Anno 3°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : il serchio ricorda

La "piccia" di Gallicano

martedì, 8 settembre 2020, 08:18

di manuele bellonzi

In antico le comunità locali regolamentavano la produzione del pane e controllavano che i panettieri fornissero il cibo fondamentale della dieta del tempo con peso, composizione e cottura appropriata.

Alcune scritture di fine Seicento del Comune di Gallicano, terra lucchese, ricordano come le osterie e i panificatori dovessero apporre, su ogni pane, un apposito sigillo a garanzia dell'autorizzazione alla vendita. I pani potevano essere "a tutta farina", ossia bianchi, oppure integrali, detti "bruni". Il peso obbligatorio era di 6 libbre per il pane bianco e 7 per l'integrale. Interessante le due tipologie ammesse, che sono rimaste nella tradizione: la coppia, detta anche coppietta, e la piccia, ossia il pane a corona.

Nel 1693 Antonio Berni di San Romano, tenutario dell'Osteria di Turritecava, a seguito di una denuncia anonima, per aver violato le regole del pane fu tradotto in carcere a Gallicano, sequestrandogli 5 "piccie" perché ritenuto che "spianasse del pane per vendere in detta osteria non solo di minor peso del Bando pubblicato, ma anche di mala qualità e senza il debito sigillo".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


venerdì, 18 settembre 2020, 19:46

"Noi precari della scuola, figli di un dio minore"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Oscar Pellegrini, del comitato docenti precari di Lucca, in cui si rende bene l'idea della situazione in cui si trova questa categoria in ambito scolastico


venerdì, 18 settembre 2020, 09:00

Omicidio Maria Pina Sedda: dopo 18 anni il marito chiede la revisione del processo

La storia che sto per raccontarvi accade in terra di Barbagia, ove marcato è il segno della tradizione arcaica e allo stesso tempo contemporanea, prepotentemente misteriosa e incantata come i suoi lunghi silenzi verdi


Prenota questo spazio


mercoledì, 16 settembre 2020, 09:32

Benvenuti nella quasi realtà. Nuovi scenari della realtà virtuale, aumentata, mista e soprattutto immersiva

Alcuni la definiscono un “quasi realtà” ovvero quell’esperienza che si vive all’interno di un mondo virtuale dove, attraverso l’emulazione della realtà è possibile di replicare situazioni simili o addirittura impossibili da esperire nella vita reale. Ma il quesito è: per cosa viene usata la realtà virtuale e cosa si intende...


martedì, 15 settembre 2020, 20:42

Champions League 2020/2021: chi insidierà il Bayern Monaco?

La Champions League si è conclusa qualche tempo fa con il trionfo del Bayern Monaco, ma è già altissima l’attesa per la nuova edizione. Ormai il dominio del Real Madrid, capace di aggiudicarsi tre edizioni di fila, è alle spalle


martedì, 15 settembre 2020, 15:22

Magia e tesori a Roccalberti

Decima puntata della rubrica a cura del dottor Manuele Bellonzi, originario di Barga, intitolata "Il Serchio ricorda": pillole della nostra storia


martedì, 15 settembre 2020, 08:26

"Buon compleanno Consulta!"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera del direttivo della Consulta dei Giovani, firmata da Rebecca Moscardini, Gianmarco Bertolani e Fabio Biagioni, per festeggiare un anno dall'inizio dell'attività