Anno X
Mercoledì 28 Febbraio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Garfagnana
05 Dicembre 2023

Visite: 378

A seguito della denuncia dell’associazione Pesca Sportiva Val D’Arni il Parco delle Apuane interviene per verificare se e quali cave siano responsabili dell’inquinamento del lago di Isola Santa. La verifica sarà però molto complessa per il fatto che i bacini idrografici che raccolgono l’acqua superficiale della zona sono diversi rispetto a quelli idrogeologici che, posti nel sottosuolo, raccolgono le acque sotterranee. La differenza di superficie e distribuzione dei due bacini rende difficile ricostruire quale sia e da dove provenga l’acqua inquinata che effettivamente alimenta la sorgente Pollaccia.

 

A monte del Lago, infatti, sono in attività diverse cave. Alcune di queste sono collegate al bacino sotterraneo che sicuramente alimenta la sorgente (per altro su una in particolare, a seguito di denunce e relativi controlli, il Parco intervenne due anni fa con un’ordinanza di sospensione dei lavori anche, tra le altre motivazioni, per una inappropriata gestione delle acque dovuta alla presenza di marmettola che si disperdeva sul piazzale e nei versanti circostanti).

 

Tuttavia, nello stesso bacino insistono anche altre cave che non sono collegate al bacino sotterraneo che alimenta la sorgente, ma sono collegate solo in superficie così, quando si verificano periodi di grandi piogge, possono essere ugualmente responsabili dello sverso di marmettola.

 

Fatta questa premessa, Il Parco ha subito avviato l’intervento di verifica, attivando la Federazione Speleologica Toscana (F.S.T.) con cui è in corso da tempo una collaborazione formalizzata con un Protocollo d’Intesa, proprio al fine di tutelare e valorizzare le cavità e forme carsiche delle Alpi Apuane, con particolare riguardo a quelle che si trovano all’interno delle aree in cui è consentito l’esercizio delle attività estrattive.

 

L’intervento degli speleologi sarà utile per circoscrivere i soggetti indiziati e dare così corso a controlli più stringenti e frequenti, soprattutto in cava, fino all’individuazione dei responsabili del danno ambientale.

 

Pin It
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Apprendiamo con dolore e rabbia della tragica morte di Maria Batista Ferreira, uccisa a Fornaci di Barga e diventata…

"Ciò che è successo questo tardo pomeriggio a Fornaci di Barga - afferma Cipriano Paolinelli Segretario Lega della Mediavalle…

Spazio disponibilie

Arriva dal consigliere regionale Vittorio Fantozzi l' apprezzamento per Jasmine Paolini, la tennista di Bagni di Lucca che ha vinto…

Nell'ambito della rassegna teatrale Anspi Saltocchio 2024, organizzata dal Circolo Anspi di Saltocchio in collaborazione con la compagnia teatrale In Dolce…

Spazio disponibilie

Poste Italiane, come ogni anno, celebra la Festa degli Innamorati dedicando a San Valentino alcune colorate cartoline filateliche. Un'occasione unica per…

Mercoledì 14 febbraio alle ore 10.30 presso la sede della Misericordia di Piano di Coreglia (Lucca), in via Chiesa 17,…

Servizio civile universale: avviso per la selezione di due giovani presso il comitato provinciale AICS Lucca APS per il progetto "AICS…

Venerdì 2 febbraio alle ore 18 nella sala Suffredini a Castelnuovo Garfagnana, una iniziativa di Italia Viva su Territorio Sanità,…

Spazio disponibilie

L'idea prevede di costituire insieme agli altri enti di bonifica un ufficio per gestire al meglio…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie