Anno 3°

giovedì, 9 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Tutte le novità del 43° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

lunedì, 27 gennaio 2020, 12:02

Un po’ per rispettare una tradizione consolidata, quella di un rally Il Ciocco e Valle del Serchio mai uguale a se stesso, un po’ per aderire alle nuove normative 2020 di AciSport, fatto sta che l’edizione numero quarantatre de “Il Ciocco” (una delle gare che vanta l’Albo d’Oro più lungo e affollato di tutti i grandi campioni della specialità) presenta, quest’anno, un “look” rinnovato in larga parte. Ed essendo il rally che, dal 12 al 14 marzo, inaugurerà, come consuetudine ormai da varie stagioni, l’atteso Campionato Italiano Rally, ha anche il compito di “sperimentare” le novità introdotte a livello nazionale. Un onore ed un onere, che Organization Sport Events affronta con la passione e la competenza di uno staff esperto e ben amalgamato.

FORTE DEI MARMI VIGILIA DEL RALLY, CON LE VERIFICHE E LA PARTENZA DELLA GARA

Per regolamento federale, non ci saranno più le prove spettacolo, cosi come normate fino al 2019. Abolite, quindi, le speciali disegnate su ampie aree allestite per l’evento, per far posto a prove spettacolo in linea, su tratti di strada televisivamente accattivanti. Una scelta che cancella la comunque ben fatta, e non banale, prova spettacolo sul lungomare di Forte dei Marmi, località di grande fascino, che conferma però il suo ruolo di spicco, in veste di “vigilia” del 43° rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2020. Qui infatti si svolgeranno le verifiche tecnico sportive di vetture ed equipaggi, giovedì 12 marzo, il briefing con il Direttore di Gara, lo shakedown si svolgerà non lontano, nella mattina di venerdì 13 marzo e, nella stessa giornata, alle ore 17.00, prenderà il via, da piazza Garibaldi di Forte dei Marmi, il rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2020.

“I LEONI DEL CIOCCO” LA NUOVA PROVA SPETTACOLO, CON DIRETTA TELEVISIVA

La scelta per la nuova prova spettacolo in linea, denominata “I Leoni del Ciocco” che verrà tramessa in diretta televisiva su RaiPlay, è caduta sul tracciato tecnico, impegnativo e guidato, di 2,71 chilometri, all’interno della Tenuta Il Ciocco, tradizionale e sempre affollato “must” della gara tra Media Valle e Garfagnana. Con il percorso arricchito di alcune varianti, per incentivare lo spettacolo, la prova andrà in scena sabato 14 marzo alle ore 11.34 e il tracciato sarà interamente coperto televisivamente con telecamere e con utilizzo di droni.

RIDISEGNATA LA PRIMA GIORNATA DI GARA, PUNTI SALIENTI BAGNI DI LUCCA E BARGA

Dopo la partenza da Forte dei Marmi, venerdì 13 marzo alle ore 17.00, saranno quattro le prove speciali in programma, in notturna, con la doppia ripetizione della “Bagni di Lucca”, oltre dodici km che, in questo senso di percorrenza, non veniva disputata da una quindicina di anni, e il doppio passaggio sulla “Noi TV”, la breve, non facile e tecnica speciale all’interno della Tenuta Il Ciocco. A Bagni di Lucca, importante cittadina del comprensorio, sono previsti un Controllo Timbro e la zona rifornimento, mentre la suggestiva Barga ospiterà il Riordino di metà gara.

LUNGA E IMPEGNATIVA LA SECONDA GIORNATA, UNDICI PROVE SPECIALI PER CIRCA 130 CHILOMETRI

Si parte alle ore 6.30 da Il Ciocco, con arrivo previsto alle ore 19.15 a Castelnuovo Garfagnana dove, sul palco di arrivo, ci sarà la novità della Conferenza Stampa finale e pubblica, con i grandi protagonisti del rally Il Ciocco 2020 intervistati a caldo. Interessante per i media presenti, ma affascinante anche per il pubblico poter ascoltare, dalla viva voce dei campioni, il racconto “in diretta” della loro impresa.

Una seconda giornata con circa tredici ore tutte di un fiato, costellate da undici prove speciali per circa 130 chilometri. La frazione verrà aperta dalla “Massa-Sassorosso” e da “Careggine”, due grandi “classiche”, che verranno poi ripetute altre due volte ciascuna, dalla “Coreglia”, che torna dopo tre anni nel percorso del “Ciocco” - sarà la prova speciale lunga del rally con i suoi 21,08 km e verrà percorsa due volte - con la serie dei tratti cronometrati completati dalla “I Leoni del Ciocco” , la prova spettacolo, e dalla “Il Ciocco”, altri due passaggi su un tracciato modificato, sempre all’interno della Tenuta Il Ciocco.

Castelnuovo Garfagnana ospiterà il Parco Assistenza della gara e due Riordini, mentre altri due Riordini sono previsti a Barga e nella medievale Castiglione di Gargagnana.

DOPPIA SCELTA PER LA COPPA RALLY DI ZONA, APERTA ANCHE ALLE WORLD RALLY CAR “PLUS”

Il rally Il Ciocco e Valle del Serchio ha una validità importante per la Coppa Rally di Zona, con una doppia possibilità di scelta per gli equipaggi.

Per coloro che opteranno di disputare l’intera gara, il risultato eventuale avrà coefficiente 2, varrà cioè doppio in termini di punteggio per la Coppa Rally di Zona.

Coefficiente 1,5, invece, per chi sceglierà la gara “light”, che disputerà solo due prove della prima giornata di venerdì 13 marzo, mentre sabato 14 marzo prenderà il via con la prova spettacolo n. 9 e si concluderà con la fine del rally “maggiore”.

Alle gare di Coppa Rally di Zona, inoltre, sono ammesse, in via esclusiva, le Wolrd Rally Car “Plus”, le protagoniste di vertice del Mondiale Rally. Una ghiotta opportunità, per chi vorrà e potrà, per levarsi un bello sfizio “da rally” …


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


mercoledì, 1 aprile 2020, 13:35

“È solo un time-out”: in un video il messaggio di speranza degli Esordienti 2007 del Castelnuovo

“E’ solo un time-out” e l’hashtag #andrà tutto bene accompagnano un video realizzato dalla squadra Esordienti 2007 del Castelnuovo Garfagnana. Un modo originale, reso possibile da una tecnologia mai tanto amata e preziosa come oggi, per sentirsi uniti in un abbraccio virtuale con un messaggio di speranza e di buoni...


sabato, 28 marzo 2020, 19:33

Calcio, Mangini alle società: "Si potrà ripartire solo con la massima sicurezza, prima viene la salute"

Proprio in queste ore il presidente del comitato regionale Toscana Paolo Mangini, con la collaborazione del consiglio direttivo, ha scritto alle società un pensiero dove illustra l'attuale situazione che riportiamo di seguito


Prenota questo spazio


sabato, 28 marzo 2020, 15:02

Podismo, poca voglia di allenarsi, ma ciascuno si ingegna come può

La ripresa delle gare è molto lontana ma i runners, abituati ad allenarsi con tutte le condizioni atmosferiche, senza conoscere soste, al contrario di altri sportivi dilettantistici, avevano comunque proseguito l’attività nel primo periodo di restrizioni, che consentiva di svolgere sedute nel rispetto della distanza di sicurezza


sabato, 28 marzo 2020, 10:29

Cefa: il Coronavirus stoppa un sogno, non gli applausi

La squadra senior allenata da Maurizio Romani stava davvero compiendo un’impresa contro qualsiasi pronostico. Il presidente Suffredini ha così deciso di scrivere una lettera a tutti i ragazzi della Promozione targata Centro Computer


venerdì, 27 marzo 2020, 15:49

Come vive il calcio locale lo stop: “Difficile pensare allo sport, ancora più dura sarà ripartire”

La Gazzetta del Serchio ha svolto un’inchiesta nel mondo del calcio dilettantistico della Valle del Serchio, per capire come gli addetti ai lavori stanno vivendo questo momento difficile


venerdì, 27 marzo 2020, 14:47

Cefa Basket, stagione finita: la Fip chiude tutti i campionati regionali

L’emergenza Covid-19 sta iniziando a costringere le varie federazioni sportive a compiere scelte drastiche sul proseguimento o meno della corrente stagione