Anno X
Sabato 13 Luglio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Garfagnana
16 Giugno 2024

Visite: 719

Il progetto ‘APE TOE: Ripristino praterie e foreste dell’Appennino’, dopo il Forum in Lunigiana, prosegue nel confronto con le comunità della Garfagnana per la costruzione partecipata del Piano di azione per la Conservazione dell’Appennino Settentrionale, condividendo con il territorio visione, obiettivi e azioni per la rigenerazione degli ecosistemi.
Per questo è promosso il Forum della Garfagnana, previsto Mercoledì 19 giugno 2024, alle ore 15 alla Sala consiliare dell’Unione di Comuni a Castelnuovo di Garfagnana (LU), al quale sono invitate le istituzioni locali, associazioni, cittadini e portatori di interessi, per contribuire fattivamente al progetto.
Durante l’incontro sarà presentato lo stato di attuazione del Piano, le buone pratiche per il recupero e sostenibilità di foreste, castagneti e pascoli, oltre alle opportunità di finanziamenti del settore. 
Gli interventi programmati vedranno alternarsi i contributi di Regione Toscana, GAL Leader, Parchi, Università ed esperti del settore.
Il progetto, finanziato dal programma ‘Endangered Landscapes & Seascapes Programme’ gestito da Cambridge Conservation Initiative, sarà realizzato da Legambiente insieme al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano (Main partner), Regione Toscana, Regione Emilia Romagna, Parco Regionale delle Alpi Apuane, Parchi del Ducato, Unione di Comuni Montana Lunigiana, Unione Comuni della Garfagnana, GAL Consorzio Lunigiana e GAL MontagnAppennino, UNCEM, mentre il supporto tecnico sarà assicurato da NEMO srl di Firenze.
L’obiettivo di ‘APE TOE’ è infatti il ripristino del paesaggio agro-naturale e dei delicati ecosistemi dell’Appennino, offrendo un’opportunità per essere salvati dall’incuria e dall’abbandono. Stiamo parlando delle praterie montane e delle foreste della Lunigiana, Garfagnana, Appennino reggiano e parmense e Alpi Apuane.
“Sarà un concreto Piano di Azione – commenta Antonio Nicoletti, Responsabile nazionale Aree protette di Legambiente – costruito insieme agli importanti partner e confrontandosi con imprese, allevatori, Usi Civici, proprietari e tutti coloro che abitano l’Appennino. Li coinvolgeremo nel processo di decisione attraverso Forum territoriali permanenti, che avranno il ruolo di gettare le basi per gli interventi di restauro dei paesaggi, contribuendo a invertire l’abbandono dell’Appennino.”

Ufficio stampa Legambiente 
Segreteria territoriale di progetto 
tel 3298147086 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altre informazioni sul progetto APE TOE

Allegati:
Programma Convegno 19.06.2024
Sintesi presentazione del progetto


Progetto ‘APE TOE Ripristino praterie e foreste dell’Appennino Tosco-Emiliano’
Forum Territoriale in Garfagnana
Mercoledì 19 giugno 2024, ore 15 
Sala Consiliare dell'Unione Comuni Garfagnana – Castelnuovo di Garfagnana (LU)

PROGRAMMA
Saluti introduttivi
Presidente dell’Unione di Comuni Garfagnana
Andrea Tagliasacchi, Presidente del Parco Regionale delle Alpi Apuane

Coordina:
Antonio Nicoletti, Legambiente, Responsabile nazionale Aree protette

Interventi programmati:
Il Progetto ‘APE TOE – Ripristino Praterie e Foreste dell’Appennino Tosco-Emiliano’: Dalle analisi al Piano di Azione
Alberto Chiti Batelli, Nemo; Matteo Tollini, Legambiente
Progetti e attività dell’Unione Comuni Garfagnana per la conservazione e gestione della natura
Lorenzo Riccio, Unione Comuni Garfagnana, Responsabile Servizio Gestione del Territorio, Forestazione,  Protezione Civile, Patrimonio
Valorizzazione economica dei servizi ecosistemici, l’esperienza del Parco Nazionale e della Riserva di Biosfera Appennino Tosco-Emiliano
Willy Reggioni, Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano
Il PSR Toscana 2021-2027 Metodo LEADER e i GAL: Opportunità per l’Area Progetto APE-TOE
Stefano Stranieri, Direttore del GAL MontagnAppennino
Politiche e opportunità della Regione Toscana per l’Area Progetto APE-TOE
Sandro Pieroni, Regione Toscana, Responsabile Forestazione. agroambiente, risorse idriche nel settore agricolo. cambiamenti climatici.
Il pascolamento come strumento per la conservazione della biodiversità: buone pratiche e prime esperienze del progetto Life ShepForBio
Tommaso Campedelli, DREAM Italia
Castagneti da frutto e biodiversità
Pietro Castellucci, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali, Università di Firenze

Discussione e interventi con Partner del Progetto, Istituzioni, Associazioni e Portatori d’interessi dell’area di progetto

Pin It
  • Galleria:
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Nel dicembre 2022 ho firmato un emendamento, approvato, che ha modificato la legge nazionale per consentire agli agricoltori/cacciatori di intervenire…

Una depressione atlantica in arrivo sul Mediterrano interesserà nord Italia e versanti tirrenici delle regioni centrali nella giornata di domani,…

Spazio disponibilie

Durante il periodo a rischio per lo sviluppo e la propagazione di incendi boschivi che parte il 1° luglio (per…

Spazio disponibilie

La Sala operativa della Protezione civile regionale ha confermato il codice giallo per temporali forti che interesseranno tutta…

Pressione in calo per l’arrivo di una depressione atlantica che porterà anche in Toscana temporali nelle prossime ore.

L’azienda USL Toscana nord ovest informa i cittadini del comune di Pescaglia che, per sopperire alla carenza di…

La zona distretto della Piana di Lucca conferma il suo impegno per la zona di Villa Basilica, in cui verranno…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie