Anno 3°

sabato, 20 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

"Emergenza sanitaria, quanto è sicura la Mediavalle del Serchio?"

lunedì, 21 gennaio 2019, 15:35

“Ma quanto è sicura la nostra Mediavalle del Serchio?” A porsi la domanda è un nostro lettore che, tramite una segnalazione giunta alla redazione de La Gazzetta, ha voluto sollevare la problematica legata soprattutto all'atterraggio notturno degli elicotteri in situazioni di emergenza sanitaria.

“Se pensiamo ad un'emergenza sanitaria dove si necessita di un supporto sanitario che arrivi con l'elicottero – esordisce questo lettore - la situazione desta un po' di problemi. Proviamo a pensare se vi sono piazzole adibite all'atterraggio dell'elisoccorso, che siano costruite secondo l'attuale norma e che siano sicure per il pilota e per tutti”.

“Sì è vero – spiega questo utente - troviamo campi sportivi, parcheggi ecc.; ma chi garantisce a quel personale, che ci vede dall'alto e che ha in mano la vita di minimo sei persone e quella del personale sotto, che non vi siano cose che volano e che potrebbero danneggiare il veicolo? Abbiamo la piazzola di Piano di Gioviano che è stata costruita a posta per gli elicotteri, e non esiste una manica a vento; anzi, esisteva, ma si è distrutta piano piano sotto gli occhi di tutti. Per non parlare poi che non è autorizzato l'atterraggio notturno perché mancano alcune caratteristiche: perché la salute del cittadino, dei nostri parenti e di ognuno di noi passa in secondo piano”.

“Siamo costretti – dichiara - a vedere atterrare l'elicottero di notte al campo sportivo di Barga, che è stato adattato all'atterraggio perché chiaramente non nasce come una piazzola; siamo costretti a vedere portare un ferito grave di notte al campo sportivo di Barga, quando l'incidente è avvenuto a tre minuti dalla piazzola di Piano di Gioviano". 

"Poi - conclude, a questo punto, l'utente - basta spostarci più in alto, a Pieve Fosciana, dove si trova un’efficiente piazzola sia diurna che notturna. Confido nella sensibilità degli amministratori e nella pressione di chiunque tenga alla propria e all'altrui salute”.

Vista l’importanza della segnalazione, La Gazzetta Del Serchio si è subito attivata per contattare l'Azienda USL Toscana nord ovest per capire se, effettivamente, le problematiche sollevate dal nostro lettore siano al vaglio dall’azienda. La risposta, tempestiva, è arrivata direttamente dal direttore della Centrale 118 "Alta Toscana", dottor Andrea Nicolini.

"Per l'assistenza sanitaria – ha evidenziato il dottor Nicolini - non si registrano problematiche particolari in Mediavalle del Serchio. Per ciò che riguarda l'atterraggio notturno degli elicotteri c'è però, in effetti, una valutazione in atto, perché l'obiettivo è quello di arrivare ad avere elicotteri tutti dotati di visori notturni. Se si riuscirà ad attuare in tempi rapidi questa azione di miglioramento, non ci sarà più bisogno di lavori di adeguamento a campi sportivi e piazzole. Se invece ciò non sarà possibile a breve, verranno eseguiti i necessari interventi in alcune sedi, tra cui eventualmente anche quella di Pian di Gioviano”.

“Una decisione, proprio in base ai tempi di installazione dei visori, - assicura il dottor Nicolini - verrà presa entro la fine di questo mese di gennaio".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


mercoledì, 17 aprile 2019, 17:49

"Centro socio-sanitario, si lavori per trovare una struttura dignitosa"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera dell'associazione "genitori h per il sostegno" in merito all'incontro di stamani con i tecnici della ASL per quanto riguarda il centro socio-sanitario di Castelnuovo


giovedì, 4 aprile 2019, 11:48

“Mezzi per la raccolta rifiuti non idonei, perdono immondizia lungo la strada”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa segnalazione di un cittadino dell’alta Garfagnana, Domenico, su una problematica legata alla raccolta dei rifiuti. Alcuni mezzi utilizzati dall’azienda che si occupa dei rifiuti in Garfagnana (la Sea) non sarebbero infatti idonei al servizio che prestano e perderebbero rifiuti durante il loro percorso


Prenota questo spazio


venerdì, 22 marzo 2019, 13:07

"Centro socio-sanitario, impossibile offrire il servizio di psicoterapia cognitiva"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera firmata dalle psicoterapeute specializzande del Centro di Psicoterapia Cognitiva Sokrates in merito alla nuova sede del centro socio-sanitario inaugurata a Castelnuovo di Garfagnana


venerdì, 22 marzo 2019, 08:47

"Centro socio-sanitario, evidente il disinteresse verso la disabilità"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Mariastella Radicchi che, in veste di rappresentante del gruppo "Genitori H Sostegno", risponde all'azienda e a tutta l'amministrazione comunale sulla nuova sede del centro socio-sanitario di Castelnuovo


lunedì, 18 marzo 2019, 21:40

“Nuovo centro socio-sanitario, un bel passo avanti ma dobbiamo lavorare ancora”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Francolino Bondi, presidente del consiglio comunale di Castelnuovo di Garfagnana, a seguito dell'inaugurazione del nuovo centro socio-sanitario


lunedì, 18 marzo 2019, 14:57

"Il nostro sdegno per il nuovo centro socio-sanitario"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera scritta dai membri del gruppo "Genitori H per il sostegno" della provincia di Lucca in merito all'inaugurazione, avvenuta questa mattina, del nuovo centro socio-sanitario a Castelnuovo di Garfagnana