Anno 3°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : il serchio ricorda

Gli ultimi abitanti della Fortezza delle Verrucole

martedì, 13 ottobre 2020, 08:31

di manuele bellonzi

Continuano le ricerche e le scoperte sulla Fortezza delle Verrucole. Gli archivi sono ancora in parte inesplorati e ci forniscono spesso informazioni e dati interessanti.

Siamo al 17 gennaio 1808, quando l'amministrazione di Elisa Bonaparte aveva incaricato i parroci di svolgere le funzioni di ufficiali di stato civile per il Principato. Dai registri delle pubblicazioni di matrimonio di Verrucole rinveniamo questo interessante atto, che ci testimonia che il forte, pur essendo oramai smantellato militarmente, ancora era abitato da una famiglia. Giuseppe Accorsini, di professione calzolaio, viveva in Rocca con il padre, Marco Accorsini e la madre Lucia. Marco Accorsini, settantenne, era di professione "militare pensionato". Probabilmente l'ultimo militare estense rimasto a vivere nella fortificazione dopo l'avvento napoleonico.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


martedì, 27 ottobre 2020, 08:29

I miracoli della Madonna di Gragna

Sedicesima puntata della rubrica a cura del dottor Manuele Bellonzi, originario di Barga, intitolata "Il Serchio ricorda": pillole della nostra storia 


domenica, 25 ottobre 2020, 10:04

"Centrale idroelettrica sulla Lima, il momento della verità"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento, a firma di Liano Picchi (istruttore di kayak e fondatore del primo canoa club Val di Lima nel 1985) e Leonardo Di Sacco (presidente della Federazione Toscana Canoa Kayak), in merito alla centrale idroelettrica sulla Lima


Prenota questo spazio


domenica, 25 ottobre 2020, 09:26

“L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”: ecco come il Governo rispetta la Costituzione

Il Comitato per l'Attuazione della Costituzione - Valle del Serchio compie un'analisi lucida, inappuntabile e, purtroppo, oggettivamente devastante di come la classe digerente italiana ha ridotto questo Paese


venerdì, 23 ottobre 2020, 21:26

"Gromignana, risolvere il problema delle due frane"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di un cittadino, Marco Pellegrini, che punta i riflettori su due frane verificatesi nella piccola frazione di Gromignana nel comune di Coreglia Antelminelli


mercoledì, 21 ottobre 2020, 07:25

Tommaso Boggi, finalmente giornalista

Pubblichiamo questa brevissima missiva inviata dal neo giornalista pubblicista all'indomani del ricevimento del tesserino dell'ordine professionale: un messaggio simpatico e significativo


martedì, 20 ottobre 2020, 13:21

Quanti anni fa è nato il gioco della roulette?

La roulette è uno dei giochi d'azzardo noti e diffusi al mondo, le cui origini, però, non sono ancora del tutto chiare. Ciò che è sicuro è che i primi esemplari di palline destinate a ruotare nel disco apparirono a inizio ‘800, in Francia, come un derivato del gioco italiano...