Anno X
Mercoledì 28 Febbraio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da daniele venturini
Garfagnana
08 Dicembre 2023

Visite: 1651

La Gazzetta del Serchio ha intervistato Maria Grazia Forli - mamma di Vanessa Simonini, assassinata a Gallicano nel 2009 da un suo amico - sui gravi fatti di femminicidio avvenuti in Italia negli ultimi mesi.

Signora Forli la sera del 7 dicembre 2009 sua figlia Vanessa Simonini di 20 anni è stata assassinata da un suo amico, che aveva tentato un approccio ed era stato respinto. Vedendo i funerali di Giulia, di soli due anni più grande di Vanessa, cosa ha pensato?

Ho seguito con ansia la vicenda di Giulia, mi ha ricordato la storia di Vanessa. Anche mia figlia era sparita, per molte ore, non sapevamo nulla. Sono stati momenti atroci, fino all’ultimo ho sperato che potesse ritornare a casa sana e salva, ma così non è stato. Non ho seguito il funerale di Giulia, perché sono troppo sconvolta e addolorata, specie in questi giorni che si avvicina la data della morte di mia figlia.

Lei si è battuta molto per avere giustizia. È andata in trasmissioni televisive, è stata ricevuta da Laura Boldrini quando era presidente della Camera dei Deputati, nonostante ciò non ci sono stati risultati significativi. Cosa pensa che lo Stato debba fare per contrastare i femminicidi?

Ho lottato perché nel nostro ordinamento fosse garantita la certezza della pena. Devo dire che qualcosa è cambiato rispetto a 14 anni fa. Intanto dal 2019 chi verrà condannato all’ergastolo non potrà beneficiare del rito abbreviato e quindi un terzo di sconto di pena. Certezza della pena, significa togliere tutti gli sconti e sono tanti. Lo stato deve far sì che l’imputato sconti in carcere tutti gli anni che il Giudice gli ha inflitto. Per arrivare alla certezza della pena, a mio parere, bisognerebbe :
1. abrogare il rito abbreviato che dà subito un terzo di sconto di pena ad ogni processo;
2. Togliere le attenuanti generiche;
3. Rivedere la legge Gozzini che toglie ai detenuti che si comportano bene 3 mesi ogni anno di detenzione;
4 Cancellare tutti gli altri sconti come l’ indulto.

L’assassino di Giulia Cecchettin ha avuto un forte impatto mediatico. A cosa pensa che sia dovuto?

Dopo l’ omicidio di Giulia, a mio parere e spero di sbagliarmi, non cambierà niente. Tutto rimarrà come prima. Ci saranno ancora tante altre vittime purtroppo. Giulia Cecchettin è una vittima di femminicidio come tutte le altre, ha avuto una risonanza mediatica più ampia, ma come sopra detto, temo che cambierà poco. E' morta in modo atroce, ma tante hanno fatto una morte simile alla sua.

Nonostante i mass media, la politica e l’opinione pubblica, in questi giorni non si sono fermati i casi di violenza sulle donne. Oggi in Sicilia una donna è stata sfregiata con l’acido dal marito dal quale si era separata. Lei pensa che il patriarcato abbia una relazione con questi atti violenti?

Patriarcato significa: ”Legge del padre.” Predominio del padre sulla famiglia. Le società che sono comandate da uomini. Non vedo il patriarcato nella nostra società. Forse agli inizi del secolo scorso poteva esserci ancora il patriarcato, oggi la donna si è evoluta e ha ottenuto, dopo tante lotte, i propri diritti anche se ancora è discriminata sul lavoro e in altri ambiti. Penso piuttosto che i femminicidi siano dovuti alla mancanza di valori, per primo il rispetto. Questo va insegnato in primis dalla famiglia poi la scuola. Chi arriva ad uccidere è un narcisista manipolatore privo di sentimenti, esseri marci dentro. Orchi vestiti da agnellini, per essere accettati. Consiglio alle donne di stare attente, cercare di capire questi esseri, senza il bisogno di fare le crocerossine e dare per scontato che “ non possa succedere a noi.” Ai primi segnali che qualcosa non va, contattare i centri antiviolenza.

Lei sta dedicando tutto il suo tempo libero in favore di associazioni che si occupano della violenza di genere, sono state inaugurate oltre cento panchine rosse in memoria di sua figlia, in Toscana. Si reca nelle scuole per parlare di violenza di genere; cosa vorrebbe fare in più di quello che a oggi ha posto in essere con tanta fatica ed abnegazione?

Vorrei continuare ad andare nelle scuole a portare la mia testimonianza ai giovani e mettere in guardia le ragazze sulla violenza che non è solo fisica. Vorrei ricordare a tutte la favola di cappuccetto rosso e il lupo cattivo. Il lupo cattivo esiste anche nel mondo reale. Voglio continuare a far vivere Vanessa.

Lei è d’accordo, come molti addetti ai lavori dicono, che dopo l’omicidio di Giulia Cecchettin, qualcosa è cambiato nella nostra società, o pensa che vi è il rischio che quando le luci si saranno spente su questo orribile femminicidio, tutto ritorni come prima?

Spero vivamente che qualcosa sia cambiato, ma, sono pessimista. Mi auguro che i fatti mi smentiscano.

Il Parlamento ha approvato celermente e all’unanimità la legge n. 168 del 24 novembre 2023, “Disposizioni per il contrasto della violenza sulle donne e della violenza domestica”. Secondo lei è appropriata per contrastare i reati famigliari e gli abusi sulle donne?

Non so se questa legge sarà appropriata per gli abusi e i reati familiari sulle donne, ma è sempre un qualcosa d'importante per contrastare la violenza. E' un segnale che il governo c’è per questa gravissima piaga che infetta la nostra società.

Pin It
  • Galleria:
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Apprendiamo con dolore e rabbia della tragica morte di Maria Batista Ferreira, uccisa a Fornaci di Barga e diventata…

"Ciò che è successo questo tardo pomeriggio a Fornaci di Barga - afferma Cipriano Paolinelli Segretario Lega della Mediavalle…

Spazio disponibilie

Arriva dal consigliere regionale Vittorio Fantozzi l' apprezzamento per Jasmine Paolini, la tennista di Bagni di Lucca che ha vinto…

Nell'ambito della rassegna teatrale Anspi Saltocchio 2024, organizzata dal Circolo Anspi di Saltocchio in collaborazione con la compagnia teatrale In Dolce…

Spazio disponibilie

Poste Italiane, come ogni anno, celebra la Festa degli Innamorati dedicando a San Valentino alcune colorate cartoline filateliche. Un'occasione unica per…

Mercoledì 14 febbraio alle ore 10.30 presso la sede della Misericordia di Piano di Coreglia (Lucca), in via Chiesa 17,…

Servizio civile universale: avviso per la selezione di due giovani presso il comitato provinciale AICS Lucca APS per il progetto "AICS…

Venerdì 2 febbraio alle ore 18 nella sala Suffredini a Castelnuovo Garfagnana, una iniziativa di Italia Viva su Territorio Sanità,…

Spazio disponibilie

L'idea prevede di costituire insieme agli altri enti di bonifica un ufficio per gestire al meglio…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie