Anno 3°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Salvini eletto democraticamente dal popolo, il clero si metta l’anima in pace"

mercoledì, 14 agosto 2019, 16:11

di tania verona

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di una nostra lettrice, Tania Verona, in merito alle prese di posizione di alcuni componenti della chiesa locale sulle politiche del leader della Lega Matteo Salvini.

“Sono inorridita in questi ultimi tempi dal comportamento politicizzato di un certo clero locale che non aspetta altro che criticare ogni mossa ed ogni intervento del nostro ministro Matteo Salvini.

E’ risaputo che ultimamente alcuni componenti della chiesa cattolica sono scesi in piazza schierandosi politicamente contro il leader leghista. E’ accaduto anche nelle nostre zone con il parroco di Coreglia Antelminelli don Nando Ottaviani, con articoli del 12 giugno e 6 agosto, poi con il vescovo di Lucca appena arrivato, i quali sono molto attivi nelle loro critiche a mezzo stampa e social contro Matteo Salvini. Prima ancora il parroco di Barga don Stefano Serafini che ha criticato apertamente il noto personaggio politico perché baciava un rosario. Scritte da un prete queste affermazioni lasciano veramente senza parole. Ce ne fossero un po’ di più di rosari in giro forse il mondo sarebbe migliore.

Sono ancora più inorridita nei loro confronti per non averli mai sentiti prendere posizioni su reali fatti di cronaca. Ad esempio contro l’infame reato di pedofilia che ha coinvolto la chiesa anche recentemente. Ultimo esempio il prete arrestato a Calenzano poi messo ai domiciliari a Bagni di Lucca. E nemmeno per la morte di Pamela Mastropietro, violentata e fatta a pezzi, ne’ tanto meno per i fatti di Bibbiano, dove molti bambini sono stati strappati ai loro cari per altri fini. Per non parlare di altre questioni che minano l'identità stessa della Chiesa cattolica e della sua gente, come la famiglia Lgbtq, i matrimoni tra gente dello stesso sesso, le adozioni gay, le guerre di religione. Tutte vicende assai più gravi passate inosservate ai loro occhi, forse offuscati da Salvini che mette il figlio sulla moto della polizia o mangia la nutella emanando un decreto sicurezza per il bene della sua nazione e del suo popolo, oltre che per salvare vite umane.

Non mi voglio dilungare, credo basti leggere le loro gesta mediatiche per capire con che persone abbiamo a che fare. La lista di fatti da raccontare sarebbe infinita. Mi rendo sempre più conto che ultimamente parte di questi uomini religiosi siano un po’ offuscati nella comprensione dei fatti ed abbiano perso la cognizione della realtà in cui vivono. I veri valori, come quello della famiglia, il senso della legalità e… chi più ne ha più ne metta. Si sono persi in vicende futili, di loro comodo, tralasciando quelle importanti di cui si dovrebbero occupare maggiormente visto il ruolo che hanno. Vorrei ricordare loro che Matteo Salvini è stato eletto democraticamente per volere del popolo Italiano. E’ tempo che si mettano l’anima in pace. Un consiglio? Contenetevi, guardatevi attorno e prima di aprire bocca analizzate bene il vostro orticello.“


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


domenica, 18 agosto 2019, 19:08

"In memoria del presidente Marchini"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera in ricordo del compianto presidente gialloblu Mauro Marchini da parte del presidente del consiglio comunale di Castelnuovo Francolino Bondi


sabato, 17 agosto 2019, 10:56

Din Don Dan: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti

Esattamente un anno fa, il 17 agosto 2018, iniziava la mia collaborazione con le Gazzette. Inauguravo la mia rubrica, Sulla Scena del Crimine, parlando di un cold case che ha coinvolto il nostro territorio e che è rimasto nell'ombra per oltre un trentennio: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti


Prenota questo spazio


venerdì, 16 agosto 2019, 14:06

"A Casabasciana una serata di cibo, musica e magia"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento, a firma della nostra Cecilia Carlotti, rivolta a tutti gli organizzatori della festa che si è tenuta nella piccola frazione di Casabasciana a Bagni di Lucca


venerdì, 16 agosto 2019, 12:29

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


giovedì, 15 agosto 2019, 14:37

“Camp a Careggine, esperienza eccezionale”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento di un gruppo di partecipanti al primo inedito campus di protezione civile organizzato dalla sezione Garfagnana degli Autieri d'Italia del presidente Massimo Turri a Careggine


martedì, 13 agosto 2019, 15:39

“Raduno Ferrari a Castelnuovo e Campocatino: successo senza precedenti”

Nell’ultimo week-end si è volto il 9° raduno di Ferrari in Garfagnana, che da due anni viene intitolato alla compianta Renata Lucchesi, moglie di uno degli organizzatori, Tiziano Innocenti, insieme a Maurizio Lenzi. Un grande successo, con 24 Ferrari più 10 auto d’epoca, oltre a 20 ospiti. Gli stessi organizzatori hanno...