Anno X

martedì, 21 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

GhiviBorgo subito fuori dalla Coppa Italia: passa il Seravezza di Vangioni

domenica, 20 agosto 2017, 20:13

di michele masotti


1-0

SeravezzaPozzi: Cavagnaro, Borgia, Bresciani, Biagi, Ramacciotti, Fedi, Bedini, Bortoletti, Benedetti (88’Moriconi), Rodriguez, Bondielli (77’Mancini) A disposizione: Ratti, Moriconi, Pezzetti, Nardini, Marchetti, De Witt, Bongiorni, Granaiola Allenatore: Walter Vangioni

GhivizzanoBorgo: Canella, Lecceti (70’Chelini), Diana, Michelotti, Barretta, Villagatti, Frati, Rubechini, Di Paola, Nottoli (85’Micchi), Bassano A disposizione: Leon, Coselli, Riccioli, Leshi, Bachini, Angelini, Della Nina Allenatore: Simone Venturi

Arbitro: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno (Assistenti Cinotti di Livorno e Cavallini di Carrara)

Marcatori: 87’ Benedetti

Note: Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato di Barcellona. Ammoniti Rubechini, Di Paola, Bassano e Bedini. Calci d’angolo 5-4 per il SeravezzaPozzi

Si apre con una sconfitta la stagione 2017-2018 del GhiviBorgo, eliminato nel turno preliminare di Coppa Italia dal Seravezza degli ex Vangioni e Borgia. A decidere la sfida del “Buonriposo”, i dirigenti biancorossi avevano richiesto l’inversione del campo, è stato un guizzo nel finale di Lorenzo Benedetti, uno dei migliori dei suoi assieme a Bresciani e allo stesso Borgia. K.o. che denota come in casa GhiviBorgo ci sia ancora qualcosa, come è logico ad un mese dall’inizio della preparazione, come i meccanismi offensivi. Si sono sentite le assenze di Zagaglioni, playmaker che avrà un ruolo fondamentale nei futuri meccanismi tattici di Venturi e di Pagano. Grande soddisfazione in casa Seravezza sia per il passaggio del turno che per il gioco messo in mostra dai versiliesi. Mister Vangioni può essere ottimista, in attesa di ricevere altri innesti, per il primo campionato in Serie D della sua squadra.

Padroni di casa che, privi di Fiale e Pegollo, vittima del grave infortunio patito contro la Lucchese in amichevole, che si schierano con un 4-4-2. Vangioni, assieme a Borgia uno dei due ex di turno, lancia dal primo minuto i due 1999 Bedini e Biagi. Team versiliese che deve ancora completare l’organico con l’innesto di un difensore e di una prima punta.

Mister Venturi deve rinunciare a due elementi importanti come Pagano e Zagaglioni. L’attaccante ex Sampdoria e Atalanta è costretto ai box per un piccolo risentimento muscolare mentre il mediano fiorentino deve scontare un turno di squalifica, “eredità” della scorsa Coppa Italia. Nel 3-5-2 con cui sono disposti tatticamente i “colchoneros”, il pacchetto arretrato è formato da capitan Barretta, Villagatti e Diana. Sugli esterni agiscono Lecceti e Bassano, uno degli ultimi tre arrivati, tutti classe 1999, dal Prato assieme a Coselli e Della Nina. In attacco spazio al tandem Di Paola-Frati. Ritmi non proprio forsennati in avvio di partita con il Seravezza che prova dettare i tempi della manovra per innescare Benedetti e l’estroso Rodriguez. La prima chance del match capita però agli ospiti, scesi in campo quest’oggi in maglia nera. Sul corner di Nottoli, colpo di testa all’altezza del primo palo di Diana con la sfera che carambola, come una pallina impazzita in un flipper, sulla gamba di Bortoletti. Nella circostanza è attento Cavagnaro a non farsi sorprendere. Al 29’ Di Paola viene sanzionato soltanto con un cartellino giallo per una gomitata rifilata a Ramacciotti. Lo stesso attaccante del GhiviBorgo centra in pieno la traversa con uno stacco di testa. Da rimarcare il bel lancio di Barretta e la titubante uscita del portiere locale che si era ritrovato nella più classica della terra di nessuno.

