Anno 3°

lunedì, 24 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

“Parcheggi selvaggi in Santa Lucia, una storia già vista”

martedì, 13 marzo 2018, 15:14

di tiziano innocenti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Tiziano Innocenti, commerciante di Castelnuovo di Garfagnana e nostro affezionato lettore, sul problema dei parcheggi selvaggi in Santa Lucia.

“Scusate se approfitto del vostro spazio, vi prometto che questa è l’ultima volta ma dovevo intervenire! Ho letto che avete parlato della serata della chiusura della campagna elettorale al teatro Alfieri e dei parcheggi selvaggi delle automobili a Santa Lucia.

Si ripropone un antico problema ma era capibile, forse il centro sinistra pensava di avere già vinto, infatti aveva già occupato tutta la strada! Ma io mi chiedo, cosa fanno le guardie comunali? Si tratta di un’omissione di atti d’ufficio perché erano in zona senza fare multe! Si limitano a fare le multe alla gente che lavora, invece quando ci sono eventi e feste organizzate dal Comune, non si multano mai! Mi risulta che si facciano multe alla povera gente quando va a Castelnuovo per le feste come la Settimana del Commercio. Si fanno manifestazioni al Teatro pur non essendoci i parcheggi, così come nell’ultimo evento, hanno addirittura occupato un distributore di benzina per il quale la legge prevede una distanza di 8 metri. Ma basta vedere a Gallicano dove mancano le distanze tra il distributore di benzina e la centralina elettrica. Ma anche lì la sinistra è al governo, e allora tutti zitti! E’ come l’ospedale, che non è stato fatto perché andava contro gli interessi della sinistra: sarà un sistema mafioso? Sicuramente non sparano, ma la mettono in quel posto alla gente.

Non si fa mai nulla ma si attende che accada qualcosa di grave, così vedremo come se la caveranno! Purtroppo come avevo già detto capisco che ho a che fare con gente che ha preso i diplomi a forza di prosciutti o forse, qualcos’altro!”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


mercoledì, 5 settembre 2018, 14:58

"Aumenta il costo del biglietto dei pullman, penalizzate le fasce più deboli"

Pubblichiamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una cittadina, Tanya Verona, riguardo l'aumento degli abbonamenti mensili dei pullman alle porte del nuovo anno scolastico


giovedì, 30 agosto 2018, 19:17

“Invito i sindaci a prendere posizione sul pirogassificatore”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Tanya Verona in cui si invita tutti i sindaci della Mediavalle e Garfagnana a prendere una posizione sulla questione del pirogassificatore alla Kme di Fornaci di Barga


Prenota questo spazio


lunedì, 27 agosto 2018, 16:32

"Pontecosi, una comunità nel pallone"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo pensiero di Carlos Alfredo Bartolomei che tratta l'importanza del gioco del calcio nel piccolo paese di Pontecosi e la capacità di questo di unire persone diverse in una stessa "famiglia"


giovedì, 23 agosto 2018, 21:10

"Ringrazio l'equipaggio del 118 per avermi salvato la vita"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento da parte di Andrea Campoli, 65 anni, che il 6 agosto è stato salvato dall’equipaggio del 118 della Misericordia di Piazza al Serchio-Giuncugnano dopo essere stato punto da due calabroni


giovedì, 23 agosto 2018, 16:19

“Le sentenze dei processi non vengono emesse dalla Figc Toscana”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo le precisazioni inviateci dal presidente della Figc Toscana Paolo Mangini, in merito alle riflessioni esposte dal tifoso del Pieve Fosciana Ernesto Turriani, circa il mancato ripescaggio del club garfagnino in Promozione.


mercoledì, 22 agosto 2018, 20:29

"Paletto rimesso in piedi dopo due anni, bastava segnalarlo"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Fabrizio Valiensi che segnala il menefreghismo generale di fronte ad un cartello della linea "Vaibus" rimasto a terra per almeno due anni all'ingresso di Coreglia Antelminelli