Anno X
Martedì 18 Giugno 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Garfagnana
15 Settembre 2023

Visite: 539

 “Uno, nessuno e centomila”. Prende ispirazione dal celebre romanzo di Luigi Pirandello il titolo dell’intervento che i tre comuni vincitori del Bando Borghi – Fabbriche di Vergemoli (con Fornovolasco capofila), Camporgiano e Villa Basilica – hanno programmato di realizzare con gli 8.196 € del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Il tema è quello dell’interconnessione territoriale: il progetto, infatti, si basa su idee applicabili non ad
un solo Comune, bensì – potenzialmente – a centomila essendo costituito, nella sua parte principale, da spunti ripetibili e plasmabili a diversi contesti. Si parla, ad esempio, di cooperazione interterritoriale nella gestione dei cammini storici, con lo scopo di stimolare il turista a visitare i borghi del territorio durante il suo transito.

L’intervento ha visto subito l’adesione di quattro fondazioni private operanti in ambito internazionale – come la
Fondazione Kennedy -, nazionale – come la Fondazione Campus – o sovracomunale – come la Fondazione Ricci e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, unica legata ad una banca ma che ha partecipato al bando con 45 mila euro. Significativa anche l’adesione degli enti: dal Parco delle Alpi Apuane (che copre due province) all’Ambito Turistico della Valle del Serchio (che copre 25 comuni), fino all’Unione Comuni Garfagnana (composta da 14 comuni). Tutti soggetti che – insieme a molti altri – gestiscono, per le loro natura infracomunale, servizi pluriterritoriali.

La costruzione del Cammino Italiano di Santiago – spiega il sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini -, con l’obiettivo di farne un Prodotto Turistico Omogeneo (ai sensi della LR 86/2016), è un’azione di co-progettazione e cooperazione interterritoriale e interprovinciale (Lucca e Massa e Carrara); così pure la gestione di cinque Cammini Storici anche interregionali (Via del Volto Santo, Via Matildica del Volto Santo, Cammino Italiano di Santiago, Chemin d’Assise, Via di Santa Giulia) è un esempio di cooperazione interterritoriale”.

Il turista – conferma il sindaco di Camporgiano Francesco Pifferi -, attratto dai nostri borghi, transiterà infatti su queste terre e, di conseguenza, osserverà ed apprezzerà anche gli altri territori con una ricaduta economica a largo raggio. Sono sicuro che questo progetto rafforzerà quindi questa cooperazione interterritorale tra pubblico e privato a beneficio dell’intero territorio”.

Si tratta di reti assolutamente inclusive e fortemente collaborative – conclude il sindaco di Villa Basilica Giordano Ballini -, dove anche gli obiettivi ambientali vengono favoriti da una collaborazione territoriale. L’aumento di questa connessione tra territori, infine, aumenta pure quella digitale nel superamento del digital divide”.

Pin It
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

La zona distretto della Piana di Lucca conferma il suo impegno per la zona di Villa Basilica, in cui verranno…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Un percorso dal centro verso ogni singola frazione,a simboleggiare uguale attenzione all'intero territorio del Comune di Borgo a…

“Careggine per me non è ‘un terreno di conquista politica’ come affermato dal Sindaco Lucia Rossi,…

"Cipriano Paolonelli candidato sindaco della lista Futuro Concreto è l'unico candidato di centrodestra". A ribadirlo è il vice…

Spazio disponibilie

Ultima settimana di appuntamenti e incontri sul territorio per Patrizio Andreuccetti e la lista Ancora Insieme, in…

L'amministrazione comunale di Bagni di Lucca in collaborazione…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie