Anno X
Martedì 28 Maggio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Garfagnana
15 Aprile 2024

Visite: 612

Una nuova casa sicura e senza barriere architettoniche per i cittadini di Fabbriche di Vergemoli e di tutta la Val di Turrite. Domenica 28 aprile alle ore 15, il primo cittadino Michele Giannini, taglierà il nastro per l’inaugurazione della nuova sede comunale, oltre che dei poliambulatori intitolati ad “Alessandro Graziani” storico rappresentante della Misericordia prematuramente deceduto. La giornata, che si terrà presso il nuovo Municipio, sarà un’occasione di festa per tutta la comunità e vedrà la presenza del governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani. L’intervento, finanziato grazie al costante lavoro dell’attuale Amministrazione compreso il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, consegna alla comunità un nuovo punto di riferimento capace di accogliere sia la cittadinanza che le nuove professionalità che hanno rinforzato la pianta organica del comune. I lavori si sono resi necessari a causa del grave stato in cui versava l’ex municipio non a norma dal punto di vista sismico. Date le gravissime condizioni riscontrate si è compreso l’impossibilità di mantenerlo e si deciso per l’inevitabile ricostruzione ex-novo del Municipio. Questa nuova casa comune sorge quindi sulle ceneri della precedente sede, sempre a Fabbriche di Vallico, in modo da non dislocare i servizi rispetto al capoluogo. Nonostante i rallentamenti imposti dal Covid, i lavori iniziati proprio all’inizio del 2020 e costati oltre un 1 milione di euro, si sono conclusi, regalandoci un punto di riferimento che assolve a una miriade di funzioni, ospitando, fra gli altri, la Protezione Civile, la Misericordia, gli ambulatori medici e dentistici, la farmacia. La nuova sede è già predisposta per svolgere funzioni che siano punto di riferimento anche per gli abitanti di altri comuni della vallata. Ciò si deve a una visione che non si ferma più al singolo comune, ma che invece guarda al nostro territorio in ottica ampia. Insieme siamo più forti, per rinascere, non possiamo fare a meno di interagire con chi ci circonda.

“L’inaugurazione della nuova sede comunale è un punto zero – ha dichiarato il sindaco Michele Giannini – non solo perché dimostra la nostra capacità di portare a termini progetti di assoluta rilevanza, ma anche perché è il simbolo di una comunità che vuole scrivere un futuro diverso e continuare a vivere questo territorio. Fabbriche di Vergemoli cresce, questo è solo l’inizio”

L’appuntamento dunque è il 28 aprile alle 15 presso la nuova sede comunale a Fabbriche di Vallico.

Pin It
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Sabato 1° giugno alle ore 18 prenderà vita l’evento “Un mare…

Noi ci abbiamo provato - esordisce il candidato a sindaco Indro Marchi - abbiamo invitato ad  un confronto…

Spazio disponibilie

Continuano gli incontri e le occasioni di confronto sul territorio per il candidato sindaco Patrizio Andreuccetti…

Spazio disponibilie

Oggi, sabato 25 maggio, giornata di svolgimento delle esequie dell’operaio tragicamente scomparso…

L'assemblea del Gal Montagnappennino ha rinnovato il suo organo direttivo e confermato alla guida dell'ente la presidente Marina…

Continua la campagna elettorale Democrazia Sovrana Popolare (DSP). Dopo aver raggiunto il numero di firme necessarie per partecipare…

Pioggia, temporali anche forti interesseranno buona parte della Toscana a partire dalle 12 di oggi, lunedì 20 maggio…

Spazio disponibilie

La campagna elettorale è entrata nel vivo e sono proseguiti, per tutta la settimana,…

"La fabbrica KME di Fornaci di Barga chiusa fino a lunedì è l'emblema di questo tristissimo momento, che…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie