auditerigi

Anno X

venerdì, 16 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

GhiviBorgo, Muscas e Chianese regolano il Prato

domenica, 21 marzo 2021, 17:47

di michele masotti

2-1

GhivizzanoBorgo: Abbrandini, Baggiani, Piccardi, Bartolini, Messina, Gregov, Felleca (74’Nieri), Muscas, Cargiolli (84’Gautieri), Chianese e Fazzi (76’Brunozzi) A disposizione: Pagnini, Pazzaglia, Poggesi, Polacchi, Donatini e Belluomini Allenatore: Simone Venturi

Prato: Nannelli, Mastino, Tomi, Calamai, Tavano, Carli (63’Napoli), Sciannamè, Bertolini (56’Sanat), Minardi (90’Ouattara), Tognarelli (63’Cecchi) e Falchini (63’Spinosa) A disposizione: Fontanelli, Giampà, Del Greco e Fremura Allenatore: Aldo Firicano

Arbitro: Davide Santarossa di Pordenone (Assistenti Fabrizi di Frosinone e Messina di Cassino)

Marcatore: 55’Muscas, 58’Chianese e 70’Tomi

Note: Calci d’angolo 2-3. Ammoniti Chianese, Minardi e Mastino. Recupero 0’ e 5’.

Dopo il Rimini anche il Prato, altra nobile decaduta di questo girone D di Serie D, paga dazio al “Delle Terme” di Bagni di Lucca per mano di un GhiviBorgo trascinato da Elia Chianese, mattatore del match con un gol e una partita da autentico tuttocampista. La quinta vittoria stagionale, la quarta sotto la gestione Venturi, permette ai biancorossi, che devono recuperare il match interno contro il Mezzolara, permette a capitan Bartolini e compagni di allontanarsi dal Sasso Marco e di recuperare qualche punto su chi la precede in classifica. Campionato da dimenticare, di contro, per il Prato, già fuori dalla corsa al primato con tredici turni di anticipo.

Per la sfida contro i lanieri, la principale delusione della stagione alla luce dei dodici punti di ritardo sulla capolista Aglianese, Venturi decide, in virtù della regola degli under, di schierare in porta il classe 2001 Abbrandini, riproponendo in attacco il tandem Cargiolli-Felleca. Panchina per l’ultimo arrivato in casa biancorossa, il centrocampista Donatini, un classe 1997 che aveva già lavorato con il tecnico locale ai tempi di Montevarchi. Negli ospiti, squadra piena di grossi calibri per la Serie D, spiccano il terzino sinistro Tomi, tanta Serie C alle spalle, e soprattutto Ciccio Tavano, attaccante apprezzato in Serie A con Roma, Empoli e Livorno.

Nemmeno il tempo di dare il calcio d’inizio che i “colchoneros” della Media Valle cestinano la palla dell’1-0 dopo 20’’. Un cross basso dalla destra di Cargiolli pesca libero sul secondo palo Felleca che spedisce clamorosamente sopra la traversa. I locali, decisamente più incisivi e aggressivi del Prato, si rendono nuovamente pericolosi al 6’ con un rasoterra dello stesso numero nove finito di poco a lato. Il maggior tasso tecnico del Prato inizia ad emergere con una certa insistenza a partire dal 20’ quando un colpo di testa di Tavano, imbeccato dall’inesauribile Tomi, sfiora il palo alla sinistra di Abbrandini. Decisamente fortunato otto minuti dopo il giovane portiere scuola Brescia, salvato dall’incrocio dei pali sul potente destro in corsa di Falchini. Al 36’ sugli sviluppi di una punizione laterale Gregov salta più in alto di tutti non riuscendo però ad angolare la conclusione: Nannelli para senza problemi.

La ripresa si apre con un GhiviBorgo che continua a girare con delle marce altissime, piazzando nel giro di tre minuti un pesante uno-due. Al 55’ Felleca premia l’inserimento di Muscas, assolutamente freddo nel superare con un preciso tocco Nannelli. Il Prato è sotto choc e Chianese ne approfitta immediatamente. Il trequartista ex Lucchese intercetta un sanguinoso passaggio orizzontale per poi scoccare un rasoterra imparabile per l’estremo difensore ospite. Per dare una scossa ai suoi Firicano attinge dalla sua profonda panchina inserendo in successione Sanat, funambolico classe 2001, Cecchi, Spinosa e Napoli. Al 70’ una punizione non irresistibile di capitan Tomi supera Abbrandini, non ineccepibile nella circostanza. Il gol infonde nuovo coraggio al Prato, sfortunato al minuto numero settantacinque quando il diagonale di Minardi supera il numero uno locale ma non il palo. È l’ultima emozione del match con un GhiviBorgo che, rinserrando le proprie fila difensive, non corre più rischi e festeggia un successo pesante ai fini della zona play-out. Da stasera la salvezza diretta è lontana cinque punti, un margine non incolmabile a tredici turni dalla fine.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

prenota_spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Sport


prenota_spazio


mercoledì, 14 aprile 2021, 18:31

Serie D, Ghiviborgo superato a domicilio dal Seravezza di Vangioni

Pesante passo falso interno nel derby contro il Seravezza per il GhivizzanoBorgo, sconfitto in rimonta per 1-2 dai neroverdi che ottengono il secondo successo di fila e abbandonano la zona play-out, in una classifica ancora difficile da decifrare in virtù delle molte squadre che devono recuperare almeno un match


mercoledì, 14 aprile 2021, 10:54

Coppa Toscana Mtb, il 4 luglio tappa al Ciocco

L’ufficialità è finalmente arrivata: con la Costa degli Etruschi Epic del prossimo 9 maggio, il circuito Coppa Toscana Mtb vedrà finalmente la luce


Prenota questo spazio


mercoledì, 14 aprile 2021, 08:38

Il Castelnuovo programma il futuro. Il presidente Dino Dini: “A lavoro per la prossima stagione”

Come noto, tra pochi giorni ripartirà il campionato di Eccellenza, ma solo per metà delle società toscane: tra queste, non ci sarà il Castelnuovo che, a suo tempo, ha preferito optare per lo stop


lunedì, 12 aprile 2021, 19:37

Lucchesi sul gradino più alto nel CIRA 2 Ruote Motrici al Sanremo

Prosegue nel migliore dei modi il percorso di Lucchesi Jr Christopher nel Campionato Italiano Rally Asfalto Due Ruote Motrici CIRA al Rallye Sanremo.


lunedì, 12 aprile 2021, 17:33

Assolo di Verona a Livorno, ottimo Koech in Bulgaria

Un fine settimana con sapore di normalita' per il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde, con ottime prestazioni in strada e in pista


sabato, 10 aprile 2021, 08:52

Continua l'avventura di Alessandro Bravi nel Clio Trophy

Archiviata la gara extra-trofeo, il Rally Del Ciocco, dove l'obiettivo era fare chilometri per prendere confidenza con la Renault Clio preparata dalla KITRacing e aumentare il feeling con il nuovo navigatore Cosimo Ancillotti, Alessandro Bravi punta al Rally di Sanremo per mettersi in evidenza e cercare di portare a casa...