Spazio disponibilie
   Anno X
Mercoledì 28 Febbraio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Bagni di Lucca
07 Febbraio 2024

Visite: 377

La Fondazione Culturale Michel de Montaigne ha messo a punto il Cartellone delle Manifestazioni Pucciniane 2024Sono previsti tre concerti di musiche pucciniane non rientranti, però, nella produzione operistica del Maestro, che vogliono offrire l'occasione di ascoltare pagine di musica meno note al vasto pubblico, ma non per questo meno accattivanti e che evidenziano la grande fantasia e il grande estro musicale pucciniano in vari ambiti strumentali e generi compositivi.

Il primo Concerto è in programma per Sabato 11 maggio alle ore 17.30 presso la chiesa di S. Pietro in Corsena, e si aprirà con la Messa a quattro concertata con violini, per Soli Coro e Orchestra, scritta nel 1735 da Giacomo Puccini senior, capostipite della famiglia Puccini. Questo primo segmento del programma vuol essere un Omaggio ad una dinastia di musicisti attivi a Lucca per cinque generazioni.

In questa composizione di stile vivaldiano, una "Missa brevis" con i soli Kyrie e Gloria, il trisavolo del famoso operista Giacomo, dimostra una tale padronanza del linguaggio musicale barocco da poter essere riconosciuto fra i migliori ultimi compositori del periodo. Maestro di cappella della Serenissima Repubblica di Lucca, personaggio conosciuto in tutta l'Italia, si avvaleva della prestazione di ottimi musicisti locali ai quali si aggiungevano, nelle grandi occasioni, professionisti provenienti dagli altri stati.

Seguiranno quattro composizioni del nostro Giacomo Puccini.

Il primo è una brevissima pagina musicale dal titolo Beata Viscera, per due voci femminili, che Giacomo compose nel 1875 dedicandola alla sorella Iginia che in quell'anno si era fatta suora. La brevissima composizione è stata rinvenuta nel 2023 presso Archivi lucchesi da Aldo Berti e da lui attribuita senza dubbio a Giacomo Puccini. La sua esecuzione all'interno del nostro Concerto è in assoluto la prima ripresa moderna di questo “frammento pucciniano”.

Seguirà il canto Vexilla Regis prodeunt (1878 circa), per due voci maschili e organo, che, come è noto, fu commissionato al giovane Giacomo che frequentava Bagni di di Lucca come pianista nelle orchestrine da ballo, da Adelson Betti, organista di S. Pietro di Corsena. Questo inno per la Passione è stato interpretato anche dal famoso tenore Placido Domingo.

Il terzo brano è il Salve Regina, per soprano e organo, composto nel 1882/1883 su testo di Antonio Ghislanzoni, librettista e poeta scapigliato. Non possiamo definirlo una pagina di musica sacra poiché il testo non è liturgico, ma libero.

Chiude il Concerto il Requiem, per coro, organo e viola solista, che Giacomo Puccini compose nel 1905, su richiesta dell'editore Ricordi, in occasione del quarto anniversario della morte di Giuseppe Verdi. E' un brano molto sentito, commovente, un vero e proprio capolavoro. Viola solista Caterina Mancini.

Il Concerto prevede la partecipazione del “Quintetto d'archi Santa Felicita” di Lucca composto da Alberto Bologni e Valeria Barsanti,violini; Caterina Mancini,viola; Francesca Gaddi,violoncello; Gabriele Ragghianti,contrabbasso. All'organo Daniele Boccaccio. L'insieme vocale Nova Harmonia con un organico di circa trenta elementi, è istruito da Paola Vincenti. Infine quattro voci soliste: Nunzia Fazzi soprano, Michela Mazzanti contralto, Adriano Gulino tenore, Nicola Farnesi basso. Il Concertatore e Direttore è il Maestro Giorgio Fazzi, il Direttore artistico il Maestro Silvano Pieruccini.

Il secondo Concerto si svolgerà Sabato 25 maggio alle ore 17.30 nel Salone delle Feste del Casino di Ponte a Serraglio.

Alla pianista Silvia Gasperini è affidata l'esecuzione integrale delle Composizioni per Pianoforte di Giacomo Puccini da poco pubblicate nella loro interezza.

I brani per pianoforte di G. Puccini costituiscono un album di dodici composizioni di vario carattere: dai movimenti di danza (Piccolo Valzer e Piccolo Tango), alla marcetta brillante in perfetto stile bandistico (Scossa elettrica), allo stile contrappuntistico-imitativo, quasi organistico(Adagio in la maggiore), al pianismo tardoromantico (Foglio d'album). Molte di queste musiche saranno riprese nelle opere, dando così vita a pagine sinfoniche e liriche destinate all'immortalità, quali il Valzer di Musetta in La Bohème, altre sarebbero invece andate forse irrimediabilmente perdute se la più recente ricerca musicologica non ne avesse pazientemente e sapientemente curato il recupero.

Si tratta comunque di un preziosissimo scrigno musicale che ci rende un'intima testimonianza di quel legame innegabilmente costante che Puccini ebbe con il pianoforte, strumento a cui era solito affidare la sua primissima ispirazione.

Il Concerto sarà presentato da Virgilio Bernardoni Professore di Musicologia e Storia della Musica presso l'Università degli Studi di Bergamo, Presidente della commissione scientifica preposta all'Edizione Nazionale delle Opere di Puccini e membro del Direttivo del Centro Studi Giacomo Puccini di Lucca.

Il terzo Concerto, infine, si svolgerà Sabato 22 giugno alle ore 17.30 presso la Chiesa Monumentale di S. Cassiano di Controne.

Nell'occasione sarà presentata un' Antologia delle Composizioni per organo che il giovane Puccini compose fra l'età di 22 e 32 anni, cioè fra il 1870 e il 1880. Se vero è il proverbio lucchese i figli della gatta mangiano i topi, Giacomino non poteva non diventare un valente e talentuoso organista perché il padre Michele e prima il bisnonno Giacomo, furono organisti della cattedrale di S. Martino a Lucca e uno zio materno, Fortunato Magi, organista in S. Girolamo fino al 1873 quando fu sostituito dallo stesso nipote Giacomo che fu retribuito per questo incarico fino al 1882. E il nostro giovane organista, alla fine degli anni 70 dell'800, suonava, nella chiesa di Mutigliano nella periferia lucchese, con grande successo e apprezzamento, l'organo che è sotto restauro.

Giacomino aveva studiato organo all'Istituto Musicale Pacini di Lucca, ma continuò a studiarlo anche dopo che si era trasferito a Milano, segno che questo antichissimo strumento era quello che forse amava di più anche se, una volta imboccata la fortunata carriera di operista, era solito affidare al solo pianoforte le sue meravigliose ispirazioni musicali.

Le composizioni per organo del giovane Puccini sono in totale 57, ma il nostro programma prevede una selezione di brani scelti sulla base del loro facile ascolto sufficienti, però, a far capire quanto bisbigliato stupore, quanti borbottii di malcontento di preti e suorine e quanti meravigliati mormorii potevano suscitare fra i fedeli. Il repertorio prescelto è oltremodo adatto ad essere suonato con l'organo in dotazione della splendida chiesa monumentale di San Cassiano di Controne. L'organo risale al 1897, opera 1183 della Ditta Agati-Tronci di Pistoia, costruito per volontà della popolazione che volle tale strumento che simile non v'è in tutta la nostra valle, sarà motivo di vanto per il nostro paese.

Alla tastiera il Maestro Organista e Organaro Enrico Barsanti, cresciuto proprio all'ombra del campanile della chiesa che ospita il nostro Concerto.

L'ingresso ai tre Concerti sarà libero e per informazioni ci si potrà rivolgere alla Fondazione Montaigne: 0583/87619 o al 335/5821084/0

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Apprendiamo con dolore e rabbia della tragica morte di Maria Batista Ferreira, uccisa a Fornaci di Barga e diventata…

"Ciò che è successo questo tardo pomeriggio a Fornaci di Barga - afferma Cipriano Paolinelli Segretario Lega della Mediavalle…

Spazio disponibilie

Arriva dal consigliere regionale Vittorio Fantozzi l' apprezzamento per Jasmine Paolini, la tennista di Bagni di Lucca che ha vinto…

Nell'ambito della rassegna teatrale Anspi Saltocchio 2024, organizzata dal Circolo Anspi di Saltocchio in collaborazione con la compagnia teatrale In Dolce…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Poste Italiane, come ogni anno, celebra la Festa degli Innamorati dedicando a San Valentino alcune colorate cartoline filateliche. Un'occasione unica per…

Mercoledì 14 febbraio alle ore 10.30 presso la sede della Misericordia di Piano di Coreglia (Lucca), in via Chiesa 17,…

Servizio civile universale: avviso per la selezione di due giovani presso il comitato provinciale AICS Lucca APS per il progetto "AICS…

Venerdì 2 febbraio alle ore 18 nella sala Suffredini a Castelnuovo Garfagnana, una iniziativa di Italia Viva su Territorio Sanità,…

Spazio disponibilie

L'idea prevede di costituire insieme agli altri enti di bonifica un ufficio per gestire al meglio…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie