delle filiere, ammortizzatori sociali: questi i principali capitoli in cui si articola il documento stilato da Confindustria Toscana Nord e trasmesso al mondo della politica...


giovedì, 9 aprile 2020, 11:29

Coronavirus, via libera alle linee di indirizzo per televisite e teleconsulto esenti da ticket

Nuove Linee di indirizzo operative per la gestione delle attività di televisita e di teleconsulto esenti da ticket. Sono state approvate nell’ultima seduta di Giunta su proposta dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, con l’obiettivo di fornire alle Asl indicazioni omogenee e condivise sulle azioni di prescrizioni, accesso, erogazione,...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio