Anno 3°

lunedì, 17 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

L'ex segretario Pd: "Scelta personale, non discordanza su pirogassificatore"

giovedì, 6 febbraio 2020, 08:57

di lara baldacci

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa precisazione dell'ex segretario del Pd di Barga, Lara Baldacci, a cui è succeduto, nei giorni scorsi, l'ex sindaco del comune, Marco Bonini.

"In relazione agli articoli apparsi sulla stampa nei giorni scorsi, in merito alla nomina di Marco Bonini quale nuovo segretario del PD di Barga, si rende necessaria una mia precisazione rispetto alle motivazioni che mi hanno portato a rassegnare le dimissioni dal ruolo che ho avuto l'onore di ricoprire per quasi 2 anni e mezzo.

Le motivazioni alla base di questa scelta, devo dire sofferta dopo anni a servizio del mio partito, sono, come espressamente indicato nella lettera presentata giorni fa ai vari organi di partito, unicamente di carattere personale e non, come erroneamente affermato negli articoli, alla presunta discordanza della mia posizione personale rispetto a quella della maggioranza del partito sulla questione gassificatore KME.

Infatti, come Segretaria e come è doveroso per chiunque ricopra ruoli di responsabilità in un partito che è democratico nei fatti oltre che nel nome, ho organizzato diversi momenti di dibattito sul progetto presentato dall'azienda, sia interni tra gli iscritti che aperti alla cittadinanza, a seguito dei quali il partito comunale, nella sua interezza, ha assunto le posizioni che lo stesso Bonini ricorda.

Colgo l'occasione per ringraziare i tanti militanti del PD di Barga che in questi anni mi sono stati vicini nell'organizzazione delle attività che abbiamo messo in campo e per fare i migliori auguri di buon lavoro a Marco Bonini, confidando che continui il percorso di condivisione e coinvolgimento degli iscritti e dei sostenitori, mantenendo così il livello dei risultati che il Partito Democratico ha ottenuto in questi anni nel nostro comune, a partire dalle prossime consultazioni regionali, sperando che il nostro territorio mantenga il ruolo di leader nella Valle del Serchio che 5 anni fa ci ha consentito addirittura di esprimere una nostra concittadina tra i banchi del consiglio regionale".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


giovedì, 13 febbraio 2020, 00:02

Fiat 500: con Lego la passione si coltiva sin da bambini

Alcune indiscrezioni che hanno viaggiato in Rete nei giorni scorsi hanno svelato l’esistenza di una Fiat 500 interamente realizzata con il Lego. La macchina, simbolo del Made in Italy conosciuto in tutto il mondo, dovrebbe essere formata in totale da 960 pezzi


sabato, 8 febbraio 2020, 09:43

"Intervento dei vigili del fuoco ritardato dal mercato: dove sta la sicurezza?”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa nuova segnalazione di Tiziano Innocenti, noto commerciante del capoluogo, riguardante il mercato settimanale del giovedì di Castelnuovo


Prenota questo spazio


mercoledì, 5 febbraio 2020, 21:45

Giovani Pd: "Noi siederemo sulle panchine arcobaleno"

I Giovani Democratici della Valle del Serchio rispondono ad Aldo Grandi che aveva criticato la proposta di far installare in ogni comune una panchina per i diritti LGBTQ+


mercoledì, 5 febbraio 2020, 13:40

Problemi di calvizie? Ecco tutto quello che c’è da sapere

La calvizie è un problema che interessa un individuo su tre in Europa. Si tratta di un disturbo che molte persone tendono a sottovalutare fin quando non diventa irrecuperabile e che in molti tendono a legare solamente ad una questione di stress


martedì, 4 febbraio 2020, 18:20

"Terra Uomini e Ambiente, si tutelino i lavoratori"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta di Franco Marcolin, operaio forestale alle dipendenze di Terra Uomini e Ambiente, al liquidatore e al giudice per il procedimento di liquidazione della Cooperativa


martedì, 4 febbraio 2020, 12:23

Sindacati Militari: “Il testo in discussione va rivisto, così non va”

Le Organizzazioni Sindacali Militari, per la prima volta unite in un unico comunicato, considerano inaccettabile il testo in discussione presso la Commissione difesa della Camera, in materia di Sindacati Militari