Anno 3°

domenica, 20 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

GhiviBorgo, botta e risposta nel primo tempo con il Viareggio

domenica, 13 gennaio 2019, 16:54

di michele masotti

1-1

Viareggio 2014: Cipriani, Bianchi, Chelini (67’ Ceccarelli), Papi, Balduini, Virga, Mattei (46’ Aramini), Belluomini, Udoh, Folegnani (46’ Chicchiarelli) e Gaye A disposizione: Fiaschi, Zaccagnini, Bruno, Surace, Pelliconi e Petrucci Allenatore: Antonio Aiello

GhivizzanoBorgo: Sottoriva, Lecceti, Dell’Orfanello, Tagliavacche, Maccabruni, Diana, Marino, Ghini, Ortolini, Remorini (80’ Paccagnini) e Chianese A disposizione: Petroni, Romiti, Gargano, Marigliani, Nolè, Presicci, Paccagnini, Fermi e Nottoli Allenatore: Guido Pagliuca

Arbitro: Valerio Crezzini di Siena (Assistenti Petrica Filip di Torino e Torri di Como)

Marcatori: 40’ Virga e 43’ Ortolini

Note: Ammoniti Maccabruni, Dell’Orfanello e Belluomini

Il GhivizzanoBorgo interrompe la mini “emorragia” di due sconfitte di fila impattando per 1-1, a Virga ha risposto il solito Ortolini, contro un buon Viareggio che non ha risentito del traumatico, in virtù dell’ottimo momento di forma dei bianconeri, avvicendamento in panchina tra Luigi Pagliuca e Aiello. Tuttavia, il quinto pareggio stagionale, unito al contemporaneo scivolone casalingo del Tuttocuoio, permette ai ragazzi di Guido Pagliuca di tornare in vetta alla graduatoria in coabitazione con i neroverdi pisani. Si accorciano ulteriormente i margini tra le contendenti al titolo: si uniscono al ricco tavolo anche Seravezza e Pianese, rispettivamente distanti cinque e quattro lunghezze dal vertice.

A Castelfiorentino, sede scelta dal Viareggio per disputare questo derby alla luce del contemporaneo match casalingo del Camaiore, va in scena il primo atto dell’era Antonio Aiello sulla panchina delle zebre. Partiti Noccioli e Sidibe, tornati alla casa madre Empoli, l’ex mister del Saronno rispolvera tra i pali Cipriani e cambia l’impostazione tattica dei suoi. L’addio di Noccioli costringe le zebre a passare dal 4-3-1-2 al classico 4-4-2. In attacco spazio al rientrante Udoh e Folegnani. Gli ospiti, privi dell’infortunato Barsotti e dello squalificato Frugoli, concedono un turno di riposo a capitan Nolè, rimpiazzato da Tagliavacche. Bomber Ortolini, smaltiti i malanni di inizio 2019, torna al centro dall’attacco in tandem con Remorini.

I primi a rendersi pericolosi sono i “locali”, con Maccabruni decisivo nel salvare sulla linea il colpo di testa di Folegnani. Al 23’ Remorini è attento nel disinnescare il rasoterra da fuori area di Cipriani. Come dicevano i latini, il veleno sta nella coda e così i fuochi d’artificio arrivano negli ultimi cinque minuti della prima frazione. Al minuto numero quaranta capitan Virga, salito in area biancorossa per sfruttare le sue doti aeree, sblocca il risultato risolvendo una mischia scaturita da una punizione laterale. Tempo tre minuti e i ragazzi di Guido Pagliuca ristabiliscono immediatamente la parità con la letale stoccata di Ortolini. 16 centro in campionato per l’attaccante classe 1992.

Anche il secondo tempo non riserva molte occasioni da ambo le parti. Al 61’ Viareggio vicino al nuovo vantaggio con il colpo di testa di Udoh di poco a lato. Passano sette minuti e Maccabruni, proprio come avvenuto nel primo tempo, salva sulla linea sempre sul centravanti locale. L’unica chance dei “colchoneros” della Media Valle capita al neo entrato Paccagnini che, su assist di Ghini, si produce in una semi rovesciata che inquadra lo specchio della porta.

Mercoledì sarà di nuovo tempo di campionato. Il GhiviBorgo ospiterà sul sintetico del “Mannucci” di Pontedera il Seravezza per un delicato scontro di alta quota, mentre il Viareggio sarà di scena a Montevarchi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


sabato, 19 gennaio 2019, 19:32

Colpo grosso della Juniores del Castelnuovo: batte il Pisa Ovest e sale al primo posto

Colpo grosso della Juniores del Castelnuovo che stende la capolista Pisa Ovest al Nardini e la aggancia al primo posto della classifica. Una gara molto attesa e sentita, dall’autentico sapore di derby, che costituiva un mezzo match point per gli ospiti ma che la squadra di Simone Vanni ha interpretato...


sabato, 19 gennaio 2019, 17:50

Punto terza categoria: tre punti d'oro per il Filecchio, torna alla vittoria il Castiglione

Quest'oggi si è giocata la 16ª giornata di terza categoria, girone B, dove le prime quattro della classe (Borgo a Mozzano, Gallicano, New Team e Filecchio) hanno continuato la loro striscia positiva. Vittorie anche per Atletico Castiglione e Coreglia (contro la Virtus Robur Castelnuovo)


Prenota questo spazio


sabato, 19 gennaio 2019, 12:30

Salta momentaneamente l’accordo tra De Luca e Virtus Camporgiano

Dopo le dimissioni di Roberto Rossi, la società Virtus Camporgiano, militante in seconda categoria girone C, aveva deciso di affidare la panchina a Roberto De Luca. L’accordo, però, è momentaneamente saltato per problemi di regolamento A.I.A.C. che non permettono al mister di allenare un’altra squadra nella stessa stagione


sabato, 19 gennaio 2019, 08:43

Il Castelnuovo di scena a Grosseto, nella tana del Grifone

Trasferta da far tremare i polsi per il Castelnuovo: domenica 20 gennaio (inizio alle 14:30) sarà di scena allo stadio di Grosseto, capolista e grande favorita per la vittoria del campionato. Solo l’ottimo Fucecchio sta tenendo testa ai torelli e dimostra di potersela giocare fino alla fine


venerdì, 18 gennaio 2019, 15:10

Virtus Lucca, straordinaria la barghigiana Idea Pieroni a Firenze

Riparte in gran spolvero la stagione 2019 per la Atletica Virtus che, dopo la pausa natalizia, torna a mordere le piste dell’Asics AFM Stadium di Firenze conquistando medaglie e conferme importanti. Straordinarie come sempre Idea Pieroni ed Elisa Naldi che nei salti si confermano il perno della squadra femminile biancoceleste,...


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:08

Folgore in semifinale regionale Aics

 La Folgore Piano della Rocca espugna il "Gino Bozzi" di Firenze vincendo 3-2 e si qualifica (in virtù della regola del valore doppio dei gol segnati in trasferta) per le semifinali del campionato regionale Aics, eliminando i padroni di casa e campioni uscenti del San Frediano Calcio