Anno 3°

lunedì, 21 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Mercato auto: quali prospettive per il 2019?

giovedì, 10 gennaio 2019, 17:08

L'anno appena iniziato si prospetta come un anno di profondo cambiamento per il mercato dell'auto. Come succede ormai da diverso tempo, infatti, questo comparto gode di ottima salute e si trova in un periodo a dir poco rivoluzionario all'interno del quale si sono inserite nuove realtà imprenditoriali, come Car2Cash, uno dei portali di compro auto usate più utilizzati in Italia, capaci di rispondere alle esigenze di milioni di utenti. 

Per quest'anno si stima che tale comparto possa raggiungere i 100 milioni di unità vendute, dopo aver superato la soglia dei 95,8 milioni a fine 2017 (+2,1%), con 3 milioni di veicoli venduti, un milione in più che nel 2016. Naturalmente con differenze a seconda delle politiche e delle condizioni economiche e sociali dei singoli Paesi. E l'Italia se la cava bene, soprattutto se consideriamo il mercato delle auto usate che può godere della spinta decisiva dei compro auto usate e del web più in generale. 

Gli ultimi mesi del 2018, però, hanno fatto segnare un rallentamento per quanto riguarda le vendite. Le auto immatricolate nel Bel Paese sono state 1,9 milioni, con un calo del 3,1% rispetto all'anno precedente. I dati sono diffusi dal Mit. Nello stesso periodo sono stati registrati 4,4 milioni di trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -3,3%. Nel solo mese di dicembre, sottolinea il Mit, sono state immatricolate 124.078 autovetture, con una variazione di +1,96% rispetto a dicembre 2017. 

Per quanto riguarda le previsioni per il 2019 gli operatori del mercato si aspettano un anno difficile sul quale graverà l'impatto negativo determinato dall'ecotassa, introdotta dalla legge di Bilancio 2019, che sarà operativa sulle immatricolazioni di autovetture nuove (con emissioni di CO2 oltre 160 g/Km) a partire dal 1° marzo 2019. L'aggravio di costo, variabile da 1.100 a 2.500 euro, peserà su moltissimi modelli, anche di fascia media, diffusi sul mercato determinando certamente un'ulteriore flessione dell'immatricolato rispetto ai volumi 2018, che non sarà compensata dagli acquisti di auto elettriche ed ibride che beneficeranno, invece, del bonus governativo. 

Tornando alla Manovra 2019, sin dal principio il Governo ha sempre inteso agevolare la mobilità sostenibile andando però a stanziare e riparametrando soltanto successivamente le modalità di intervento. Questa è una buona notizia per tutti coloro che sono interessati a questo mercato che tuttavia presenta ancora oggi dei prezzi a livelli troppo superiori alla media, in quanto mediante gli incentivi tali distanze si riducono e annullano con ricadute positive sia per i privati che per le aziende, le pubbliche amministrazioni, i trasporti ed il carsharing. 

Tale fetta di mercato, dunque, potrà godere di vantaggi enormi con una maggiore diffusione delle auto elettrico sia nell'uso comune che sui prezzi di mercato, sia sul nuovo che sull'usato e con libera possibilità di scelta tra modelli con batterie a noleggio o con alimentazione di proprietà.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


lunedì, 24 dicembre 2018, 13:09

Citroen C4 Cactus Suv

Si tratta di un'automobile notevolmente efficiente prodotta dall'azienda automobilistica francese Citroen. Questa azienda è attiva nel settore automobilistico sin dalla sua fondazione avvenuta nel 1919. Da allora, questa società è dedita alla produzione di modelli dalle caratteristiche ineccepibili


domenica, 23 dicembre 2018, 11:33

Ho lasciato la mia terrà perché...

Vi invitiamo a guardare il trailer del docufilm “Italia addio, non tornerò”, prodotto dalla Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana e realizzato dalla nostra collaboratrice Barbara Pavarotti.  Lo trovate in alto a destra. Perché vi chiediamo di vedere questo trailer? Perché ci piacerebbe ricevere, via mail, le vostre testimonianze


Prenota questo spazio


sabato, 24 novembre 2018, 13:52

"Valle di lacrime, la politica sotto scacco"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione di un nostro affezionato lettore, Francesco Saisi, sull'attuale discussione politica venutasi a creare sul progetto di rilancio di Kme che prevede la realizzazione di un pirogassificatore in valle


giovedì, 8 novembre 2018, 21:26

Giovanni Santinoni: un garfagnino pilota degli Stukas

Fra gli aerei più famosi della seconda guerra mondiale, un posto sicuramente preminente è occupato dallo Junker 87, meglio conosciuto come Stuka. Orbene, pochi sanno che, fra coloro che durante la seconda guerra mondiale, pilotarono un tale aereo in operazioni belliche vi fu in garfagnino, il capitano Giovanni Santinoni


martedì, 30 ottobre 2018, 15:48

Separazione consensuale: l’avvocato spiega come fare

Non tutti ne sono a conoscenza, ma i tempi per la separazione consensuale ad oggi sono molto più brevi. Separarsi al di fuori del Tribunale non è più un tabù, e, in assenza di figli minori o non economicamente autosufficienti, è possibile farlo anche senza la necessaria assistenza dell’avvocato


domenica, 28 ottobre 2018, 13:06

Giovanni Barco l’ultimo alchimista e la pietra filosofale della conoscenza

Con questo racconto, il professor Giovanni Barco vive la mitologia greca, la pietra filosofale e il sogno di perfezione dell’umano che non si rassegna alla sua imperfezione. Prefazione di Barbara Alberti