Anno 3°

lunedì, 30 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Il Castelnuovo ferma tutte le attività: “Ha prevalso il buon senso”

mercoledì, 28 ottobre 2020, 16:16

di simone pierotti

La stagione del calcio dilettantistico e giovanile, dopo un inizio tribolato e disagiato, si è già fermata, almeno per il momento. Uno stop decretato prima dal Governatore della Toscana Eugenio Giani, seguito poi dal dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte: la L.N.D. non ha potuto fare altro che ratificare e sospendere i campionati fino al 25 novembre prossimo.

Una prima fase di stagione complicata, con continui rinvii di partite, casi di positività e giocatori in quarantena: alla fine ha prevalso la linea più logica e scontata. Ne sono convinti i massimi dirigenti dell’U.S. Castelnuovo Garfagnana che, lunedì sera, a poche ore dalla pubblicazione del decreto e delle relative interpretazioni, si sono riuniti ed hanno deciso, all’unanimità, per la sospensione immediata di ogni attività sportiva fino a data da destinarsi.

In attesa di novità, gli impianti sportivi resteranno, pertanto, chiusi, al di là del mantenimento dell’ordinaria amministrazione. L’annuncio è stato dato tramite la pagina facebook della società, per voce del presidente Dino Dini.

“E’ stata una decisione difficile ma assolutamente giusta in un momento così complicato e difficile, in cui stiamo vedendo crescere in maniera esponenziale la curva epidemiologica dei contagi da covid-19. Abbiamo sospeso, fino a data da destinarsi, tutte le attività, dal C.A.S. alla prima squadra”.

In realtà il dpcm lasciava qualche spiraglio allo svolgimento di allenamenti in forma individuale, è così? “Abbiamo analizzato tutti gli aspetti della questione, a partire da quello sociale fino a quello economico. Fino ad oggi abbiamo investito tempo e risorse nelle misure di prevenzione e sicurezza degli impianti sportivi e, fortunatamente, i fatti ci hanno dato ragione, il rispetto dei protocolli è stato rigoroso e nessun caso di positività può essere ricondotto al nostro ambiente sportivo, al contrario di altri ambienti in cui si sono registrati casi covid-19 o sono stati presi provvedimenti di quarantena. La nostra società, è fatto noto, si era mossa, fin dall’inizio, per chiedere agli organi federali lo stop dei campionati assieme, peraltro, alla quasi totalità delle società della Valle del Serchio”.

In questa situazione, quindi, la sua società è stata coerente? “Non ci interessa raccogliere meriti o dire “io lo avevo detto!”. Abbiamo portato luce su una problematica evidente, non c’erano le condizioni giuste per iniziare la stagione, non ci voleva certamente un dottore o un manager d’azienda per capirlo e, dopo pochissime giornate, le autorità hanno dovuto prenderne atto, alla luce del repentino peggioramento della situazione complessiva. La nostra priorità è rappresentata dalla salute e dalla sicurezza dei nostri tesserati e delle rispettive famiglie, per questo motivo oggi ci fermiamo. Per qualcuno probabilmente sarà una scelta impopolare, e lo è sicuramente dal punto di vista della convenienza economica ma, in questa delicata fase storica, al primo posto viene la salute. Il Castelnuovo c’è e darà il suo contributo al superamento di questo difficile momento. Torneranno tempi migliori, se ciascuno farà la propria parte”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

prenota_spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


lunedì, 30 novembre 2020, 18:50

Alessia Barfucci, l’amazzone di Castiglione vola alto con la sua Kira

Il 2020 non sarà ricordato come anno particolarmente attivo per le attività sportive in generale, con il blocco di campionati e tornei anche a livello individuale. C’è tuttavia chi non si ferma mai e non si è fermato nemmeno in questa occasione: è l’equitazione


sabato, 28 novembre 2020, 18:55

Ad Alessandro Bravi il titolo "piloti" del Premio Rally Automobile Club Lucca

Il pilota garfagnino conquista la vittoria nel confronto promosso da ACI Lucca con una gara di anticipo, concretizzando al massimo il successo di classe N2 maturato sull'asfalto del Rally di Pomarance. Decisivo per l'assegnazione del titolo riservato ai copiloti sarà l'appuntamento conclusivo del "Ciocchetto Event"


Prenota questo spazio


sabato, 28 novembre 2020, 17:20

Dilettanti: prorogata la data di scadenza per trasferimenti e svincoli

La notizia era già nell'aria da diversi giorni ma, tramite l'odierno comunicato della Lega Nazionale Dilettanti Toscana, sono state ufficializzate le nuove date di scadenza, per svincoli e trasferimenti, riguardanti la stagione 2020-2021


mercoledì, 25 novembre 2020, 11:11

Paolo Andreucci e Anna Andreussi campioni italiani rally 2RM

Con il quarto successo consecutivo, Paolo Andreucci e Anna Andreussi al Tuscan Rewind, si laureano campioni italiani rally 2 ruote motrici. Inarrestabili, quattro partenze e quattro vittorie, che gli hanno permesso di recuperare l'assenza nella gara iniziale di Roma che, nonostante avesse doppio punteggio, non è bastato agli avversari per aggiudicarsi il titolo


lunedì, 23 novembre 2020, 19:02

Franco Pedreschi ricorda gli ex compagni Renzo Pierini e Eugenio Pigoni

Il Covid-19 ha mutato radicalmente le abitudini e, per tanti, è divenuto impossibile dare l’ultimo saluto agli amici che se ne vanno. Non per questo, tuttavia, si possono dimenticare: così la pensa Franco Pedreschi, la “bandiera” del calcio di Castelnuovo


lunedì, 23 novembre 2020, 09:44

Christopher Lucchesi chiude il Tricolore Rally con due successi

Significativa prova di carattere, per il giovane pilota di Bagni di Lucca, all'ultima fatica della stagione sugli sterrati senesi, dove ha primeggiato nella serie "due ruote motrici junior" e nel Trofeo Peugeot, sempre al volante della Peugeot 208 R2 della GF Racing, affiancato da Marco Pollicino