Anno 3°

domenica, 21 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Stefano Martinelli riprende il cammino tricolore: a Roma per ipotecare il titolo

lunedì, 11 settembre 2017, 15:08

Stefano Martinelli torna al volante. Dopo la lunga pausa estiva, dalla metà di luglio, il pilota barghigiano questo fine settimana sarà a Roma per la penultima prova del Campionato Italiano R1 che del Suzuki Rally, il 5° Rally di RomaCapitale.

Il portacolori della scuderia GR Motorsport si trova davanti ad un impegno delicato, quello che apre l'ambo di gare, insieme al Rally 2 Valli di Verona in ottobre, che dovrà affrontare al massimo delle possibilità e della concentrazione per aggiudicarsi il titolo tricolore oltre che il monomarca Suzuki

A Roma, al fianco di Martinelli, sulla Suzuki Swift della Europea Service, vi sarà di nuovo Max Bosi, con il quale è stato disputato il Rally di San Marino dello scorso luglio, copilota di alto livello professionistico, una garanzia in più per puntare ad obiettivi importanti.

Nella classifica provvisoria di Campionato Martinelli è al comando con 72,50 punti, davanti a Strabello fermo a quota 62 e terzo è Coppe a 54,50. Da questa gara in poi si dovranno considerare gli scarti per cui oltre a cercare lo spunto velocistico si dovrà anche giocare di strategia, di tattica per non vanificare un'intera stagione disputata sempre al vertice, partita con la vittoria perentoria del Ciocco lo scorso marzo.

Certamente vincolante per il risultato finale sarà anche l'affidabilità del mezzo, nei circa 1000 chilometri del percorso, nel quale vi sono inseriti 12 tratti cronometrati di grande livello tecnico.

Il commento di Stefano Martinelli: "Emozionante, stimolante, avvincente. Trovate voi l'aggettivo adatto per definire quest'ultima parte di stagione dove ci giocheremo sia il titolo tricolore che anche - a Verona - il Trofeo Suzuki. Io la definisco anche  . . ."pericolosa", perché ogni minima distrazione, ogni minima esitazione, il più piccolo errore potranno costare cari, non solo a noi ma anche a coloro che sono in corsa. Con il mio entourage siamo concentrati al massimo, abbiamo studiato il minimo dettaglio di questa trasferta di Roma che comunque lo scorso anno mi dette sensazioni forti e grandi soddisfazioni, premesse dunque per far bene. Non ci sono alternative, dovremo attaccare ed allo stesso tempo difenderci, gli avversari sono di alto livello, pronti come noi a dare battaglia ed il percorso sarà un avversario in più, vista la sua caratteristica. Con la lunghezza del percorso conterà anche l'affidabilità del mezzo, ma sinora la Swift non ci ha traditi".

Un percorso imponente, quello del 5° Rally di Roma Capitale, gara valida oltre che per il Campionato Italiano Rally, anche per  l'Europeo Rally FIA. Quasi quasi 1000 i chilometri di percorso punteggiati da 12 prove speciali che si svilupperanno a sud della Capitale tra Monte Livata, Capranica Prenestina, Rocca di Cave, Olevano Romano ed altre località oltre a comprendere lo spettacolo della prova spettacolo all'Eur.

Molto importanti le coperture mediatiche che ci saranno sia a livello nazionale che internazionale con particolare attenzione dal canale Eurosport, con una produzione televisiva dedicata al FIA European Rally Championship con servizi su tre canali visibili in 54 paesi in Europa con un totale di 136 milioni di utenti raggiungibili 

Oltre alla competizione tricolore, la mission propria di Stefano Martinelli anche durante la stagione sportiva 2017 e' quella di onorare al massimo possibile il patrocinio, a titolo non oneroso, concessogli dal Comune di Barga.  Al pilota ed alla sua programmazione sportiva di quest'anno è stata di nuovo riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti in favore del territorio barghigiano in Italia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


domenica, 21 gennaio 2018, 10:21

Tra Morianese e Fornaci vince la "paura" di perdere

Pareggio senza grandi emozioni, tra la seconda e la terza della classe del campionato di terza categoria girone B, che fa felice l'inarestabile capolista Vagli che aumenta, ancora, il distacco sulle inseguitrici (otto punti)


sabato, 20 gennaio 2018, 10:45

Al Nardini arriva il temibile San Marco Avenza: Castelnuovo a caccia della vittoria

Domani, alle 14:30, il Castelnuovo scenderà in campo allo stadio “Alessio Nardini” contro il San Marco Avenza. Gara insidiosa contro una delle squadre più in forma del campionato, reduce dalla bella vittoria contro il Poggibonsi


Prenota questo spazio


venerdì, 19 gennaio 2018, 22:42

Confermata la squalifica di Daniele Fasano. Il Camporgiano non ci sta e annuncia una dura presa di posizione

La Corte Nazionale di Giustizia della Uisp ha confermato quanto deciso dalla Commissione Disciplinare regionale riguardo alla maxi squalifica di 8 mesi del calciatore del Camporgiano. A nulla è valso il ricorso presentato dalla società garfagnina, la “battaglia” per ricostruire quella che, per il Camporgiano e per tante persone presenti...


giovedì, 18 gennaio 2018, 18:20

Pallavolo Garfagnana, presentato un nuovo allenatore

Il nuovo anno della stagione sportiva di Pallavolo Garfagnana inizia con tutto lo staff tecnico e il Consiglio direttivo presieduto da Marco Giannasi impegnato su più fronti per disegnare il futuro


giovedì, 18 gennaio 2018, 14:12

Cefa passa a Fucecchio, sabato sfida al vertice con Bottegone

Il Cefa Basket si sbarazza di Fucecchio ed arriva al primo big match decisivo per le sorti del campionato. La squadra allenata da Michele Rocchiccioli passa nettamente (55-75) e si porta al secondo posto in classifica a pari di Bottegone Pistoia (prossima avversaria sabato) a -2 da Montecatini


mercoledì, 17 gennaio 2018, 18:04

In Garfagnana è sempre più rally mania… grazie agli Amici del Filato

Oltre 700 persone hanno affollato la tensostruttura di piazzale Chiappini sabato scorso per festeggiare il decimo titolo di campione italiano conquistato dalla coppia Paolo Andreucci – Anna Andreussi: celebrazioni meritate per un campione locale che hanno confermato quanto il rally sia seguita in Garfagnana