Anno X

mercoledì, 27 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

La Garfagnana sul tetto d’Europa: Pietro Nelli e Stefano campioni continentali di speed down

mercoledì, 2 agosto 2017, 16:55

di simone pierotti

Più di centottanta mezzi al via suddivisi in dieci categorie. Otto le nazioni, Italia, Francia, Germania, Spagna, Lettonia, Repubblica Ceca, Austria e Belgio. Ad avere la meglio sono stati due ragazzi garfagnini: Pietro Nelli e Stefano Berti che si aggiudicano il 35° Campionato europeo di Speeddown.

Un clima bellissimo quello del campionato europeo a Viù, gente fantastica, bandiere ovunque, l’italianità che parte fin dalla cerimonia inaugurale con l’Inno di Mameli cantato a squarciagola da tutti i piloti. Questo era solo il preambolo di quello che sarebbe successo nell’irripetibile fine settimana “europeo”. Si parte con le prove del sabato dove sull’asciutto l’equipaggio garfagnino non si nasconde e senza timori reverenziali, “all’imbraccio” con le stradine tortuose piemontesi, stacca il secondo tempo assoluto. Nel pomeriggio viene giù una pioggia torrenziale che costringe gli organizzatori a interrompere le discese posticipando tutto il programma alla Domenica. Ma anche durante la domenica il tempo fa le bizze… si parte con il sole, poi piove, poi asciuga, poi di nuovo sole infine pioggia torrenziale. Queste condizioni avrebbero impensierito chiunque ma non il duo garfagnino che vincono le manche sotto ogni condizione meteo fino a staccare il secondo in classifica di quasi 4 secondi. Ed è titolo Europeo con miglior tempo della manifestazione.

Abbiamo raggiunti subito i due artefici del trionfale fine settimana torinese…. “Pietro raccontaci…..” “Partire per un evento così importante senza essere affiancato dal compagno fedele Rossi Nicola che ha condiviso l'abitacolo fin dall'inizio di questa avventura nel mondo dello speed down non è stato facile. La fortuna ha voluto che l'amico Berti Stefano ha accettato l'invito di salire e partecipare alla gara annuale più attesa del mondo dello speed down. È stata una delle gare più dure sul piano fisico e psicologico, specialmente partire per primi davanti a tutti senza aver nessun riferimento sugli avversari e con condizioni del tracciato che mutavano ad ogni minuto. Tutto questo è stato allievato dai nostri compagni di team, Metaltek Corse, che ci hanno pienamente supportato mandando foto e video in tempo reale sulle condizioni della pista.”

Ci racconta Pietro. Gli chiediamo “ Hai vinto tanto nelle competizioni italiane, sei abituato al podio, ma cosa si prova quando realizzi di avercela fatta?” “Al titolo c'eravamo andati vicinissimi due anni fa ma sull'ultima manche un errore ci costò il terzo posto. Mentre a Viù tagliare il traguardo e vedere sul tabellone il miglior tempo assoluto ma sapere di aver lasciato qualche decimo attaccato alle protezioni lascia un po’ di amaro in bocca ma subito spazzato via dalla conquista del gradino più alto del podio. C'è stato di tutto. Un mix di emozioni da quando Nicola (Nicola Rossi attuale copilota di Pietro alla caccia del 5° titolo italiano consecutivo) ha detto che non poteva venire, da quando ha accettato Stefano… a quando abbiamo vinto!!!”.

“Stefano la tua prima esperienza cosa si prova?”. “Nella discesa su asciutto si sentiva veramente la velocità in curva, specialmente alla prima staccata e l'ultima curva. Poi sul bagnato timori nella prima curva dopo 50 metri dal via. Poi mi sono rilassato quando ho capito che ogni curva era un fuori controllo controllato… bello, bellissimo e tanta adrenalina..”.

Il team garfagnino festeggia anche il decimo posto dell’equipaggio Rosi Emanuele e Stefano Giusti mentre l’altro equipaggio Droise Paolo e Galgani Rossano ha avuto poca gloria in quanto attardati da un dritto che li ha di fatto condizionati per tutto il resto della manifestazione.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


lunedì, 25 ottobre 2021, 10:30

Gp Apuane: Fadda-Brunier-Bouamer assoluti ad Aosta

Ottimo fine settimana, ricco di prestazioni maiuscole, per il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde: dalla strada al trail arrivando ai primi cross stagionali, la presenza e i podi per i ragazzi di Graziano Poli non sono mancati


lunedì, 25 ottobre 2021, 08:43

Punto seconda categoria: New Team corsaro, primo punto per il Pontecosi

Quarta domenica di campionato nel torneo di seconda categoria dove partecipano le sette compagini nostrane. Iniziamo l'analisi dal Gallicano


Prenota questo spazio


domenica, 24 ottobre 2021, 19:49

Pieve Fosciana, vittoria pesante nel big match contro il Meridien Larciano

Continua il brillante avvio di stagione del Pieve Fosciana, ancora imbattuto tra Coppa Italia e campionato, che in un gremito “Guido Angelini” ha piegato di misura la resistenza dell’ambiziosa matricola Meridien Larciano


domenica, 24 ottobre 2021, 19:46

Il River Pieve rimonta il Castelnuovo che scivola all’ultimo posto

River Pieve bestia nera del Castelnuovo che perde il terzo confronto su tre nel giro di un mese, dopo la doppia sfida di Coppa. Un’amara sconfitta giunta dopo un inizio di partita positivo


domenica, 24 ottobre 2021, 19:15

Gurini acuisce la crisi del GhiviBorgo: “colchoneros” sempre ultimi in classifica

La terra che ha dato i natali a Giovanni Pascoli regala un’altra domenica da dimenticare al GhiviBorgo, condannato alla sconfitta da un gol subito nel primo quarto d’ora


domenica, 24 ottobre 2021, 09:20

Punto terza categoria: subito vittoria per il Cascio, una tripletta di Crudeli trascina il Piazza

In questo sabato si è, finalmente, disputata la prima giornata del campionato di terza categoria dove partecipano nove squadre locali