Nel secondo tempo non passa nemmeno un minuto e Benedetti reclama timidamente un rigore per un presunto contatto con Barretta. Al 49’ prima combinazione nello stretto tra Frati e Di Paola conclusa dal numero sette del GhiviBorgo che un sinistro che finisce distante dalla porta di Cavagnaro. Quattro minuti più tardi la palla buona per sbloccare il risultato capita sui piedi di Fedi, liberato al tiro da uno schema ben congeniato da un corner. Il difensore locale calcia però in precario equilibrio, dando così modo alla difesa ospite di allontanare la minaccia. GhiviBorgo che continua a rendersi pericoloso sui calci d’angoli ed al minuto numero sessanta Rubechini, smarcato dalla spizzata di Diana, fallisce una grossa palla gol a pochi passi da Gravagnaro. Emozioni che fioccano anche nell’area della squadra di Venturi con Lecceti provvidenziale nel respingere il tiro a botta sicura di Bondielli. Al minuto sessantanove discesa sulla sinistra di Bresciani, traversone per la testa di Benedetti che sfiora il palo alla sinistra di un Cannella ormai fuori causa. Al 76’ Rodriguez perde un brutto pallone a centrocampo, dando il via alla ripartenza di Di Paola che guadagna il fondo e serve al centro l’accorrente Rubechini che colpisce l’incrocio dei pali con un gran sinistro. Mister Vangioni si gioca la “carta” Mancini ed il numero diciotto versiliese contribuisce in maniera determinante al gol partita. Travolgente progressione sulla corsia mancina di Mancini, bravo, dapprima, a resistere alla tentazione di calciare in porta per poi mette in mezzo un pallone che Benedetti deposita in rete dopo una mischia.

Nel prossimo turno, in programma domenica 27 agosto, il Seravezza se la vedrà contro la Pianese mentre il GhiviBorgo avrà una settimana in più a sua disposizione per preparare il debutto in campionato contro lo Scandicci.

(Foto di Riccardo Cavirani)


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


lunedì, 20 settembre 2021, 22:09

Guerrucci (Orecchiella) terzo alla "Montanaro Trail"

Lo staff del Montanaro Trail, ente organizzatore della manifestazione, ringrazia tutti i partecipanti che, su un terreno reso difficile dalle avverse condizioni meteo, hanno dato vita ad una gara avvincente


lunedì, 20 settembre 2021, 15:37

Brilla la stella di Idea Pieroni nel salto in alto

Prestazioni eccellenti da parte di tutte le atlete, tra cui brillano i due primi posti di Elisa Naldi nel salto in lungo e di Idea Pieroni nel salto in alto


Prenota questo spazio


lunedì, 20 settembre 2021, 13:53

Ciocco: sabato il campionato mondiale Mtb

Nel ciclismo, e nella mtb nello specifico, ci sono eventi, impianti, percorsi adatti spesso a ristrette fasce di età. Attività giovanile, attività per gli amatori (master) e per i professionisti. Difficile coniugare le esigenze di tante categorie, con una eccezione, evidentemente: il Ciocco Bike Circle


lunedì, 20 settembre 2021, 12:17

Storica Jasmine Paolini: a Portorose vince il primo titolo Wta

Ieri a compiere un capolavoro è stata Jasmine Paolini, la venticinquenne tennista di Bagni di Lucca che ha trionfato nel Wta 250 di Portorose, cittadina turistica della Slovenia


lunedì, 20 settembre 2021, 09:50

Gp Apuane, Checcacci e Cevasco d’oro a Prato

Weekend all'insegna dello sport, non solo agonistico, quello appena trascorso, con il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde protagonista non solo nelle posizioni di vertice classifica


domenica, 19 settembre 2021, 21:14

Punto Coppa seconda categoria: vincono i derby New Team e Gallicano

Dopo quasi un anno di inattività, nella giornata odierna è ripartito il calcio dilettantistico con il consueto torneo di Coppa Toscana