Anno 3°

lunedì, 17 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Fascino made in Italy: quali sono i marchi più apprezzati nel mondo?

mercoledì, 29 gennaio 2020, 11:37

Il Made in Italy rappresenta una vera e propria icona di stile un po' in tutto il mondo. Nei diversi settori, è possibile trovare prodotti realizzati in Italia a dei prezzi abbastanza alti e soprattutto, rispettarlo in ogni angolo del Pianeta. Sono tantissimi gli italiani all'estero, ma anche le persone che provengono da altri Paesi che comprano borse Bottega Veneta scontate oppure altri marchi italiani del mondo della moda. Del resto i prodotti di moda italiani sono famosi in tutto il mondo soprattutto per la loro fattura e perché riescono a garantire delle novità in termini di stile completamente uniche.

    1. I marchi moda più diffusi all'estero

Nel mondo della moda e quello degli accessori, ci sono alcuni marchi che la fanno da padrona sulla diffusione all'estero. Uno fra tutti è Bottega Veneta che un po' per il fatto che questo marchio sia una delle città più famose al mondo, Venezia, riesce ad essere bella e semplice allo stesso tempo. Parliamo di un atelier che si trova nella villa settecentesca a Montebello Vicentino e di una società del mondo della moda che in realtà ha i suoi uffici a Milano, Vicenza e la sede in Svizzera. Tra gli altri marchi particolarmente conosciuti del made in Italy, ovviamente ci sono anche quelli evergreen. Uno dei primi è proprio Versace. E' un marchio di abbigliamento di lusso che riesce a trovare acquirenti di ogni parte del mondo.

 

Tra gli altri marchi italiani particolarmente famosi all'estero vi sono anche Gucci e Loro Piana.  Loro Piana è un noto marchio piemontese che si occupa di lana di pregio e che nel 2013 è entrato in Lvmh, perdendo alcune caratteristiche del made in Italy. In realtà però, tutti gli operai, così come la produzione resta in Valsesia e questo marchio continua ad essere uno di quelli maggiormente apprezzati in tutto il pianeta. Inoltre, c'è un altro intramontabile che è Gucci. Questo è uno dei brand più importanti del made in Italy ed è stato molto valorizzato nel corso degli anni. Adesso appartiene ad un altro colosso e non è più italiano, ma francese. Appartiene, infatti, alla ditta Kering di François-Henri Pinault. 

 

Altre aziende hanno ammesso che con tanta difficoltà stanno cercando di mandare avanti il made in Italy ma hanno spiegato come sia complesso andare avanti nel rapporto dei mercati internazionali e col cuneo fiscale italiano. Quello che è certo però è che realtà come Bulgari oppure Pomellato,  Bottega Veneta rappresentano comunque una risorsa. Quello che è sicuro è che nel corso degli anni, se non si tutela il marchio italiano, si corre il rischio di non riuscire più a contenere quella che è la crescita di altri Paesi in questo settore. Il fascino italiano però, per gli stranieri, resta una cosa imperdibile. Anche l'idea di comprare la maggior parte dei brand italiani da parte di imprenditori esteri, dimostra quanto in realtà siano apprezzati gli italiani nel settore dell'abbigliamento e degli accessori di moda.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


giovedì, 13 febbraio 2020, 00:02

Fiat 500: con Lego la passione si coltiva sin da bambini

Alcune indiscrezioni che hanno viaggiato in Rete nei giorni scorsi hanno svelato l’esistenza di una Fiat 500 interamente realizzata con il Lego. La macchina, simbolo del Made in Italy conosciuto in tutto il mondo, dovrebbe essere formata in totale da 960 pezzi


sabato, 8 febbraio 2020, 09:43

"Intervento dei vigili del fuoco ritardato dal mercato: dove sta la sicurezza?”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa nuova segnalazione di Tiziano Innocenti, noto commerciante del capoluogo, riguardante il mercato settimanale del giovedì di Castelnuovo


Prenota questo spazio


giovedì, 6 febbraio 2020, 08:57

L'ex segretario Pd: "Scelta personale, non discordanza su pirogassificatore"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa precisazione dell'ex segretario del Pd di Barga, Lara Baldacci, a cui è succeduto, nei giorni scorsi, l'ex sindaco del comune, Marco Bonini


mercoledì, 5 febbraio 2020, 21:45

Giovani Pd: "Noi siederemo sulle panchine arcobaleno"

I Giovani Democratici della Valle del Serchio rispondono ad Aldo Grandi che aveva criticato la proposta di far installare in ogni comune una panchina per i diritti LGBTQ+


mercoledì, 5 febbraio 2020, 13:40

Problemi di calvizie? Ecco tutto quello che c’è da sapere

La calvizie è un problema che interessa un individuo su tre in Europa. Si tratta di un disturbo che molte persone tendono a sottovalutare fin quando non diventa irrecuperabile e che in molti tendono a legare solamente ad una questione di stress


martedì, 4 febbraio 2020, 18:20

"Terra Uomini e Ambiente, si tutelino i lavoratori"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta di Franco Marcolin, operaio forestale alle dipendenze di Terra Uomini e Ambiente, al liquidatore e al giudice per il procedimento di liquidazione della Cooperativa