Spazio disponibilie
   Anno X
Sabato 13 Luglio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Ultime notizie brevi
28 Giugno 2024

Visite: 1267

Durante il periodo a rischio per lo sviluppo e la propagazione di incendi boschivi che parte il 1° luglio (per concludersi il 31 agosto salvo proroghe) sono vietati su tutto il territorio regionale gli abbruciamenti di residui vegetali. Negli stessi due mesi è vietata anche qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno, comunque, osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

Il mancato rispetto delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

Il bollettino di previzione incendi

La Regione Toscana, in collaborazione con il Consorzio LaMMA e Cnr-Ibe ha predisposto un sistema di previsione del rischio incendi boschivi sul territorio toscano che utilizza l'indice canadese FWI (Fire Weather Index) per determinare giornalmente il livello di rischio di sviluppo e propagazione di incendio sul territorio regionale ed emettere il relativo bollettino.

Durante il periodo a rischio incendi il bollettino è pubblicato sulla home page di Regione Toscana.

La classificazione del rischio è il frutto di una procedura condivisa a livello nazionale per individuare quattro livelli di pericolosità, così come già avviene, ad esempio, per le allerte meteo.

Alle quattro classi di rischio sono associati altrettanti colori che, per ogni singolo comune della Toscana, consentono di visualizzare immediatamente il livello di pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi. Oltre al monitoraggio del rischio, il bollettino ospita una sezione che evidenzia i comportamenti corretti che ciascuno di noi deve tenere, sia per evitare l'innesco di un incendio forestale, sia nel caso di avvistamento di un principio di incendio.

I numeri da chiamare 

Chiunque avvisti un incendio è pregato di segnalarlo tempestivamente al numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi o al numero di emergenza unico europeo 112.

Come funziona l’Organizzazione regionale AIB

La lotta attiva è coordinata operativamente da una Sala regionale (SOUP) e da 7 Centri operativi provinciali (COP AIB) attivi nei mesi di luglio e agosto con orario 8-20.

La direzione delle operazioni di spegnimento è svolta da 170 tecnici di Regione Toscana e degli Enti competenti.

Sul territorio sono impegnate Unioni di Comuni, Città metropolitana di Firenze, Comuni ed Enti Parco regionali, che organizzano squadre operative costituite da circa 400 operai forestali idonei all'AIB, ai quali si affiancano le Associazioni di volontariato AIB che in Toscana riuniscono circa 4.000 volontari, tra i soci del Coordinamento Volontariato Toscano e di Croce Rossa Italiana.

La flotta regionale AIB per il supporto alle forze terrestri prevede uno schieramento variabile fino a un massimo di dieci elicotteri, in relazione alle condizioni di rischio.

Per approfondimenti

https://www.regione.toscana.it/emergenza-e-sicurezza/speciali/aib-antincendi-boschivi

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Spazio disponibilie

Questa estate si svolgerà a Bagni di Lucca la terza edizione del laboratorio letterario Scritture Festival.

All’ospedale di Barga, in Valle del Serchio, è stato attivato il servizio di “WIFI ospiti” sulla nuova infrastruttura…

Spazio disponibilie

Il sindaco del comune di Castiglione di Garfagnana Daniele Gaspari si rivolge al presidente della Provincia di Lucca Menesini per illustrare le criticità della S.P. 72 del Passo delle Radici

Due aperture di attività commerciali, nel giro di pochi giorni, a Camporgiano. Nel comune garfagnino, di circa 2mila anime,…

Spazio disponibilie

Si rafforza la rete dei servizi in risposta alle richieste di cura e assistenza per l’emergenza caldo, anche per ridurre gli accessi inappropriati al Pronto soccorso

È tutto ormai pronto a Piano di Coreglia per l'inaugurazione del nuovo parco inclusivo, che comprende anche…

Tanto teatro e musica per bambini e ragazzi di tutte le età con gli appuntamenti per famiglie tutti…

Parte il servizio civile per tre giovani presso le sedi di Bagni di Lucca, Grosseto e Sassari della Cooperativa Sociale Solidarietà e Sviluppo. Essi prenderanno parte al progetto “Abilità Condivise: far crescere l’inclusione sociale” che vede SoSvi accreditata come ente di accoglienza

Spazio disponibilie

I Sindaci dell’Unione Comuni Garfagnana saranno ospiti della rassegna d’arte e riflessioni “Principino c’è”, a cura di Fabrizio Diolaiuti e Dino Mancino, in programma al Principino sulla passeggiata lungomare di Viareggio: un’occasione per promuovere le bellezze e le attrazioni del territorio tra il vasto pubblico che d’estate affolla la Versilia

Si conclude tra i fragorosi applausi del pubblico il concerto dell’inedito trio violino-violoncello-pianoforte alla Pieve di Loppia: per il “Serchio delle Muse” – il festival lirico ideato dal Maestro Luigi Roni - un trionfale ritorno dopo il completamento del primo lotto dei lavori di restauro

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie