Anno 3°

venerdì, 15 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Trading online: è quello che stai cercando?

lunedì, 12 agosto 2019, 20:09

La leggenda narra che Joseph Kennedy abbia venduto tutte le azioni che possedeva il giorno prima del cosiddetto "giovedì nero", il giorno di inizio del catastrofico crollo del mercato azionario del 1929. Molti investitori subirono enormi perdite durante questo periodo, che è diventato uno dei tratti distintivi della Grande Depressione. Ma cosa ha portato Kennedy a prendere la decisione di vendere tutto? La storia dice che ogni mattina, prima di entrare in Borsa a Wall Street, Kennedy si faceva lucidare le scarpe da un ragazzino a cui dava sempre un dollaro di mancia. Quel giorno però, il ragazzo lustrascarpe gli restituì il dollaro affermando di avere fatto così tanti soldi in Borsa da non ritenerlo necessario. Kennedy pensò quindi che se anche un “semplice” ragazzo lustrascarpe poteva permettersi di speculare sul listino, questo era il segnale di abbandonare la Borsa. E così fu.

 

Al giorno d’oggi, la Borsa non è più solamente in mano ai ricchi e potenti, ma un sacco di gente "comune" possiede azioni. Il trading online ha dato a chiunque abbia un computer, sufficiente denaro per aprire un conto e una storia finanziaria ragionevolmente buona, la possibilità di investire nel mercato. Spesso si utilizza un broker per trading e forex online ed il mercato è diventato così accessibile che praticamente chiunque può partecipare. Ma ciò non significa che si debba prendere alla leggera il concetto di trading online. Vediamo perché.

Cos'è il trading online?

Il trading online è un metodo di transazione di prodotti finanziari che avviene, appunto, online. Quando un utente effettua l'ordine per l'acquisto di un determinato titolo su una piattaforma online, il suo ordine viene salvato nel database di questa piattaforma e della piattaforma di scambio. Questi dati vengono quindi utilizzati per esaminare tutte le piattaforme che vendono quel determinato stock e visualizzare il risultato con il miglior prezzo disponibile. Se il prezzo corrisponde alle richieste dell'utente e questo conferma l'ordine, il processo viene convalidato da entrambe le parti. Il broker ha poi generalmente tre giorni per completare il regolamento del denaro. Molte piattaforme di trading online inoltre, forniscono analisi degli stock, elemento che aiuta gli utenti ad analizzare meglio lo stato del mercato azionario e ad avere così maggiori dettagli per prendere una decisione di investimento.

 

Esiste poi una particolare branca del trading online, chiamato day trading: questo prevede l'acquisto e la vendita di titoli con l'obiettivo di guadagnare profitti a breve termine. L'obiettivo di molti è infatti, quello di guadagnare un piccolo profitto su ogni operazione e poi aumentare tali guadagni nel tempo. In generale, è difficile avere successo nel day trading, quindi gli investitori dovrebbero prendere diverse precauzioni. I trader di successo lo fanno come un lavoro a tempo pieno e non lo vedono solamente come un hobby fatto tra riunioni di lavoro o durante la pausa pranzo.

 

Perchè l’online trading è così difficile?

Come spesso accade, la maggior parte delle persone che entra nel mondo dell’online trading ha si trova in uno stato di entusiasmo e di eccitazione nei confronti della nuova esperienza. Raccolgono quante più informazioni possibile, leggono tutti i libri che trovano sull’argomento e dedicano molte ore del loro tempo libero a guardare e cercare di analizzare le fluttuazioni del mercato. Eppure, nonostante tutto l'entusiasmo e l'energia, per tanti il gioco finisce molto presto. Ci si dimentica infatti di un fattore fondamentale: il trading online richiede abilità, istruzione, disciplina, pazienza e impegno. E’ necessario lavorare su tutti questi aspetti, sviluppare le abilità, strutturare la giornata di conseguenza e attenersi al piano. Tuttavia, anche con la giusta istruzione e il giusto sostegno, il trading può ancora rappresentare una grande lotta per molte persone. Quale ulteriore elemento nel trading online lo rende una sfida?

Il rischio e l’incertezza, fattori alla base del trading. Per superare questi ostacoli è necessaria una strategia rigorosa, semplice e basata su regole, che consenta di agire e definire le opportunità in modo obiettivo. Una volta che il piano strategico è stato redatto, le regole di ingaggio per il mercato sono state chiaramente definite e la routine è stata stabilita, è necessario capire come ci si sente riguardo al rischio e all'incertezza che il mercato presenta ogni singolo giorno. La vera domanda per avere successo nel mondo dell’online trading è quindi: come ti senti riguardo al rischio e all'incertezza? È infatti il modo in cui vengono gestite le emozioni generate dall'incertezza che sarà il fattore decisivo del successo o del fallimento nel trading online.

 

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


lunedì, 11 novembre 2019, 12:05

"Disservizi nel trasporto, per questo si paga l'abbonamento?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di un genitore di Corsagna, M. C., che segnala un disservizio frequente subito nel trasporto scolastico


venerdì, 8 novembre 2019, 13:27

Chico Forti e Amanda Knox: un condannato senza prove di colpevolezza e un'assolta senza prove di innocenza?

Nella mia rubrica di questa settimana torno a parlare di due facce (non) della stessa medaglia. Facce note, una forse più dell'altra, oltre i confini nazionali. Storie che raccontano di farse e burle giudiziarie, di errori macroscopici e provocatori. Storie di sistemi politici più che giuridici


Prenota questo spazio


lunedì, 4 novembre 2019, 16:58

"Il mio 4 Novembre"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del Col.(Ris.) Vittorio Lino Biondi, “Ufficiale” al Merito della Repubblica Italiana, in occasione del IV Novembre


domenica, 3 novembre 2019, 18:08

Sbarchi, i veri dati dalla nascita del governo Pd-5 Stelle

Domenica 3 novembre: a Taranto approda la nave Alan Kurdi, della Ong tedesca Sea Eye, con 88 migranti; a Pozzallo (Ragusa) arriva l’Asso 30, mercantile italiano che sbarca 151 migranti. Venerdì primo novembre: sempre a Pozzallo arriva la Ocean Viking, delle Ong Sos Méditerranée e Medici senza frontiere, con 104 migranti


sabato, 2 novembre 2019, 12:33

Il Nuovo Sindacato Carabinieri per la tutela nei procedimenti disciplinari

Il Nuovo Sindacato Carabinieri, nato qualche settimana fa, si sta strutturando ed il primo tassello riguarda un delicato settore: la tutela nei procedimenti disciplinari


martedì, 29 ottobre 2019, 13:45

Al Baghdadi e Bin Laden: le due diverse facce del terrore

Con la rubrica di questa settimana ho deciso di portarvi sulla scena di un crimine internazionale, nello specifico al momento della decapitazione – sia pur figurata –  del vertice del terrorismo islamico Abu Bakr al Baghdadi