almirante

Anno X

venerdì, 25 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

gianimisticafascista

Regionali, i numeri nelle urne dal 1970 al 2015

lunedì, 14 settembre 2020, 14:58

Anche se non aveva all'inizio neppure una sede e poteva contare solo su poche decine di dipendenti, la Regione Toscana, che ha appena festeggiato i suoi primi cinquanta anni, come le altre Regioni in Italia nacque fra grandi aspettative: tra politici e amministratori naturalmente, ma anche fra la gente comune. E altissima fu la partecipazione al voto. Si aspettavano i risultati in piazza, come usava allora, e addirittura una folla si radunò fuori dal Consiglio regionale per l'approvazione del primo Statuto.

In cinquanta anni l'astensione è poi progressivamente cresciuta (e parecchio), come del resto in tutta Italia. L'affluenza è scesa in Toscana dal 95,9% del 1970 al 48,28% del 2015. il dato più basso in assoluto di tutte le tornate elettorali, la prima volta con meno della metà degli elettori che si sono recati alle urne, dodici punti inferiore a quella del 2010, un dato lievemente peggiore rispetto anche alle altre sei regioni chiamate al voto nello stesso giorno. 

La Toscana comunque, 2015 a parte, nella seconda metà del Novecento si è sempre caratterizzata come una delle regioni con i più alti livelli di partecipazione elettorale - di sicuro alle elezioni politiche, ma anche ai referendum con la sola eccezione di quello sulla caccia – el a voglia di esserci alle urne è rimasta quasi sempre più alta che altrove. E nel 2006 questa forbice, positiva, è tornata a crescere. Nel 2006, anno in cui la forbice si è ulteriormente allargata, votò l'87,4% degli elettori in Toscana (in Italia l'81,4%): addirittura l'88,08% alle politiche del 2008, anche se dal conto furono in quel caso esclusi i residenti all'estero, con un falso effetto ottico per cui, in Toscana come nel resto d'Italia, la partecipazione sembrò aumentata più di quello che in realtà era.

L’undicesima volta alle urne
Dal 1970 ad oggi i toscani hanno votato dieci volte per le elezioni regionali: nel 1970, nel 1975, nel 1980, nel 1985, nel 1990, nel 1995, nel 2000, nel 2005, nel 2010 e nel 2015. La prossima volta sarà il 20 e 21 settembre 2020. Fino al 2000 gli elettori sono stati chiamati alle urne per eleggere il solo Consiglio regionale, dal 2005 direttamente anche il presidente della giunta.

Nei primi quindici anni partecipazione altissima
Nella prima tornata elettorale per le Regioni, quella del 1970, alle urne si recò il 95,9% dei toscani. Gli elettori allora erano circa mezzo milione in meno rispetto ad oggi, ma non votavano i diciottenni: in totale 2.522.286. I votanti, da 21 anni in su, furono 2.418.505. Furono eletti 50 consiglieri. Il 15 e 16 giugno 1975, per la seconda tornata elettorale (e prima volta per i diciottenni alle urne), la percentuale di votanti fu ancora stellare: il 95,7%. Gli elettori erano 2.721.711, i votanti furono 2.604.174. Alle elezioni del 8 e 9 giugno 1980 gli elettori erano 2.814.093. La percentuale dei votanti scese al 93,1%, i votanti furono 2.620.171. L'affluenza alle urne subì ancora un lieve calo nelle elezioni del 12 e 13 maggio 1985: il 92,7%. Gli elettori erano 2.903.472, i votanti furono 2.691.660.

Nel 1990 l'affluenza scende sotto il 90 per cento
E' con le elezioni del 6 e 7 maggio 1990 che si scende per la prima volta sotto la soglia del 90%. I votanti furono infatti l'89,63%. Gli elettori erano 2.970.732, alle urne si recarono 2.662.659 persone. Nel 1995 la percentuale si abbassa ancora: 85,1%. Gli elettori il 23 aprile 1995 erano 3 milioni e 33 mila 474, ma al voto vanno in 2 milioni 582 mila 948. Si abbassa ulteriormente nel 2000, quando la percentuale scende al 74,6%. Gli elettori erano 3.033.656, ma al voto si recano in 2.263.863 persone.

Le ultime elezioni
Nel 2005 la soglia scende ancora: 71,4%. E’ la prima volta dell’elezione diretta del presidente della giunta. Gli elettori sono 3.022.353, i votanti 2.156.460. In Consiglio regionale vanno 65 consiglieri, quindici in più rispetto al 2000. Con le regionali del 28 e 29 marzo 2010 l'asticella scende ulteriormente,  trend comune a tutta l'Italia. Gli elettori chiamati in Toscana alle urne erano 3.009.691, ci vanno in 1.827.266, il 60,71%, terzultimi tra le tredici regioni al voto - ed eleggono 55 consiglieri. Il 31 maggio 2015 l’affluenza arretra ancora, per la prima volta sotto la metà degli aventi diritto: 48,28 per cento. Gli elettori chiamati alle urne erano 2.985.690, ma si recano alle urne solo 1.441.504. Vengono eletti 40 consiglieri.


azzurrina

ennebi

auditerigi

boccherini

tuscania

pucciniano

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altre notizie brevi


giovedì, 24 giugno 2021, 16:22

La rata costante di Gaia soddisfa gli utenti

Si dicono soddisfatti gli utenti che hanno attivato la Bolletta dell'acqua a Rata Costante di GAIA, assegnando alte votazioni alla nuova formula di pagamento lanciata dal Gestore idrico lo scorso dicembre. I dati sono raccolti da GAIA S.p.A.


mercoledì, 23 giugno 2021, 15:08

Fantozzi (FdI): "Una vittoria del mondo della disabilità. I parchi inclusivi sono un segno di civiltà"

"E' una vittoria del mondo della disabilità, non una vittoria di parte ma di tutti, che prende spunto dal riconoscimento del lavoro già fatto in Toscana". Lo dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, la cui mozione per la realizzazione dei parchi giochi inclusivi è stata approvata dal...


conflavoro


martedì, 22 giugno 2021, 18:29

Selvicoltura, Petrucci (FdI): "Basta con l'ambientalismo da salotto, facilitiamo il lavoro dei boscaioli"

"Basta con le ricostruzioni da salotto che non corrispondono alla realtà della montagna. Il vero ambientalismo è prendersi cura dell'ambiente e i boscaioli, le aziende di selvicoltura, sono i migliori custodi delle nostre foreste e del nostro territorio.


venerdì, 18 giugno 2021, 16:08

Asl: le indicazioni per le vaccinazioni degli under 18

L’Azienda USL Toscana nord ovest chiarisce quali sono le modalità per la vaccinazione degli “under 18”.


giovedì, 17 giugno 2021, 11:03

Lavoro agile: la provincia pronta all'organizzazione post-pandemica

La provincia, con un provvedimento a firma del presidente Luca Menesini, ha approvato nei giorni scorsi, il Piano di Performance e Piano di Gestione 2021/2023 e, contestualmente, il Piano organizzativo del lavoro agile (Pola), studiato per promuovere il benessere e la qualità della vita dei dipendenti, dando omogeneità organizzativa.


martedì, 15 giugno 2021, 10:42

'Nessun luogo è lontano': mercoledì si parla della situazione del Brasile

Il Brasile è il protagonista del terzo e ultimo appuntamento del ciclo di incontri 'Nessun luogo è lontano', organizzato dalla Provincia e dal Centro cooperazione missionaria della Diocesi di Lucca, in collaborazione con i comuni di Lucca e Capannori, in programma mercoledì 16 giugno alle 17:30.


domenica, 13 giugno 2021, 12:40

Collaborare insieme per la conservazione della natura: mercoledì 16 testimonianze per i primi 20 anni del Parco nazionale dell'Appennino

Alleanze e collaborazioni necessarie per affrontare efficacemente le sfide della conservazione della natura dell'oggi e del futuro saranno presentate e condivise dal parco con la cittadinanza in occasione della seconda tappa per il 20ennale del Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano.La portata delle minacce all'ambiente in cui viviamo, dal cui stato dipende...


venerdì, 11 giugno 2021, 16:40

Al convento francescano si ricorda la festa di S.Antonio

Sabato 12 giugno, alle 16, nella chiesa del convento francescano di Borgo a Mozzano, in occasione della festa di S. Antonio da Padova, sarà celebrata una Santa Messa con la presenza del lucchese Fra Mario Panconi dell’Ordine dei Frati Minori.Al convento del Borgo, oggi sede di una conosciuta ed apprezzata...


mercoledì, 9 giugno 2021, 17:01

L'Asl si rivolge alle associazioni di volontariato per l’accoglienza della cittadinanza agli hub vaccinali anti-Covid

La ASL Toscana nord ovest ha pubblicato un avviso rivolto alle Associazioni di Volontariato e alle organizzazioni del Terzo Settore per reclutare volontari da destinare all’accoglienza della cittadinanza agli hub vaccinali e regolare i flussi della numerosa utenza.


mercoledì, 9 giugno 2021, 15:29

Gaia: appuntamento a settembre con nuovi progetti per le scuole

Il Gestore idrico GAIA S.p.A. augura "buone vacanze" a tutti gli studenti e dà appuntamento a settembre per nuovi progetti sull'ambiente e sull'acqua. "Quest'anno a causa del Covid abbiamo svolto le lezioni in classe in modalità a distanza e non ci è stato possibile organizzare visite agli impianti per evitare assembramenti.


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio