Anno 3°

martedì, 16 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Sarà lo “Strulli” di Monsummano Terme la sede della finale play-off tra Pieve Fosciana e Fratres Perignano

martedì, 14 maggio 2019, 18:54

di michele masotti

Manca il crisma dell’ufficialità, atteso per la serata odierna (martedì 14 maggio), ma non dovrebbero esserci più dubbi sul fatto che sarà il rinnovato stadio “Strulli” di Monsummano Terme ad ospitare la finale play-off del girone C di Promozione tra il Fratres Perignano e il Pieve Fosciana di Francesco Fiori. In un primo momento sembrava che l’impianto prescelto fosse il “Mariotti” di Montecatini Terme, poi il comitato regionale della Figc ha varato sullo stadio inaugurato nel 1964 e che si è rifatto il look con i lavori di restauro della copertura della tribuna completati nello scorso mese di luglio.

In casa biancorossa, prosegue il conto alla rovescia per questa sfida, il cui calcio d’inizio è fissato per le 16.00 di domenica 19 maggio. La società garfagnina sta preparando al meglio l’esodo dei suoi sostenitori con l’allestimento di un pullman. Dal punto di vista tecnico, Fiori dovrà rinunciare allo squalificato Tommaso Regoli, al suo posto dentro Mirko Bertoncini, e cercherà di recuperare un elemento che abbina esperienza e qualità come Davide Lucchesi. Nessun problema di rosa, invece, per il Fratres Perignano, arrivato in finale grazie allo 0-0 interno al cospetto del Picchi Livorno. Il team pisano potrà contare su due su tre a proprio favore in virtù del secondo posto con cui ha chiuso la regular season. Ricordiamo che la vincente approderà al quadrangolare dove saranno presenti Cascina, vincitore della Coppa Italia, Lampo, seconda forza del girone A che ha fatto scattare la “forbice” dei 10 punti sulla terza, e la vincente dei play-off del girone B. La vincente di questo ultimo torneo sarà sicuro di un posto nell’Eccellenza edizione 2019-2020, mentre per le altre l’ipotetico ripescaggio potrebbe maturare nel corso dell’estate e in base a quante rinunce e fusioni ci saranno nelle serie superiori.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


lunedì, 15 luglio 2019, 17:57

Jamali (Apuane) fa sua la “Corsa dei Capitani”

Ancora un successo nella categoria assoluti uomini per il marocchino Jilali Jamali (Alpi Apuane), che conclude la gara in 59'11'', distaccando di 39'' Massimo Mei (Atletica Castello Firenze) e di 1'30'', Nicolò Chiti (Podistica Quarrata)


lunedì, 15 luglio 2019, 17:40

54^ Coppa Città di Lucca ai nastri di partenza

La prova speciale di "San Rocco" è nel classico sviluppo, con il famoso "guado" la "Bagni di Lucca" è la più lunga della gara. Non viene disputata da tempo e la maggior parte del suo sviluppo è in salita


Prenota questo spazio


lunedì, 15 luglio 2019, 14:51

Atletica, podi per Viola Pieroni e Fabio Pierotti

Grande fine settimana quello che ha visto impegnati a Montespertoli numerosi atleti della Virtus Lucca: una squadra femminile che ha regalato tante soddisfazioni e una maschile che non si è lasciata scappare numerosi podi


lunedì, 15 luglio 2019, 10:09

Gp Apuane: Jamali, Matteucci e Simi primi a Cutigliano

Fine settimana passato agli archivi e ottime prestazioni per i ragazzi del GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde


sabato, 13 luglio 2019, 11:19

Castelnuovo: tutte le novità nell’organico dei tecnici

Completati, salvo ultimi “ritocchi”, gli organici tecnici delle squadre del Castelnuovo. Per quanto riguarda la prima squadra, presentati l’allenatore Alfredo Cardella e il suo vice Enrico Nardini, è stato reso noto due giorni fa lo staff che si occuperà dei portieri


venerdì, 12 luglio 2019, 17:11

GP Parco Alpi Apuane non conosce soste: Bonacchi si impone a Barile

Passano le stagioni ma non si placa la fame di successi degli atleti tesserati con il Gruppo podistico Parco Alpi Apuane del presidente Graziano Poli. In un periodo denso di gare serali estive, i biancoverdi stanno rispondendo presente nei vari appuntamenti disseminati lungo tutto il territorio toscano