Anno 3°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

“Ecco perché rassegno le mie dimissioni dalla pro loco di Coreglia”

mercoledì, 7 agosto 2019, 14:35

di massimo togneri

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di dimissioni, indirizzata al presidente della neo costituita pro loco di Coreglia Antelminelli, Fulvio Mandriota, di uno degli esponenti del direttivo, Massimo Togneri.

“Caro Fulvio,

Fin dall'inizio ho aderito con entusiasmo all'esperienza di questa rinata Pro Loco coreglina in quanto credevo, e credo, che il nostro territorio tutto abbia bisogno di essere ulteriormente valorizzato e che necessiti di una azione incisiva di rilancio come solo una Pro Loco, per la sua natura e proprio perché è questa la sua ragion d'essere, è in grado di fare.

Ho sempre credulo infatti nel ruolo di queste associazioni che reputo oggi più che mai indispensabili per i propri territori. La mia storia personale e familiare, come tu certo saprai, è sempre stata indirizzata all'impegno per la mia comunità all'interno delle associazioni, alle quali, quando richiesto, ho sempre dato il mio sostegno ed il mio aiuto. Conosco bene questa mia realtà e credo di non sbagliare quando nello specifico avverto che la ricorrenza di San Lorenzo non è solo una "festina" per l'abitato di Piano di Coreglia, ma l'unico vero momento di unione sentito da tutti i suoi abitanti e riconosciuto come tale.

Piano di Coreglia infatti è sì la frazione più grande del comune di Coreglia Antelminelli, ma al tempo stesso, essendo quella cresciuta più velocemente ed essendo nata sin dalle sue origini non come un solo borgo ma dall'unione di tre nuclei abitati sparsi (Nestrignana, Colle e Manciana), manca di quel senso di univoco di paese che altre frazioni hanno appieno.

Questo, a mio parere, era in questa fase iniziale il compito che doveva svolgere la nostra Pro Loco in questa frazione e questo è il senso che l'altra sera alla riunione in questo paese ho cercato di dare quando ho convocato tutte le associazioni locali, vero punto nevralgico e di forza, per unirlo in un’azione comune condividendo con loro il mio progetto.

Purtroppo mi sembra che questo non sia stato capito in primis ad alcuni membri della nostra stessa Pro Loco che forse vedevano, sbagliando, sminuito il loro ruolo apicale in altre associazioni o peggio cercavano visibilità personale magari in vista di future eluzioni. Mi sembra, a mio modesto parere, che manchi volutamente quindi una linea guida, una visuale di più ampio respiro con un progetto a lunga scadenza che, forse, da qualcuno si miri più a far la "festina" per far vedere a tutti la propria esistenza ricavandone una visibilità tanto immediata quanto però a mio parere effimera.

Con rispetto per tutti gli iscritti e volontari di questa Pro Loco che invece come me cercavano un impegno sinuto e lontano da schieramenti politici e interessi personali, mi trovo ad oggi costretto con la presente a rassegnare le mie irrevocabili dimissioni dalla Pro Loco di Coreglia Antelminelli e da tutte le cariche all'interno di essa alle quali sono stato eletto e nominato”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


domenica, 18 agosto 2019, 19:08

"In memoria del presidente Marchini"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera in ricordo del compianto presidente gialloblu Mauro Marchini da parte del presidente del consiglio comunale di Castelnuovo Francolino Bondi


sabato, 17 agosto 2019, 10:56

Din Don Dan: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti

Esattamente un anno fa, il 17 agosto 2018, iniziava la mia collaborazione con le Gazzette. Inauguravo la mia rubrica, Sulla Scena del Crimine, parlando di un cold case che ha coinvolto il nostro territorio e che è rimasto nell'ombra per oltre un trentennio: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti


Prenota questo spazio


venerdì, 16 agosto 2019, 14:06

"A Casabasciana una serata di cibo, musica e magia"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento, a firma della nostra Cecilia Carlotti, rivolta a tutti gli organizzatori della festa che si è tenuta nella piccola frazione di Casabasciana a Bagni di Lucca


venerdì, 16 agosto 2019, 12:29

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


giovedì, 15 agosto 2019, 14:37

“Camp a Careggine, esperienza eccezionale”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento di un gruppo di partecipanti al primo inedito campus di protezione civile organizzato dalla sezione Garfagnana degli Autieri d'Italia del presidente Massimo Turri a Careggine


mercoledì, 14 agosto 2019, 16:11

"Salvini eletto democraticamente dal popolo, il clero si metta l’anima in pace"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di una nostra lettrice, Tania Verona, in merito alle prese di posizione di alcuni componenti della chiesa locale sulle politiche del leader della Lega Matteo Salvini