Anno 3°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

66° Rallye di Sanremo: gara difficile e risultato amaro per Stefano Martinelli

lunedì, 15 aprile 2019, 08:55

Il fine settimana del 66° Rallye di Sanremo si è concluso con un sesto posto arrivato in maniera inaspettatamente amara per Stefano Martinelli. Le ambizioni e la voglia di riscatto sono andate a sbriciolarsi su un tracciato impegnativo che ha messo a dura prova la Suzuki Swift 1.6 già dalle prime battute. Che la messa a punto non fosse ancora del tutto completa era cosa nota per il pilota toscano, ma il rally ligure ha fatto emergere nuovi punti su cui intervenire:

“Siamo usciti molto delusi da questa gara. Il rally di Sanremo nasconde tante insidie, ha delle salite molto ripide e un percorso molto tortuoso per di più bagnato dalla pioggia di questo fine settimana. Abbiamo preferito non correre troppi rischi, purtroppo il nuovo regolamento non permette di modificare l’assetto durante la competizione e noi con quello da asciutto siamo stati colti impreparati dalle condizioni meteo; come me ne hanno sofferto anche gli altri piloti, non sono stato l’unico”.

Appena sette punti quindi messi in tasca da Stefano Martinelli dopo le prime due gare, la stagione parte in salita e lo si capisce ancora meglio se si guardano le classifiche, dove i primi equipaggi hanno già guadagnato un buon vantaggio sia nel Suzuki Rally Cup e nel Campionato Italiano R1. Ai numeri impressi su carta bisogna però dare giusta interpretazione:

“Penso che per tutta la gara sia stato evidente il forte distacco tra noi e chi ha combattuto per le prime posizioni del podio, vanno fatti loro i complimenti perché bravi e fortunati nello scegliere il set-up più adatto al meteo. Discorso a parte va fatto per il Campionato Italiano R1 dove Campanaro corre con pneumatici da competizione diversi da quelli che utilizziamo noi del trofeo Suzuki, è difficile paragonare i suoi risultati con quelli degli altri equipaggi”.

Con un week-end negativo da mettere alle spalle, la testa va proiettata già verso il prossimo appuntamento per non rimanere troppo indietro:

“Penso sia stata la gara più difficile che io abbia mai fatto, è andata male e dobbiamo prenderne atto. Il motore della Swift 1.6 dava grandi segnali di stanchezza ed era prevedibile che rimanessi indietro rispetto agli altri, ma è stato meglio non forzarlo per evitare rotture. Comunque abbiamo individuato il problema e questo è molto importante perché potremo lavorarci per risolverlo già nei prossimi giorni”.

Convinto delle sue capacità, il pilota di Barga ha anche delle basi solide su cui appoggiarsi per ripartire: il team Gliese Engineering Motorsport, il fidato navigatore Federico Grilli e l’immancabile manager Valentina:

“Sono contento dei grandi sforzi fatti dal team, è stato impeccabile. I ragazzi mi sono venuti incontro per risolvere le criticità, hanno risposto prontamente ad ogni mia esigenza e si sono fatti veramente in quattro intervenendo al meglio in situazioni per noi quasi nuove come la regolazione del differenziale. Federico ha sofferto insieme a me e non ha mai mollato, nemmeno quando ormai avevamo capito di non essere più competitivi. Ringrazio lui e in particolare Valentina, così come gli sponsor che mi accompagnano condividendo e alleggerendomi sforzi e fatiche.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


martedì, 23 aprile 2019, 11:34

Pallavolo Garfagnana si fa onore al torneo di Pasqua Volleyoung 2019

Grande soddisfazione per tutta Pallavolo Garfagnana che ha partecipato con le formazioni giovanili al torneo Volleyoung di Carrara nei tre giorni antecedenti la Pasqua ritornando a casa con coppe di categoria e premi speciali individuali


martedì, 23 aprile 2019, 09:43

Gp Apuane, Tiongik e Musau protagonisti in Bosnia e a Strettoia

Week-end pasquale tutto di corsa per il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde. In Bosnia Erzegovina, alla “Banja Luka Half Marathon”, splendida vittoria assoluta di Paul Tiongik con il tempo di 1h 2’ 31’’


Prenota questo spazio


giovedì, 18 aprile 2019, 19:48

Torneo Under 17: sconfitta a testa alta per il Volley Barga

Nonostante il risultato le ragazze però possono uscire a testa alta dal campo e godersi il riposo della pausa Pasquale, per poi affrontare gli ultimi due incontri: in casa con il Blu volley e in trasferta a Buggiano


giovedì, 18 aprile 2019, 17:35

GhiviBorgo, tutto facile contro un’orgogliosa Massese: si riapre uno spiraglio per accedere ai play-off

Ritorno alla vittoria per il GhiviBorgo nel sette e ultimo turno infrasettimanale di questa stagione. La formazione di Poli rispetta i pronostici della vigilia superando per 3-0 una combattiva Massese e, in virtù dei passi falsi, più o meno completi, di San Donato Tavernelle e Gavorrano, si ritrova a -2...


giovedì, 18 aprile 2019, 15:24

Juri Mazzei (GP Parco Alpi Apuane) si aggiudica il “Vivicittà” di Lucca

Non passa fine settimana senza che il Gruppo podistico Parco Alpi Apuane-Team Ecoverde consegua dei risultati eccellenti, sia a livello di squadra che dal punto di vista dei singoli


giovedì, 18 aprile 2019, 14:47

Rosanda Vujko trionfa a Forte dei Marmi. Il T.C. Garfagnana inaugura il rinnovato campo 1

La forte atleta Rosanda Vujko ha battuto in finale 6/2 3/6 10/8 la tennista Nadia Lucherini al termine di un match vibrante e combattuto fino in fondo. Ottimi risultati dal campo, pertanto per la società garfagnina, che lavora alacremente per preparare la stagione estiva