Anno 3°

martedì, 17 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Centro socio-sanitario, si lavori per trovare una struttura dignitosa"

mercoledì, 17 aprile 2019, 17:49

di genitori h per il sostegno

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera dell'associazione "genitori h per il sostegno" in merito all'incontro di stamani con i tecnici della ASL per quanto riguarda il centro socio-sanitario di Castelnuovo.

"In data odierna ci siamo recati con i tecnici dell’ASL a visitare la struttura socio-sanitaria, dopo le contestazioni sollevate dalle associazioni che si occupano di disabili e dalle famiglie interessate alla problematica. Con nostro rammarico abbiamo potuto constatare che pur attivando le modifiche da loro prospettate per adeguare la struttura all’eliminazione delle barriere architettoniche presenti, non ci sono a nostro avviso i presupposti che una struttura con quelle funzioni dovrebbe avere.

Non avete prestato la dovuta attenzione nella scelta dell’edificio in quanto supponiamo che nel vostro bando sia stato richiesto solo l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il solo adempimento burocratico non rende il luogo accessibile e consono alle funzioni che deve svolgere. Come già ribadito in precedenza, la scelta infelice dell’edificio, senza un preliminare ascolto dei fruitori, comporta oggi un danno alla cittadinanza più fragile, che si vede costretta a subire le scelte di un’amministrazione così poco attenta sulle reali necessità. Le soluzioni proposte non modificano di fatto il disagio che subiremo anzi, verranno spesi altri soldi nostri per tamponare una situazione nata male.

Mettiamo in evidenza il fatto che l’ascensore in realtà è un montacarichi che per una questione di spazi non si può adeguare al trasporto di un utente in carrozzina con un accompagnatore ed inoltre non è possibile dotarlo di una tettoia che eviti agli utenti di bagnarsi in caso di maltempo.

Noi chiediamo che si lavori per trovare una struttura dignitosa che rispetti le persone, che per migliorare la loro qualità di vita ne devono usufruire, in una località accessibile e con le caratteristiche che si richiedono a una struttura dedicata a queste tematiche. Con questa premessa le famiglie, le associazioni di settore e i cittadini che si sono visti calare dall’alto questa soluzione, chiedono che venga resa pubblica la motivazione sulla scelta del luogo e i costi che questa ha comportato alla collettività.

Confidiamo nel buonsenso degli amministratori in modo che la struttura socio-sanitaria sia degna del nome che porta e che le persone che dovranno usufruirne non si vedano costrette a frequentare un luogo che peggiora le loro condizioni di vita".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


sabato, 14 settembre 2019, 11:53

Tu vorresti avere il diritto di morire?

In occasione delle recenti dichiarazioni del Presidente CEI, tal Cardinale Bassetti, ho deciso di stravolgere la mia rubrica e proporvi una riflessione sul fine vita e l'eutanasia. Niente vieta infatti di considerare la propria morte come una personale scena del crimine


sabato, 14 settembre 2019, 10:02

L'altra Emanuela Orlandi

Roma, 7 maggio 1983, via Nomentana 91, ore 15. 30 suona il citofono della casa della famiglia Gregori, la signora Vittoria chiama dalla cucina la figlia: <<Mirella hanno citofonato vedi chi è?>> Mirella corre a rispondere: << Chi è? Non ho capito chi parla? Se non mi dici chi sei...


Prenota questo spazio


venerdì, 13 settembre 2019, 18:23

"Suona la prima campanella, un augurio al mondo scolastico"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera del presidente del consiglio comunale di Castelnuovo di Garfagnana, Francolino Bondi, in vista dell'inizio del nuovo anno scolastico


mercoledì, 11 settembre 2019, 17:24

11 settembre 2001, un viaggio nella mente dei terroristi

New York, 11 settembre 2001. Quel giorno lo ricordiamo tutti. Tutti ricordiamo quella mattina di inizio settembre che ha azzerato il calendario della storia e catapultato la nostra esistenza nel sospetto e nella paura


lunedì, 9 settembre 2019, 17:02

No al “Governo della restaurazione”: da Roma un grido forte e chiaro

Guardate queste foto: migliaia di cittadini italiani sventolano il tricolore e chiedono ad alta voce di tornare alle urne. Siamo a Roma e già dalle prime ore del mattino, le vie del centro, da piazza Montecitorio a Piazza Venezia, piazza del Popolo, via del Corso e piazza Capranica, sono un...


lunedì, 9 settembre 2019, 09:31

"Bagni di Lucca, buche come crateri nei paesi di montagna"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa segnalazione che ci arriva da Giuseppe Bini e che riguarda lo stato dell'asfalto sulle strade dei paesi di montagna di Bagni di Lucca