Anno 3°

martedì, 22 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Un San Miniato forte e cinico travolge un Castelnuovo in inferiorità numerica

domenica, 8 settembre 2019, 18:23

di simone pierotti

0-4

CASTELNUOVO: Morini, Fanani, Nelli Si (28’ s.t. Lavorini), Jatta (10’ s.t. Lionetti), Pieroni, Inglese, Marganti (28’ s.t. Turri), Biagioni, Ghafouri, Casci (1’ s.t. Da Prato), Bosi (81’ s.t. Galletti) A disp.: Nelli Se, Dini, Bachini, Longhi All.: Cardella

SAN MINIATO: Cappellini, Giomi, Bozzi, Meucci, Marianelli, Marinari, Tremolanti (27’ s.t. Onnis), Riccobono (33’ s.t. Matteoni), Pellegrini (22’ s.t. Mancini), Remedi (27’ s.t. Pirone), Borselli (31’ s.t. Freschi) A disp.: Battini, Accardo, Faraoni All.: Venturini

Arbitro: Paolo di Carlo di Pescara

Marcatori: 36’ p.t. Pellegrini, 8’ s.t. e 14’ s.t. Remedi, 26’ s.t. Mancini

Note: Al 36’ p.t. espulso Inglese. Ammoniti Marganti, Da Prato, Onnis

Il calendario non era stato benevolo con il Castelnuovo opponendo ai gialloblu, alla prima giornata, una delle formazioni più attrezzate, dopo una campagna acquisti sontuosa. I timori della vigilia si sono avverati sotto forma di un San Miniato che è passata al Nardini per 4-0, dopo un inizio di gara che faceva ben sperare. Il calcio, alla fine, viene deciso dagli episodi e anche stavolta è stato un episodio a risultare decisivo: al 35’ rigore per gli ospiti ed espulsione per fallo da ultimo uomo di Inglese. Gialloblu in dieci uomini e sotto di una rete, nonostante, peraltro, il portiere Morini avesse respinto la prima conclusione di Pellegrini. L’episodio ha così condizionato il proseguo del match e per il San Miniato, trascinato da una reparto offensivo di notevole peso (Riccobono, Borselli, Pellegrini, Remedi, Pirone) è andato a nozze nelle maglie allargate che, inevitabilmente, si erano aperte. Ne è venuta fuori una lezione pesante nel punteggio ma condizionata in maniera decisiva dal calcio di rigore, oltre che dalle assenze. Oggi mancavano El Hadoui, Degl’Innocenti, Ricci, con Lavorini e Lionetti recuperati che partivano dalla panchina.

Partenza in sostanziale equilibrio, le squadre provano a prendersi le misure. Prima chanche al 21’ per gli ospiti con Fanani che è bravo a togliere il pallone a Pellegrini in area. Al 30’ bella azione del Castelnuovo, Casci libera Ghafouri sulla destra, l’attaccante entra in area e mette nel mezzo ma non arriva nessun compagno. Al 32’ cross di Bosi, stacca Biagioni di testa ma manda alto. Al 35’ l’azione che sblocca il risultato: Inglese ferma da ultimo uomo Remedi, è calcio di rigore ed espulsione per il difensore gialloblu. Castelnuovo in dieci uomini e privi di uno dei fari della squadra. Dal dischetto Pellegrini calcia, Morini respinge il tiro ma lo stesso numero 9 ospiti segna con il successivo tap in. Al 45’ cross di Borselli, Biagioni spazza l’area.

La ripresa si apre con un uno – due nel primo quarto d’ora che, di fatto, chiude la contesa. All’8’ la retroguardia locale non riesce ad allontanare un pallone al limite dell’area, Remedi si inserisce e, dai venti metri, segna il gol del raddoppio. Al 14’ bellissimo spunto di Riccobono che trova un varco illuminando la manovra favorendo l’inserimento di Remedi che si presenta davanti al portiere e lo batte. Al 26’ arriva la quarta rete con il nuovo entrato Mancini che svetta su calcio d’angolo e insacca. Al 35’ tentativo al volo di Galletti in area ma la palla è alta. Al 43’ Mancini trova un buon contropiede ma, dopo aver saltato un difensore, calcia a lato. Finisce 0-4 una gara nata male, adesso di nuovo al lavoro per preparare la trasferta di Pontremoli del 15 settembre, ma prima c’è la gara di ritorno di Coppa Italia mercoledì 11 settembre contro il Camaiore, occasione utile, magari, per migliorare il minutaggio di qualche elemento ed affinare il gioco.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


lunedì, 21 ottobre 2019, 21:57

La Virtus risplende ai campionati regionali di staffette

Partiamo proprio dai Cadetti (14 e 15 anni), il cui inizio di stagione nelle prove di squadra nella campestre (cross) ha lasciato intuire l’elevato livello raggiunto dai giovani biancocelesti allenati da Francesco Giannotti, Martina Celi e Federico Anselmi in sinergia con Luigi Cosimini e Vinicio Bertoli del Gruppo Sportivo Marciatori...


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:30

Luca Panzani a Como in cerca di una nuova vittoria Renault

L'atto finale del Trofeo della Casa francese, che disputerà insieme a Federico Grilli con la Renault Clio R3 di Pavel Group e con i colori della Jolly Racing Team, rappresenta il momento clou della stagione


Prenota questo spazio


lunedì, 21 ottobre 2019, 13:03

Il Cefa fa tremare Porcari

Sfiora l’impresa il Cefa Basket Castelnuovo nel derby di Promozione contro la Ludec Porcari. Sono serviti due tempi supplementari per decidere il primo derby di stagione con la vittoria dei padroni di casa per 63 a 60


lunedì, 21 ottobre 2019, 09:49

Ancora vittoria per Rudy Michelini: con la Polo R5 fa suo il Trofeo Maremma

Il pilota lucchese, vincitore appena due settimane fa al Rally Città di Pistoia, replica sul primo gradino del podio del Trofeo Maremma, appuntamento andato in scena nel fine settimana sulle strade dell'entroterra follonichese


domenica, 20 ottobre 2019, 20:32

Impresa del Castelnuovo che si sblocca contro la Massese

La stagione del Castelnuovo, iniziata con tante difficoltà e nello scetticismo generale, si sblocca improvvisamente con la vittoria più inattesa degli ultimi anni


domenica, 20 ottobre 2019, 19:17

Passo falso casalingo dei Diavoli Neri contro il Candeglia

Rocambolesca sconfitta tra le mura amiche per i Diavoli Neri Gorfigliano, ai quali non è bastato passare in vantaggio all’80’ per conquistare i tre punti. Il micidiale uno-due del Candeglia ha ribaltato la contesa nel giro di quattro minuti e impedito ai locali di issarsi ai margini della zona play-off