Anno X
Lunedì 15 Aprile 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Garfagnana
28 Febbraio 2024

Visite: 1591

Piccolo sarà bello, ma povero no. E' questa la sorte che è toccata ai piccoli comuni, quelli sotto i mille abitanti che, di punto in bianco, con l'ultima legge finanziaria del governo nazionale, si sono visti decurtare le risorse dell'apposito fondo istituito nel 2021.

Per questi motivi il Consiglio regionale della Toscana ha approvato a maggioranza, su proposta della commissione Aree interne, una risoluzione che impegna la giunta ad "attivarsi nei confronti del Governo e del Parlamento, avanzando la questione anche in sede di Conferenza delle Regioni, affinché venga individuato in tempi rapidi un veicolo legislativo mediante il quale il fondo complessivo, decurtato per l'anno 2024 con la Legge di bilancio 2024, passando da 172 milioni di euro a 128 milioni, sia ripristinato in base alle previsioni iniziali, e sia, altresì, data continuità all' erogazione dei fondi previsti per le annualità successive".

«In provincia di Lucca – spiega Mario Puppa, consigliere regionale Pd, componente della commissione Aree interne – sono 6 i comuni che si sono visti decurtare i finanziamenti: Careggine, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Molazzana, Sillano Giuncugnano, Vagli di Sotto, su un totale di 21 in Toscana.

Stiamo parlando della quarta annualità del fondo istituito dal governo Draghi. Soldi destinati alla messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici, per l'abbattimento di barriere architettoniche, per l'efficientamento energetico e per progetti di sviluppo sostenibile. Invece di 85 mila euro, ciascun comune, riceverà solo 58 mila euro.

Lo stesso Dossier della Camera dei Deputati relativo alla Legge di bilancio 2024 ha evidenziato questo taglio affermando che "appare necessario che il Governo chiarisca se la riduzione delle risorse non sia suscettibile di pregiudicare l'attuazione del programma pluriennale di interventi finanziato con le medesime risorse che potrebbe essere già stato avviato dai comuni destinatari dei contributi".

E' evidente – conclude Puppa – che per questi comuni vedersi decurtare risorse così importanti risulta essere un colpo durissimo, una taglio da sanare al più presto se si vuole essere coerenti quando si dice che bisogna sostenere le aree interne e montane del Paese».

Pin It
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Lunedì 15 aprile, alle ore 17, presso la Sala Colombo in Via del Giardino 47, sarà proposto…

La Lega Spi Cgil di Lucca e Pescaglia, visto l’ultimo documento prodotto dagli studenti del Liceo Vallisneri di…

Spazio disponibilie

Si terrà domani 10 aprile alle ore 18.30, presso la sala consiliare del palazzo comunale, il consiglio straordinario richiesto…

Spazio disponibilie

Ascit Servizi Ambientali SpA informa che, per la giornata di giovedì 11 aprile

Continuano, con successo, gli incontri sul territorio del candidato a sindaco Patrizio Andreuccetti. In vista dell'appuntamento elettorale dell'8…

Il coordinamento comunale FdI  di Borgo a Mozzano guidato da Riccardo Tardelli invita simpatizzanti ed iscritti all'incontro…

Pioggia prevista su tutta la regione per l’intera giornata di mercoledì 27 marzo. Una vasta area depressionaria interessa…

Spazio disponibilie

Prosegue "Dicci la tua" il percorso di incontri sul territorio che il candidato sindaco Patrizio Andreuccetti e la…

Lucia Biagioni: Vorrei ringraziare tutte le persone, parenti e amici che sono stati vicini a me, Marco…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie