Anno 3°

mercoledì, 13 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : una finestra su roma

Dalla Valle del Serchio a Roma per “Liberare l’Italia”

giovedì, 3 ottobre 2019, 08:39

di barbara ruggiero

Sarà presente anche un nutrito gruppo proveniente da Lucca e dalla Lucchesia a Roma il 12 ottobre, giorno della manifestazione nazionale “Liberiamo l’Italia”, indetta ben prima della caduta del governo gialloverde e della formazione di quello giallorosso. Leonardo Mazzei, di Castelnuovo di Garfagnana, che fa parte del comitato organizzatore di “Liberiamo l’Italia” ed è redattore del blog Sollevazione, spiega gli obiettivi della giornata di mobilitazione, che ha già ricevuto moltissime adesioni:

“Si manifesta, per la prima volta, contro la gabbia dell’Unione Europea, per la sovranità monetaria, per l’applicazione del diritto costituzionale del 1948, per tutti quei valori sociali e democratici perduti con una politica sorda e indifferente”.

Cosa pensate di ottenere con questa manifestazione?

“E’ arrivato il momento di richiamare l’attenzione sui temi a difesa del patriottismo democratico, i valori della Costituzione e in parte del Risorgimento, interessi sociali e popolari. Personalmente sono per l’uscita non solo dalla gabbia economica dell’Unione Europea, ma per l’uscita definitiva dall’Europa, per la riconquista della sovranità monetaria, la difesa degli interessi nazionali e la fratellanza di tutti i popoli. Dal 2011 promuovo convegni e sono promotore di molte iniziative che sostengono la liberazione dai vincoli esterni che dettano le regole all’Italia”.

E’ a conoscenza che Francesco Amodeo, il noto autore del libro “La matrix europea” e tra i promotori della manifestazione, ha dichiarato che non sarà più in piazza con voi il 12 ottobre?

“Si, ne sono a conoscenza, qualcuno gioca a dividere, le parole patriottismo, democrazia a qualcuno danno fastidio, così come la difesa degli interessi nazionali. E’ di oggi l’invito del comitato organizzatore a restare uniti”.

Lei è un uomo di sinistra. Cosa ne pensa della Lega che ha al suo interno “sovranisti doc” come, per esempio, il professor Antonio Maria Rinaldi, attualmente europarlamentare?

“Io sono per la sovranità e fratellanza tra i popoli, la Lega è il partito delle due “Leghe”. Una sovranista, e sono vicino al Prof. Rinaldi, e una, la maggior parte dei leghisti, degli industriali del Nord, quelli che fanno affari con la Germania, per capirci, e che non hanno nessun interesse ad uscire dalla gabbia europea. Queste due anime sono, forse, il motivo della caduta del governo gialloverde”.

Quante persone da Lucca e provincia andranno a Roma il 12 ottobre?

“Abbiamo organizzato un pullman con 55 persone, poi ci sarà chi verrà autonomamente con mezzi propri”.

Alla manifestazione hanno aderito tra gli altri, Guido Grossi di “Sovranità popolare”, Tiziana Alterio giornalista, Diego Fusaro filosofo e fondatore del nuovo partito “Vox Italie”, Maurizio Blondet giornalista, Nino Galloni economista e varie associazioni come “Sovranità Popolare Aps”, “ Programma 101, Sollevazione Blog”, “Associazione Keynes Ora”, “Futuro Collettivo”, “Giovine Italia”, “Associazione Carlo Pisacane”, “Riscossa Italia”.

La manifestazione del 12 ottobre sarà plurale ma apartitica. Si potrà sfilare solo con la bandiera italiana e nessun altro vessillo politico. Tanti tricolore, dunque, per “liberare l’Italia”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


lunedì, 11 novembre 2019, 12:05

"Disservizi nel trasporto, per questo si paga l'abbonamento?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di un genitore di Corsagna, M. C., che segnala un disservizio frequente subito nel trasporto scolastico


venerdì, 8 novembre 2019, 13:27

Chico Forti e Amanda Knox: un condannato senza prove di colpevolezza e un'assolta senza prove di innocenza?

Nella mia rubrica di questa settimana torno a parlare di due facce (non) della stessa medaglia. Facce note, una forse più dell'altra, oltre i confini nazionali. Storie che raccontano di farse e burle giudiziarie, di errori macroscopici e provocatori. Storie di sistemi politici più che giuridici


Prenota questo spazio


lunedì, 4 novembre 2019, 16:58

"Il mio 4 Novembre"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del Col.(Ris.) Vittorio Lino Biondi, “Ufficiale” al Merito della Repubblica Italiana, in occasione del IV Novembre


domenica, 3 novembre 2019, 18:08

Sbarchi, i veri dati dalla nascita del governo Pd-5 Stelle

Domenica 3 novembre: a Taranto approda la nave Alan Kurdi, della Ong tedesca Sea Eye, con 88 migranti; a Pozzallo (Ragusa) arriva l’Asso 30, mercantile italiano che sbarca 151 migranti. Venerdì primo novembre: sempre a Pozzallo arriva la Ocean Viking, delle Ong Sos Méditerranée e Medici senza frontiere, con 104 migranti


sabato, 2 novembre 2019, 12:33

Il Nuovo Sindacato Carabinieri per la tutela nei procedimenti disciplinari

Il Nuovo Sindacato Carabinieri, nato qualche settimana fa, si sta strutturando ed il primo tassello riguarda un delicato settore: la tutela nei procedimenti disciplinari


martedì, 29 ottobre 2019, 13:45

Al Baghdadi e Bin Laden: le due diverse facce del terrore

Con la rubrica di questa settimana ho deciso di portarvi sulla scena di un crimine internazionale, nello specifico al momento della decapitazione – sia pur figurata –  del vertice del terrorismo islamico Abu Bakr al Baghdadi