Anno X
Lunedì 15 Aprile 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da andrea pedri
Garfagnana
24 Febbraio 2024

Visite: 1249

Parte dalla suggestiva location del Sassone di Fobbia la sfida elettorale di Simone Simonini, dal pomeriggio di oggi ufficialmente candidato per le future elezioni comunali a Molazzana.

Davanti a un nutrito gruppo di presenti – e in diretta su Facebook – Simonini ha esposto in una conferenza-fiume i principi su cui verterà la sua campagna elettorale, le scelte e le considerazioni che l’hanno portato a candidarsi e i percorsi politici che hanno scandito sia la sua personale esperienza che quella del comune garfagnino negli ultimi dieci anni.

“Molti pensano che la mia sia stata una scelta facile, addirittura scontata – afferma Simonini – ma ciò non potrebbe essere più distante dal vero. Le persone che vivono nei piccoli comuni come il nostro hanno sempre meno voglia di politica e soprattutto, per via di una forte disillusione, di far valere le proprie idee. Trovare candidati, sia nel ruolo di sindaco che di consigliere, non è affatto facile: se ci fossero state figure davvero convinte e pronte a lavorare mi sarei fatto tranquillamente da parte. Resta il fatto che, senza la nostra lista, non ce ne sarebbe stata nessun’altra in contrapposizione a quella del sindaco Talani: uno scenario che non potevo accettare. Sono infatti dell’idea che più punti di vista stimolino l’azione politica, come sono certo, anche per esperienza personale, che i gruppi di opposizione e minoranza siano fondamentali per controllare l’operato delle giunte in carica”.

I nomi che affiancheranno Simonini durante la campagna elettorale, così come il simbolo della lista, sono rimasti al momento segreti, col candidato sindaco che ha deciso di presentarsi davanti alle telecamere con alle spalle lo stemma dell’associazione “Noi – Laboratorio civico comune”, progetto politico-culturale inaugurato dallo stesso Simonini, assieme a Roberto Andreotti e Luigi Zaccaria – entrambi presenti alla conferenza di oggi pomeriggio, a ottobre dello scorso anno.

Quel che è certo, come ci tiene a precisare il candidato-sindaco, è la provenienza “locale” di tutti i futuri membri della lista ad eccezione di una figura esperta in materie finanziarie ed economiche che però Simonini ha scelto di non presentare, quantomeno per ora.

“Dopotutto – continua Simonini – mancano ancora mesi prima della presentazione ufficiale delle liste, e prima di esporre i nostri candidati vorremmo riuscire nell’intento di coinvolgere sia il centro comunale che tutte le frazioni, dalle più popolose come quella di Cascio ai nuclei con pochi abitanti come Montaltissimo e Eglio”

C’è forse una parola chiave che potrebbe riassumere il percorso che Simonini ha pensato per il suo progetto politico: condivisione.

La lista, infatti, afferma il candidato, sarà totalmente civica e senza nessun tipo di “imposizione e impostazione partitica”: un modello che vuole aprirsi, in maniera indistinta, sia all’elettorato di destra che di sinistra.

Una condivisione in grado di riportare la politica al centro del dibattito pubblico, trasformando, usando le parole dello stesso candidato, “Un comune in una comunità”.

Anche un piccolo ente come Molazzana può guardare con ottimismo al futuro: un concetto – ripreso anche dai successivi interventi del presidente del consiglio comunale di Castelnuovo di Garfagnana Francolino Bondi, del candidato sindaco a Barga Carlo Vivarelli e di Roberto Andreotti – che non può però che passare dalla scelta degli uomini “giusti” e soprattutto da una partecipazione dell’intera comunità.

“Nel programma elettorale, quello definitivo – conclude il candidato – verranno presentati molti punti che penso siano fondamentali per la futura esistenza del nostro comune, e vanno dalla riqualificazione culturale e turistica all’implementazione di servizi fondamentali ed essenziali in grado di attrarre possibili nuovi residenti. Non dobbiamo pensare che Molazzana non possa aspirare a tutto questo, i comuni limitrofi al nostro, Castelnuovo e Fabbriche di Vergemoli, ci hanno mostrato come sia possibile ottenere finanziamenti e visibilità, l’importante è avere la volontà di mettersi in gioco. Sarà una sfida importante, difficoltosa, ma non di meno stimolante: in ballo ci sono le strategie che decideranno il corso degli eventi nel nostro comune, e possiamo, tutti assieme, come comunità, dare un’impronta forte alla sua ideazione”.

Pin It
  • Galleria:
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Lunedì 15 aprile, alle ore 17, presso la Sala Colombo in Via del Giardino 47, sarà proposto…

La Lega Spi Cgil di Lucca e Pescaglia, visto l’ultimo documento prodotto dagli studenti del Liceo Vallisneri di…

Spazio disponibilie

Si terrà domani 10 aprile alle ore 18.30, presso la sala consiliare del palazzo comunale, il consiglio straordinario richiesto…

Spazio disponibilie

Ascit Servizi Ambientali SpA informa che, per la giornata di giovedì 11 aprile

Continuano, con successo, gli incontri sul territorio del candidato a sindaco Patrizio Andreuccetti. In vista dell'appuntamento elettorale dell'8…

Il coordinamento comunale FdI  di Borgo a Mozzano guidato da Riccardo Tardelli invita simpatizzanti ed iscritti all'incontro…

Pioggia prevista su tutta la regione per l’intera giornata di mercoledì 27 marzo. Una vasta area depressionaria interessa…

Spazio disponibilie

Prosegue "Dicci la tua" il percorso di incontri sul territorio che il candidato sindaco Patrizio Andreuccetti e la…

Lucia Biagioni: Vorrei ringraziare tutte le persone, parenti e amici che sono stati vicini a me, Marco…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie